none_o

Qualche anno fa, se chiedevi ad un bambino, cosa volesse fare da grande, rispondeva l’astronauta, oppure il calciatore, le bambine invece volevano fare le hostes, le maestre oppure le cantanti.
Con ingenuità mista a fanciullesca inesperienza, esprimevano desideri e formulavano auspici irrealistici oppure fin troppo concreti, ma campati per aria, spesso destinati a rimanere pie illusioni, o diventare mediocri realtà.

Libri
none_a
Ricordo
none_a
Il Diario di Trilussa
none_a
Compleanno
none_a
la Pagina di Michele
none_a
http:/ / www. lavocedelserchio. it/ vediarticolo. php?id=27917&page=0&t_a=sagra-della-zuppa-2018

Comunque. .....
. . . . . . . . . . . . . che studi abbia fatto il .....
. . . . . . . . . . . . . . . . al programma che il .....
Bersani 25% (con cui un paio di persone hanno governato) .....
La Natura vista da Simona Tedesco
none_a
Agrifiera di Pontasserchio, 22 aprile
none_a
Agrifiera di Pontasserchio, 21 aprile
none_a
Agrifiera di Pontasserchio, 21 aprile
none_a
-Il Fortino- sabato 26
none_a
Pisa, 23 maggio
none_a
San Giuliano Terme, 27 maggio
none_a
Pisa, 22 maggio
none_a
Vecchiano
none_a
Pisa, 19 maggio-7 ottobre
none_a
  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


  • GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA LINGUA MADRE

      Una domenica un poco strana il 25


    Anche per quest’anno la GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA LINGUA MADRE, evento che il G.U.T. (Gruppourturatoscana) porta in giro nella zona pisana, ed oltre, sarà ospite dell’ASBUC di Migliarino 


Pontasserchio
none_a
Campi solari (vedi locandina)
none_a
Pisa
none_a
Migliarino, 21 maggio
none_a
COME UN SASSO NEL FIUME


Resto in silenzio ad aspettare te,
a contemplare il tuo tenero viso,
i tuoi occhi candidi, dolcissimi,
semplici che .....
A Migliarino Pisano Viale dei Pini lato Salviati affittasi appartamento arredato di 90 mq. sviluppato su unico piano composto da Ingresso indipendente .....
Sanità, Gelli a Rossi
“Attacco al governo pretestuoso e sconcertante”

11/2/2018 - 23:04

Sanità, Gelli a Rossi: “Attacco al governo pretestuoso e sconcertante”
 
 "L'attacco al governo da parte del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi è totalmente pretestuoso oltre che sconcertante per le inesattezze riportate.

Rossi, infatti, afferma che la manovra finanziaria del governo Gentiloni ha imposto per il personale sanitario un tetto di spesa inferiore a quella del 2004 almeno dell'1,4%.

Peccato il governatore dimentichi che questa norma fu imposta nel 2012 dall'esecutivo guidato allora da Mario Monti.

E, ancora più sconcertante, Rossi evidentemente ignora che proprio con la legge di Bilancio 2018, grazie a un emendamento anche a mia firma, le regioni virtuose come la Toscana avranno meno vincoli per l'assunzione di personale sanitario.

Evidentemente Rossi è troppo occupato a far campagna elettorale contro il Pd per interessarsi a quelle norme grazie alle quali la sanità locale potrà ulteriormente migliorare".

Queste le dichiarazioni del responsabile sanità del Pd, Federico Gelli

Fonte: Federico Gelli
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




12/2/2018 - 15:43

AUTORE:
Ex elettore di Rossi Enrico di Pontedera

Ricordo a Maini Ricardo di Albavola, che nella " balena bianca" le lotte per il potere erano all' ordine del giorno e se Andreotti Giulio é caduto giù dalla guida dei suoi 7 governi, Flaminio Piccoli 5 Amintore Fanfani 4 Mariano Rumor 3 Cirino Pomicino 2 Aldo Moro pure, vuol dire che il segretario DC aveva deciso di prendere il suo posto. Erano intercambiabili ma non "coglioni" come i capi dei 32 partiti fatti appositamente a sinistra dell'attuale PD per prenderne il posto ed i voti popolari.
Li nella vecchia borghesia rappresentata dalla DC nessuno abbandonava la nave ed ogni tanto buttavano a caprioli il governo della Nazione solo per scambiarsi i ruoli maggiori; il segretario andava a fare il Primo Ministro e viceversa e il giochino ha funzionato per mezzo secolo.
Enrico Rossi & volevano " il posto doppio" che aveva il Segretario-Presistente e son rimasti al pari dei pifferi di montagna che partirono per suonare e...ritornarono suonati e...dagli atti e discorsi che fanno, son per davvero suonati....e neppure poco se un comico smesso li sbertuccia ormai da parecchio tempo.

12/2/2018 - 14:24

AUTORE:
Riccardo Maini sempre residente a MdA

Che tristezza vedere compagni, fino ad ieri, di partito massacrarsi pubblicamente e denigrare senza pietà l'altro alla caccia di qualche voto.
Ma non avete un minimo di pudore?.
Non ricordo un PD così astioso. Evidentemente la paura o meglio la certezza di una figuraccia rende molto nervosi.