none_o


Dopo la solita razione di catastrofi ingurgitata nei telegiornali, insieme ad altre notizie nefaste, scorso l’elenco di malversazioni, truffe, omicidi, scontri, annunci eclatanti e dichiarazioni preoccupanti, rilasciate in libertà, da politici volponi, in campagna elettorale, sbirciato la lista delle previsioni economiche apocalittiche, sorbito le analisi pessimistiche a dir poco, sui futuri fenomeni e sviluppi sociali ....

Anniversario
none_a
I 10 anni della Voce
none_a
Il Diario di Trilussa
none_a
Le Parole di Ieri
none_a
Ha detto bene Renzi, nelle persone comuni molti sono .....
Il movimento 5*, ha perso il controllo dei suoi parlamentari, .....
. . . . . . . . . . . . che vinca centro-destra o .....
A Berlusconi e Salvini piace Trumpete….

Quando .....
Lungomonte Pisano, 20 febbraio
none_a
Verso le elezioni politiche
none_a
Verso il 4 marzo
none_a
FORZA VECCHIANO
none_a
di Mario Lavia - Dem PD
none_a
Le foto di Luigi Polito
none_a
Curiosando
none_a
Accadde Oggi
none_a
Curiosità
none_a
Pisa
none_a
Pisa, 25 febbraio
none_a
Marina di Pisa
none_a
Cascina, 17 febbraio
none_a
Pisa, 15 febbraio
none_a
Tornando vella sera dalla fiera
La mì moglie a casa mi viense a mente
Grassa pallata dice brutta gente
Linguacce malidette da galera

Certo pasta .....
Racconto
di
Michele Baglini
Viareggio via G. Verdi, 2008 VIAREGGIO (Lucca)
tel. 0584-30636

. . . . . . . . . . . dal 1915

Mi è sempre .....
Ripafratta, 25 febbraio
I SEGRETI DI RIPAFRATTA

11/2/2018 - 12:00


Domenica 25 febbraio 2018 l'associazione Salviamo La Rocca organizza la seconda edizione di una visita gratuita al borgo e alla Rocca di Ripafratta dal titolo "I Segreti di Ripafratta", che nel 2017 aveva portato sul territorio decine di visitatori, appassionati di storia locale, leggende e scoperte.

Il ritrovo è alle ore 10 di fronte alla chiesa (parcheggio presso stazione FS); si inizierà con il visitare il borgo storico, dalla chiesa al campanile, a ciò che resta dei vicoli medievali, all'attracco sotterraneo delle barche nel fosso dei molini, all'antico mulino dei Medici.

La visita sarà accompagnata dai volontari di Salviamo La Rocca, che racconteranno storie, leggende e tradizioni del territorio: dalle figure di grandi personaggi che hanno lasciato un segno a Ripafratta (Uguccione della Faggiola, il beato Lorenzo Da Ripafratta, Leonado Da Vinci, Lorenzo il Magnifico, Giuliano Da Sangallo, Sant'Agostino...), alle tracce ancora visibili del borgo medievale.

Si proseguirà poi salendo alla Rocca di San Paolino, per un affascinante giro delle mura medievali, dove si leggono ancora i segni delle fasi costruttive e delle battaglie di cui il castello è stato oggetto nel corso dei secoli.

Sarà anche l'occasione per raccontare i tentativi di recupero e le iniziative dell'associazione per sensibilizzare istituzioni e opinione pubblica sull'importanza di salvare questo bene storico.

Rientro in paese, e chiusura con apertitivo di saluto offerto ai visitatori, previsti per le 12.

L'iniziativa, gratuita, rientra nelle attività istituzionali dell'associazione per far conoscere la Rocca e il suo territorio e sensibilizzare l'opinione pubblica nei confronti del suo recupero.

 

"L'edizione del 2017 de 'I segreti di Ripafratta' fu così partecipata da costringerci a dividere in più gruppi i visitatori, e infine ad aggiungere anche un'ulteriore data" - dicono dall'associazione - "E anche quest'anno i primi segni ci dicono che si andrà in questa direzione. È un segnale chiaro e forte che c'è voglia di riscoprire i valori, le storie, i luoghi che sono vicini a noi e fanno parte di noi, e che finora non sono stati abbastanza valorizzati".

 

Al termine della visita, l'associazione terrà la sua assemblea triennale per il rinnovo del Consiglio direttivo, e quindi un pranzo sociale aperto a tutti, al costo di 11 euro, realizzato dagli "chef" della parrocchia di Ripafratta, previsto per le 13 nei locali di Villa Danielli Stefanini.

Per partecipare alla visita è gradita la prenotazione (specificare se interessati anche al pranzo), in modo da favorire l'organizzazione della mattinata.

Basta scrivere una mail a info@salviamolarocca.it.

È a disposizione anche il numero di telefono dell'associazione:

366 280 6419.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: