none_o

Tifosi, delinquenti, semplici sprovveduti? Molti giovani manifestano il livello del loro disagio personale sfogando con atti violenti (e razzisti) il loro malessere, fuori e dentro gli stadi. Un ultimo episodio un paio di domeniche fa ad Arezzo, eclatante per la dinamica, ma epilogo di tanti altri piccoli episodi molto significativi, non ultimo quello di Pagani.

L’inutile leggerezza dell’essere
Manca una settimana .....
Un colpo a Cecco ed uno alla volpe?
Ci fu un tempo .....
Probabilmente non mi vedresti e sentiresti da nessuna .....
. . . senza questo giornale dove appariresti: su tikke-tokke? .....
di Valentina Mercanti PD, candidata seg. Regionale del Partito Democratico
none_a
di Roberto Sbragia - capogruppo Vecchiano Civica
none_a
da-IL QUADERNO DI ET
none_a
di Paola Sacchi (a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
Proposte per la Segreteria regionale del PD
none_a
IO, Medico
none_a
Franco Marchetti
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
none_a
Isabel cercami dove sei
Qui al freddo siamo fragili
Isabel tu lo sai sotto questa pioggia
Se tu vuoi asciugami , amami
Con quel tuo calore , l'Anima
Isabel .....
Buongiorno,

queste mie parole sono per evidenziare il menefreghismo di un ente del Comune di San Giuliano Terme che ad oggi non mi ha risposto ad .....
Pisa città dei doveri
Latrofa candidato sindaco di Pisa alle amministrative 2018

16/2/2018 - 14:00

Latrofa candidato sindaco di Pisa alle amministrative 2018
 
È finita l’epoca dei diritti dei politici: con me inizia l’era dei doveri.
Non possiamo più mettere Pisa in secondo piano: non mi sono candidato alle politiche e mi metto a disposizione della città.
La mia professionalità al servizio dei cittadini. Sono un ingegnere e non capisco, spiegatemi perché in questi anni sono state fatte scelte scellerate e senza nessun supporto numerico: progetti mostri in perdita, opere pubbliche eseguite senza valutare costi e benefici, altre opere pubbliche in stato d’abbandono (stadio e scuole)… Per poi dimenticarsi dei bisogni e servizi primari dei cittadini: fognature, strade, marciapiedi, illuminazioni, scuole, centri sportivi, sicurezza.
Oggi ho il dovere etico e morale di cambiare prospettiva:
 
Pisa città dei doveri     #pisacittàdeidoveri

1 - È mio dovere considerare sacro il denaro pubblico

2 - È mio dovere garantire la sicurezza ai miei concittadini

3 - È mio dovere massimizzare i risultati nei contratti a favore dell’amministrazione

4 - È mio dovere controllare costi, qualità e tempi di realizzazione delle opere pubbliche

5 - È mio dovere garantire scuole sicure e confortevoli ai nostri figli

6 - È mio dovere garantire fognature e illuminazione efficienti

7 - È mio dovere rendere la città accogliente per i turisti (che però la devono rispettare)

8 - È mio dovere consentire ai miei concittadini di fare sport in strutture adeguate

9 - È mio dovere usare il merito come criterio di scelta della mia squadra (assessori, dirigenti, amministratori)

10 - È mio dovere valorizzare le buone proposte delle opposizioni

11 - È mio dovere far sentire i dipendenti comunali parte e artefici del progetto di città

12 - È mio dovere approfondire i problemi della città e saperli spiegare ai concittadini
Oggi è finito il mio ruolo di consigliere di opposizione, inizia l’era del “fare”: nei prossimi mesi vi racconterò il mio progetto di città.
Perché tutti noi abbiamo Pisa nel Cuore.
Raffaele Latrofa

Fonte: Anna Buoncristiani
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

16/2/2018 - 18:43

AUTORE:
pisano

Il tuo modo di presentarsi ai pisani mi piace fai della modestia un tuo vanto ed orgoglio, lascia ai tuoi avversari politici il diritto di sentirsi i migliori.