none_o


Dopo la solita razione di catastrofi ingurgitata nei telegiornali, insieme ad altre notizie nefaste, scorso l’elenco di malversazioni, truffe, omicidi, scontri, annunci eclatanti e dichiarazioni preoccupanti, rilasciate in libertà, da politici volponi, in campagna elettorale, sbirciato la lista delle previsioni economiche apocalittiche, sorbito le analisi pessimistiche a dir poco, sui futuri fenomeni e sviluppi sociali ....

Anniversario
none_a
I 10 anni della Voce
none_a
Il Diario di Trilussa
none_a
Le Parole di Ieri
none_a
Ha detto bene Renzi, nelle persone comuni molti sono .....
Il movimento 5*, ha perso il controllo dei suoi parlamentari, .....
. . . . . . . . . . . . che vinca centro-destra o .....
A Berlusconi e Salvini piace Trumpete….

Quando .....
Lungomonte Pisano, 20 febbraio
none_a
Verso le elezioni politiche
none_a
Verso il 4 marzo
none_a
FORZA VECCHIANO
none_a
di Mario Lavia - Dem PD
none_a
Le foto di Luigi Polito
none_a
Curiosando
none_a
Accadde Oggi
none_a
Curiosità
none_a
Pisa
none_a
Pisa, 25 febbraio
none_a
Marina di Pisa
none_a
Cascina, 17 febbraio
none_a
Pisa, 15 febbraio
none_a
Tornando vella sera dalla fiera
La mì moglie a casa mi viense a mente
Grassa pallata dice brutta gente
Linguacce malidette da galera

Certo pasta .....
Racconto
di
Michele Baglini
Viareggio via G. Verdi, 2008 VIAREGGIO (Lucca)
tel. 0584-30636

. . . . . . . . . . . dal 1915

Mi è sempre .....
di Renzo Moschini
Ambiente e parchi dopo le elezioni

1/2/2018 - 15:19

Ambiente e parchi dopo le elezioni


Che di ambiente si discuta poco e male è cosa nota anche se non sembra preoccupare più di tanto. La campagna elettorale non sta certo –almeno finora – migliorando le cose. Ma dopo il voto comunque vada considerando anche quello che il parlamento ha lasciato irrisolto –in qualche caso per fortuna- e non solo Camera e Senato non si potrà continuare a far finta di nulla come ha fatto l’uscente ministro Galletti che sicuramente nessuno rimpiangerà.
Su come ripartire bisogna però intenderci fin d’ora a prescindere dall’esito del voto. Infatti  non è certo solo il nuovo parlamento, che pure non potrà certo continuare a far finta di nulla specie dopo  quello che è rimasto in sospeso. Insomma non è solo Roma   -partiti e parlamentari in primis- che dovranno ripartire finalmente con  la consapevolezza che finora gli è mancata.
Regioni, enti locali e i tanti altri soggetti culturali e gestionali che operano in campo ambientale- parchi in testa- dovranno fare altrettanto senza alcun scaricabarile di comodo. A ognuno il suo.
Penso in particolare ai parchi, nazionali, regionali e alle altre aree protette messi sempre peggio anche in una regione come la nostra.
E deve essere chiaro più di quanto lo sia lo  stato negli ultimi tempi, che il problema di fondo non era e non è quello della legge ma della politica a Roma come nelle regioni e negli enti locali. Si, è la politica da cambiare più che le norme che spesso ci sono e non sono rispettate e si cerca magari di cambiarle ma in peggio come è stato fatto appunto nel parlamento sciolto.
Ecco, evitiamo dopo il 4 marzo di riprendere questa vecchia solfa che ha già fatto tanti danni e non solo in Toscana. Le cronache di questi giorni segnalano molti parchi al Nord come al Sud, in Liguria come nel Lazio nei guai anche in realtà storiche consolidate. E’ da li che bisogna ripartire. Noi lo faremo da San Rossore.

 
Renzo Moschini

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: