none_o

Non tutti i social vengono per nuocere! Non sempre il telefonino rappresenta un pericolo per le giovani generazioni, per la scuola, per gli insegnati, per la gente comune che lo ha sostituito ormai alla normale conversazione fra umani in cui ci si guarda in faccia. Ma lo strumento può anche diventare una fonte di sapere e lo ha dimostrato.. 

Le Parole di Ieri
none_a
La pagina di Michele
none_a
Il Diario di Trilussa
none_a
Anniversario
none_a
I 10 anni della Voce
none_a
. . . . . . . . . . . . noto una pignoleria esasperata .....
Mi dispiace signor gio'
pensavo fosse dalla mia parte, .....
Di Maio e Salvini hanno passato oltre un mese ad autoproclamarsi .....
Come ho già detto, in sostanza la penso come ultimo!. .....
Agrifiera di Pontasserchio, 22 aprile
none_a
Agrifiera di Pontasserchio, 21 aprile
none_a
Agrifiera di Pontasserchio, 21 aprile
none_a
Agrifiera di Pontasserchio, 21 aprile
none_a
San Giuliano Terme
none_a
Fiab
none_a
Sabato 21 aprile, al Fortino
none_a
Sant'Andrea in Pescaiola
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Vecchiano
none_a
Pappiana
none_a
San Giuliano Terme, 15 aprile
none_a
Vecchiano
none_a
COME UN SASSO NEL FIUME


Resto in silenzio ad aspettare te,
a contemplare il tuo tenero viso,
i tuoi occhi candidi, dolcissimi,
semplici che .....
A Migliarino Pisano Viale dei Pini lato Salviati affittasi appartamento arredato di 90 mq. sviluppato su unico piano composto da Ingresso indipendente .....
Alla presenza del Ministro dell’Interno, Marco Minniti.
Sottoscritto in Prefettura il rinnovo del “Patto per Pisa Sicura”

11/1/2018 - 18:30

 Sottoscritto in Prefettura il rinnovo del “Patto per Pisa Sicura” alla presenza del Ministro dell’Interno, Marco Minniti.
 
        Questa mattina, (11/1/18) presso il Palazzo del Governo, alla presenza del Ministro dell’Interno Marco Minniti, è stato sottoscritto  il nuovo testo del “Patto per Pisa Sicura” dal Prefetto di Pisa, Angela Pagliuca, dal Sindaco di Pisa e Presidente della Provincia, Marco Filippeschi e dalla Vice Presidente della Regione Toscana, Monica Barni.
       Alla cerimonia hanno partecipato i rappresentanti territoriali degli organi istituzionali ed i vertici delle Forze di Polizia.
       Le istituzioni che avevano sottoscritto la prima edizione del Patto il 9 giugno 2010 hanno convenuto sulla necessità di revisionarne il testo alla luce delle importanti e significative novità contenute nella Legge 18 aprile 2017, n. 48  in tema di sicurezza urbana, rafforzandolo e prorogandolo per un altro biennio.
       Gli impegni assunti con le nuove intese mirano a rafforzare, anche attraverso l’implementazione di nuove tecnologie, il sistema di prevenzione dei fenomeni di criminalità nella città ed attuare sempre più efficaci azioni di contrasto alle situazioni di degrado sociale che negli ultimi anni stanno incidendo sulla percezione di sicurezza dei cittadini.
      In tale direzione è stata rafforzata la sinergia sul territorio tra le azioni dello Stato e delle autonomie locali, secondo il principio costituzionale di leale collaborazione, per evitare che fenomeni di degrado sociale  –   come
 
quelli derivanti dall’abuso di bevande alcoliche e di sostanze stupefacenti o dalle occupazioni abusive – degenerino in problematiche di sicurezza ed ordine pubblico.
        Le disposizioni previste nel Patto mirano quindi a realizzare condivise iniziative interistituzionali aventi l’obiettivo di migliorare le condizioni di vita della comunità locale e  promuovere il rispetto della legalità e del decoro urbano.
      Il Patto è costituito da 16 articoli tra i quali in particolare l’art. 2  prevede la costituzione, presso la Prefettura, di una “Cabina di regia”, composta dai locali rappresentanti delle Forze dell’Ordine e dai referenti indicati dal Sindaco, con il compito di verificare periodicamente le emergenze e le istanze del territorio ed approfondire le tematiche attinenti la sicurezza urbana attraverso politiche di sicurezza integrata.
     A tal fine il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, nell’ambito del suo ruolo centrale in materia di sicurezza pubblica, si potrà avvalere anche delle attività svolte dal suddetto organismo.
 
 
Pisa,  11 gennaio 2018
                                                                          

                                                                                   

 

Fonte: L’UFFICIO STAMPA
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: