none_o

Ho assistito ad una interessante conversazione riguardo al problema della manifestazione novax del 20 giugno scorso. Qualche offesa è passata, qualche frase di troppo a mio giudizio è scappata ma certo è difficile esimersi dal classificare e definire una tale sconsiderata presa di posizione. L’articolo di giornale che riporta il fatto va giù duro e titola “La vittoria degli imbecilli: il 41% degli italiani non vuole vaccinarsi contro il Covid 19”.

Sono l'autore del libro "Litoralis" edito nel 2001, .....
Ci disse il prof. Raffaello Nardi: volete andare al .....
Come mai nel VIDEODRONE di Bocca di Serchio non è .....
. . . . . . . . . . . . . . . non capisco i virologi .....
di Bruno Pollacci
none_a
Incontrati per caso..
di Valdo Mori
none_a
Libri.
none_a
Incontrati per caso..
di Valdo Mori
none_a
Pisa, 9 luglio
none_a
Pontasserchio, 10 luglio
none_a
Molina di Quosa, 11 luglio
none_a
Bagno degli Americani
none_a
di
Bruno Pollacci
none_a
FIAB-Pisa
none_a
San Giuliano Terme, 5 luglio
none_a
Cascina, 4 luglio
none_a
  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


  • Circolo ARCI MIgliarino

      Chiusura del Circolo

    Il Circolo ARCI Migliarino comunica ai propri soci che il bar resterà chiuso dalla data odierna (10.3) fino al 3 di aprile 2020. La riapertura sarà condizionata dalle disposizioni successive riguardo alla diffusione della malattia in ambito nazionale.


FC FORNACETTE CASAROSA
none_a
Dai monti al mare
none_a
camp estivi
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
Donazione
Donazione di Claudio Baglioni

13/2/2018 - 17:06

Claudio Baglioni ha donato 700.000 euro alle vittime del terremoto: “Le mie radici affondano qui”

12 febbraio 2018

E’ il momento di Claudio Baglioni. Dopo il successo del Festival di Sanremo tutti parlano di lui, tutti lo osannano e in molti si augurano che sia nuovamente lui ad avere le redini di Sanremo anche nel 2019. Qualcuno però parla anche del suo cachet. Sacrosanto farlo. Ma se si vuole mettere il naso nei conti di Baglioni, allora è giusto anche ricordare cosa fece lo scorso anno il cantante romano con l’incasso del suo concerto.Prima i conti di Sanremo. Per la direzione artistica e la conduzione del Festival, Baglioni ha incassato dalla Rai 600 mila euro, 58 mila euro in meno di quanto prese lo scorso anno Carlo Conti. I cachet dei conduttori si aggirano sempre su queste cifre a molti zeri, niente di anomalo insomma.E’ però interessante, parlando di Baglioni e di montagne di soldi, ricordare cosa fece lo scorso anno il cantante attraverso il suo concerto benefico ‘Avrai’, che avvenne lo scorso dicembre in Vaticano e fu trasmesso in diretta mondiale. L’intero incasso di quel concerto fu devoluto in beneficenza alle popolazioni colpite dal terremoto a Norcia. L’importo era di ben 700.000 euro. Baglioni si è poi recato in visita a quelle popolazioni colpite dalle forti scosse lo scorso ottobre. Un gesto solidale che rende il Baglioni nazionale ancora più amato e che fa scomparire ancora di più ogni polemica legata al suo cachet di Sanremo.Baglioni nel 2017 a NorciaI cittadini di Norcia hanno accolto lo scorso ottobre con il sorriso Baglioni, che si è recato nelle scuole materne ed ha intrattenuto le persone del posto organizzando un piccolo concerto.
“Ritrovarsi a Norcia significa dare concretezza a parole quali vicinanza e solidarietà, dimostrando che, a volte, le parole possono essere ‘pietre’ anche in senso positivo, vale a dire mattoni che aiutano a ricostruire ciò che la furia della natura distrugge”, queste le sue parole a margine dell’evento.Inoltre, il cantante ha evidenziato che i 700mila euro raccolti serviranno anche alla ricostruzione del Centro Parrocchiale Madonna delle Grazie del paese.“Qui ci sono le mie radici, è qui che affondano”.
L’Umbria è la terra dei miei genitori”, ha dichiarato mentre con la mente tornava ad alcuni ricordi legati a quei posti. “Castelluccio e la sua piana sono due tra gli angoli del nostro Paese ai quali sono più legato in assoluto.
Da qui, infatti, sono partiti raduni, concerti e alcuni tra i miei progetti artistici più importante.
Da Fratello Sole e sorella Luna, l’incisione del 1972 per il film di Zeffirelli, all’avventura di Capitani Coraggiosi che ha preso le mosse proprio da Castelluccio nell’estate 2015″.
Ai bambini africani che si sono impegnati nella donazione andrà invece la cifra restante del ricavato del concerto. “Siamo qui per sottolineare il grandissimo valore di umanità e fratellanza del gesto dei bambini di Bangui. Pur vivendo nella Repubblica Centrafricana, che è all’ultimo posto nella classifica mondiale per quanto riguarda il PIL pro-capite, non ci hanno pensato due volte a tendere la mano ai loro piccoli amici di Norcia.
Un gesto che è una grande lezione per tutti noi e che fa sperare nel fatto che ‘Fratello Sole’ tornerà presto a riscaldare case e cuori”, ha concluso.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: