none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

Circolo ARCI Migliarino- 13 giugno ore 21
none_a
Di Claudia Fusani
none_a
Comune di Vecchiano
none_a
Ripetere 1000 volte la verità assoluta dei fatti con .....
. . . storia non la cambio di certo io.
La prima .....
. . . non si cambia a piacimento.
Poi vedi Mattarella .....
. . . che un disegnino ti serve un corso di lettura/ .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per scrivere alla rubrica: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Tirrenia, 17 giugno
none_a
di Alessio Niccolai con Alma Pisarum APS
none_a
Villa di Corliano, 27 giugno
none_a
Pugnano, 22 giugno
none_a
Tirrenia, 15 giugno
none_a
Le cose andrebbero meglio
se non bene
se si procedesse
tutti quanti insieme. . .
rispettando modi, tempi, capacità
valorizzando le competenze .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
San Giuliano - Vecchiano
Ladri in azione, case sempre meno sicure

8/1/2018 - 14:35


 
Il sei gennaio non solamente la Befana è entrata nelle case.

Ladri in azione in dimore lasciate sole dai padroni di casa ospiti da parenti e amici per l'ultimo invito delle festività natalizie. 

Nel tardo pomeriggio persone ben addestrate si sono introdotte in una abitazione a Nodica vicino alla chiesa arraffando quel che potevano e poi indisturbati da una scala interna hanno raggiunto il sottostante negozio individuando la cassaforte che sono riusciti ad aprire svuotandola.

Anche sull'altra sponda del Serchio hanno preso di mira una abitazione a Pontasserchio nel rione strada.

Qui i ladri intorno alle 21,00 hanno selezionato una villa in una zona residenziale, rintracciando l'impianto d'allarme che è stato manomesso probabilmente con della schiuma, ma non sono riusciti ad impedire che suonasse alla centralina collegata alle guardie giurate che nel giro di dieci minuti sono intervenuti  quasi in contemporanea ai carabinieri in collaborazione con i militari dell'operazione “Strade sicure”.

Anche qui la casa è stata messa a soqquadro ma hanno avuto poco tempo per rubare accontentandosi di oggetti di poco valore, per l'accortezza dei proprietari di non lasciare niente di valore in mostra e per il tempestivo intervento dei carabinieri.

I danni materiali comunque c'erano stati con l'impianto d'allarme in disuso e la porta divelta.

Nel frattempo a San Martino Ulmiano ladri più sprovveduti venivano messi in fuga da un altro allarme che echeggiava da una villetta su un territorio già messo a dura prova da furti precedenti.

Il fatto di poterla fare quasi sempre franca agevola i ladri che, se anche arrestati, in base  alla legge in vigore spesso l'arresto non può essere  confermato, rendendo vano il duro lavoro delle forze dell'ordine e spesso li ritroviamo il giorno dopo in giro sulle nostre strade pronti a riprovarci.
 
Marlo Puccetti

  

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

9/1/2018 - 18:37

AUTORE:
Lettore

Sabato furto con scasso alla abitazione e alla ferramenta Fanti di Nodica. I ladri sono entrati in casa e hanno tagliato con una mola la cassaforte per un bottino di 30.000 euro.
I proprietari sono stati assenti dalle 17 alle 20, probabile la presenza di un informatore. I dischi del flessibile inutilizzati sono rimasti sul comodino "non l'hanno comprati qui" ha detto il Fanti.

9/1/2018 - 17:12

AUTORE:
ulisse

e sempre colpa degli altri

9/1/2018 - 11:23

AUTORE:
Polifemo

Inutile ironia rivolta all'attuale forza politica; dobbiamo alla precedente molte leggi e provvedimenti paraculo "cuciti" ad hoc per il grande capo, il nuovo che avanza, e che ci propinerà la solita minestra riscaldata o continuerà sulla sua stessa falsariga!

8/1/2018 - 16:29

AUTORE:
pontasserchiese

stai sereno e solo una percezione