none_o

 Alcuni mesi fa, durante una assemblea dell'associazione La Voce del Serchio, fu proposta l'idea, da parte di alcuni soci cicloamatori, di fare qualcosa per la pista ciclabile Puccini, cercando di sollevarla dalle condizioni di oblio e degrado in cui versa attualmente, dopo esser stata molto decantata e utilizzata per varie inaugurazioni in tempi propizi. L'origine del progetto....

Anniversario
none_a
Le Parole di Ieri
none_a
Per non dimenticare
none_a
Il Diario di Trilussa
none_a
Ebbene si! Prima del Job's Act i lavoratori delle aziende .....
Prima del Job's Act i lavoratori delle aziende sotto .....
comincia il mondiale!

che strana sensazione di lutto!

non .....
Mi dici quali erano le tutele crescenti per i lavoratori .....
Esperienze di viaggio
none_a
La Natura vista da Simona Tedesco
none_a
Agrifiera di Pontasserchio, 22 aprile
none_a
Agrifiera di Pontasserchio, 21 aprile
none_a
  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


  • GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA LINGUA MADRE

      Una domenica un poco strana il 25


    Anche per quest’anno la GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA LINGUA MADRE, evento che il G.U.T. (Gruppourturatoscana) porta in giro nella zona pisana, ed oltre, sarà ospite dell’ASBUC di Migliarino 


COME UN SASSO NEL FIUME


Resto in silenzio ad aspettare te,
a contemplare il tuo tenero viso,
i tuoi occhi candidi, dolcissimi,
semplici che .....
A Migliarino Pisano Viale dei Pini lato Salviati affittasi appartamento arredato di 90 mq. sviluppato su unico piano composto da Ingresso indipendente .....
Calci, 15 gennaio
Assemblea sinistra lungomonte e liberi uguali

12/1/2018 - 12:19


 
15 gennaio assemblea sinistra lungomonte e liberi uguali a CALCI ORE 21
 
La sinistra del lungomonte, rimasta orfana del partito di riferimento alla precedente tornata elettorale, vuole rimettersi nuovamente in cammina per dare rappresentatività politica alla azione amministrativa che sta svolgendo nel nostro territorio con la presenza di amministratori e consiglieri comunali con varie deleghe.
 
La nostra presenza nelle istituzioni, l’assumersi le responsabilità ogni giorno per dare risposte, a tutti quei cittadini, in particolare i più deboli, denota la volontà r la scelta che per noi la politica è servizio impegno, per noi di sinistra è assunzione di responsabilità in favore delle fasce sociali più deboli.
 
Nonostante i cambiamenti avvenuti non ci siamo mai tirati indietro ed abbiamo, nelle varie forme continuato ad essere sempre presenti nel territorio, non solo nelle istituzioni.
 
Da tempo abbiamo preso atto della sconfitta politica e culturale della sinistra, della fine di questa spinta propulsiva che le generazioni precedenti hanno dato alla società per l’emancipazione di tante donne e uomini.
 
In questi decenni la parte più sana ma anche più debole della nostra società è stata di nuovo spinta ai margini della società, ed infatti ciò che prevale è una società senza diritti dei molti e più povera ed indifesae impaurita proprio perché è venuta meno la rappresentatività politica delle fasce sociali popolari.
 
Non possiamo essere solo consapevoli di questa situazione e limitarci alla denuncia, vogliamo provare ancora una volta ad impegnarci in questa battaglia politica per ricominciare da dove ci siamo persi. Vogliamo anche uscire dalla logica del tutti contro tutti, e dare colpa è sempre di altri, no non c’è nessuno immune da responsabilità. Noi vogliamo privilegiare i contenuti alle formule.
 
Ci impegniamo in questa campagna elettorale per raggiungere un risultato che ci permetta poi di costituire un partito che sia la sintesi dei vari interessi e bisogni della società.
 
Vogliamo cercare di farlo tutti insieme, e nel progetto che è stato presentato da Liberi e Uguali, ci sono i contenuti per provare a ripartire, non possiamo e non vogliamo perdere questa occasione per portare il nostro contributo, la nostra formazione e la nostra coscienza ci impediscono di criticare gli altri senza fare nulla.
 
Non faremo iniziative contro qualcuno, ma discuteremo di contenuti per ricreare un minimo di fiducia in chi oggi ha smesso di averla e non partecipa più o da voti solo di protesta.
 
L’assenza di una sinistra nella società ha lasciato un vuoto importante che vine ricoperto con il populismo senza popolo, , con forme di fascismo che ci riportano ad un passato che credevamo stesse per sempre alle nostre spalle.
 
Questo è il senso della iniziativa di lunedi sera 15 gennaio alle ore 21 che faremo al circolo ARCI DI CALCI con Paolo Fontanelli, Arturo Scotto, amministratori e cittadini del lungomonte.
 
Insieme a per riprenderci il nostro futuro, ci sono persone che hanno deciso di rimettersi in gioco per cambiare, e noi ci saremo .
 
sinistra lungomonte

    
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




13/1/2018 - 7:59

AUTORE:
Osservatore 1

...ora apprezzano "anche" i topi scappati dalla nave che non solo loro sperano che affondi (son tutti quelli della zuppa Gommone del 4/12 d'orerellannodilà).

D'alema e tutti i perdenti le primarie con Enzo Rametti: Ciwati, Bersani, Cuperlo e tutta la brigata Calimera ora per te/voi son tutti eroi?
Eh si! l'ultima vostra acquisizione "magistrale" ha decretato! chi è a nostro favore, van bene tutti e questo succede da secoli nelle famiglie patriarcali/matriarcali: te dammi ragione e poi si va sempre Da-Cordo.

nota bene: il primo sconfitto dalle elezioni primarie del centro sinistra (Bertinotti) ha fatto outing dicendo: la liberaldemocrazia nel mondo a vinto ed il comunismo ha perso, sarà poco ma è.
...ma dando barta al governo Prodi non fece un egregio lavoro, ma tutti si può sbagliare, anch'io ho votato alle primarie per Bersani&Cuperlo (Renzi non lo conoscevo) per così avere poi l'aiuto di Al-fano per avere un governo di scopo. Con Renzi di primo acchito dopo Berlusconi e Monti si andava alla grande. MA...IL MEGLIO HA ANCORA DA VENIRE.

13/1/2018 - 1:14

AUTORE:
Dal Serchio

Meglio avere il fegato grosso e fidarsi di un magistrato , che dare credito a un rottamatore che copia , male , il suo maestro .

12/1/2018 - 13:30

AUTORE:
Elettore di sinistra ( possibilmente di governo)

Gli orfani, o si decidono a crescere autonomamente senza affidarsi al magistrato di turno; Di Pietro, Ingroia, e Piero detto Pietro o farsi adottare dalla Grande famiglia Socialista per non avere il fegato picchiorellato ogni confronto elettorale per....poi sparire nel limbo come sempre è...la destra ingrassa.
Amen.