none_o


Mi è capitato di leggere su FB un post di Massimo Cerri sulla situazione del lago di Massaciuccoli. Una specie di lettera del lago stesso che rievoca i bei tempi passati quando questo posto era zona di caccia, di pesca e di svago per tutti i vecchianesi. Altri post a commento confermano questa visione dell’abbandono di questo luogo ricordando, con una vena nostalgica, gli anni in cui non vi era nessun tipo di vincolo.

Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
. . . . . . . . . . . . . . . . siano tanti . . . .....
. . . . . . . . . . . . è concavo o convesso? Riflettendoci .....
San Lorenzo, io lo so perché tanto
di stelle per .....
. . . . . i parlamentari.
Sicuramente quei 5 avevano .....
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
CULTURA E SPETTACOLO a cura di Giulia Baglini
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Appello di Frei Betto
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Nuova apertura


    Il Consiglio di Circolo Arci Migliarino è lieto di annunciare ai propri Soci la riapertura dei locali che avverrà il giorno 1 agosto con orario dalle ore 19 alla mezzanotte. Sabato e domenica compresi. L'orario potrà variare in caso di eventi. Informazioni su iniziative sulla pagina FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


#VecchianoSport #Calcio
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
FC FORNACETTE CASAROSA
none_a
Dai monti al mare
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
anpi-provinciale-pisa
Ricordo di Carla Guelfi

17/11/2017 - 12:36

                                Ricordo di Carla Guelfi

Nell'estate del 1944 i nostri territori erano occupati dalle divisioni tedesche. A sud dell'Arno ristagnava l'avanzata delle armate alleate. Sul Monte Pisano operava la formazione partigiana "Nevidio Casarosa".

I fascisti repubblichini spiavano i movimenti dei civili, denunciavano alle SS i sospettati di collaborazione con i partigiani, partecipavano agli eccidi ed alle rappresaglie. In questo terribile contesto, Carla Guelfi, appena diciassettenne, collaborò con la formazione "Nevidio Casarosa". Svolse il ruolo importante di 'staffetta partigiana'.

Per il resto della lunga esistenza, si è impegnata a trasmettere alle generazioni successive i valori che avevano motivato l'impegno suo e di tanti giovani per liberare il Paese dalla dittatura fascista e dalla occupazione tedesca. Lo ha fatto sempre con pudore. Senza ostentazione.

Il 15 novembre ci ha lasciati, all'età di 92 anni.

In questo momento di dolore, il Comitato provinciale ANPI esprime il proprio cordoglio ai familiari ed a quanti le erano vicini.

Grazie Carla per quello che ci hai dato.

Grazie per l'eredità di valori che ci hai lasciato.







Fonte: Bruno Possenti Presidente provinciale ANPI Pisa
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: