none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

. . . altrimenti in Italia tutto il potere centrale .....
Sei fuori tema. Ma sappiamo per chi parli. . .
. . . non so se sono in tema; ma però partito vuol .....
Quelle sono opinioni contrastanti, il sale della democrazia, .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
PRESENTAZIONE DI Antonio Giuseppe Campo (per studenti e lavoratori fuori sede)
none_a
IL SEGRETARIO DE LLA SEZIONE DI SAN GI ULIANO TERME
none_a
Di Andrea Paganelli
none_a
IMMAGINA San Giuliano Terme
none_a
di Umberto Mosso
none_a
Nei tuoi occhi languidi
profondi, lucenti
piccolo mio
inestimabile tesoro
vedo il futuro
il tuo
il presente
quello del tuo babbo
il passato
quello .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
Alla presenza del Ministro dell’Interno, Marco Minniti.
Sottoscritto in Prefettura il rinnovo del “Patto per Pisa Sicura”

11/1/2018 - 18:30

 Sottoscritto in Prefettura il rinnovo del “Patto per Pisa Sicura” alla presenza del Ministro dell’Interno, Marco Minniti.
 
        Questa mattina, (11/1/18) presso il Palazzo del Governo, alla presenza del Ministro dell’Interno Marco Minniti, è stato sottoscritto  il nuovo testo del “Patto per Pisa Sicura” dal Prefetto di Pisa, Angela Pagliuca, dal Sindaco di Pisa e Presidente della Provincia, Marco Filippeschi e dalla Vice Presidente della Regione Toscana, Monica Barni.
       Alla cerimonia hanno partecipato i rappresentanti territoriali degli organi istituzionali ed i vertici delle Forze di Polizia.
       Le istituzioni che avevano sottoscritto la prima edizione del Patto il 9 giugno 2010 hanno convenuto sulla necessità di revisionarne il testo alla luce delle importanti e significative novità contenute nella Legge 18 aprile 2017, n. 48  in tema di sicurezza urbana, rafforzandolo e prorogandolo per un altro biennio.
       Gli impegni assunti con le nuove intese mirano a rafforzare, anche attraverso l’implementazione di nuove tecnologie, il sistema di prevenzione dei fenomeni di criminalità nella città ed attuare sempre più efficaci azioni di contrasto alle situazioni di degrado sociale che negli ultimi anni stanno incidendo sulla percezione di sicurezza dei cittadini.
      In tale direzione è stata rafforzata la sinergia sul territorio tra le azioni dello Stato e delle autonomie locali, secondo il principio costituzionale di leale collaborazione, per evitare che fenomeni di degrado sociale  –   come
 
quelli derivanti dall’abuso di bevande alcoliche e di sostanze stupefacenti o dalle occupazioni abusive – degenerino in problematiche di sicurezza ed ordine pubblico.
        Le disposizioni previste nel Patto mirano quindi a realizzare condivise iniziative interistituzionali aventi l’obiettivo di migliorare le condizioni di vita della comunità locale e  promuovere il rispetto della legalità e del decoro urbano.
      Il Patto è costituito da 16 articoli tra i quali in particolare l’art. 2  prevede la costituzione, presso la Prefettura, di una “Cabina di regia”, composta dai locali rappresentanti delle Forze dell’Ordine e dai referenti indicati dal Sindaco, con il compito di verificare periodicamente le emergenze e le istanze del territorio ed approfondire le tematiche attinenti la sicurezza urbana attraverso politiche di sicurezza integrata.
     A tal fine il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, nell’ambito del suo ruolo centrale in materia di sicurezza pubblica, si potrà avvalere anche delle attività svolte dal suddetto organismo.
 
 
Pisa,  11 gennaio 2018
                                                                          

                                                                                   

 

Fonte: L’UFFICIO STAMPA
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri