none_o

Il 29 settembre è una data particolare. Non solo fa subito venire in mente la celebre canzone dell’Equipe 84 ma è anche il giorno del compleanno di Silvio Berlusconi (1936) e di Pier Luigi Bersani (1951). Sarà una combinazione ma proprio in questa data un noto ristorante viareggino della Marina di Levante organizza una “Cena con Corona”, nel senso del Fabrizio. Chi è interessato basta cercare in Internet....

Compleanno
none_a
Il Diario di Trilussa
none_a
Le Parole di Ieri
none_a
I 10 anni della Voce
none_a
IN RISPOSTA A CICCIO

CANTIERIZZAZIONE E CRONOPROGRAMMA .....
Per qualcuno è finita la pacchia delle lamentele . .....
. . . . . . . . . . . . . appelli di persone " disperate .....
Premetto che non intendo criticare e polemizzare e .....
A cura di: Leonardo Debbia
none_a
Uno Sguardo dal Serchio
none_a
Rottamazione: era l'ora!
none_a
Tecnologia e robotica
none_a
San Giuliano Terme, 28 settembre
none_a
San Giuliano, 22-23 settembre
none_a
Arena Metato, 25 settembre
none_a
San Rossore, 22 settembre
none_a
ARCI Migliarino
none_a
Migliarino Biodanza ASBUC
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Cercasi operatori

    Il  Circolo ARCI Migliarino che gestisce la Ludoteca Comunale in versione estiva presso l'Oasi Dunadonda cerca personale qualificato per il perido di luglio e di agosto. Gli interessati possono inviare una mail alla posta del Circolo   arcimigliarino@gmail.com. Vedi sotto.


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Io che ho spiegato le vele tutte finché la riva scompare,
esplorato ogni terra invisibile,
ogni visibile mondo, sfidato correnti, mostri marini, .....
Domani forse piove.
Verso le elezioni politiche
Il commento di Emanuele Macaluso riguardo l'incarico a Presidente del Consiglio

19/2/2018 - 12:57

LA CANDIDATURA A PREMIER DELL'IGNORANTE DI MAIO E' UNA FAKE NEWS: CIOE', UNA BALLA


Mai come in questa campagna elettorale si leggono cose demenziali recitate da persone che si candidano a governare l'Italia.

Il Di Maio, che si è autocandidato premier, ha dichiarato che prima del voto presenterà la squadra dei suoi ministri e su quei nomi non ci sarà nessuna trattativa. Questo semianalfabeta prende per il culo i suoi seguaci, ma purtroppo c'è gente onesta e preoccupata per come vanno le cose nel nostro Paese che voterà i Cinque Stelle.

La questione quindi è seria e occorre dire le cose come stanno. Il programma del M5S è carico di promesse e Di Maio ha detto che le coperture ci sono, ma spenderanno anche facendo crescere il deficit di bilancio.

Col debito pubblico che ha superato ogni limite, solo degli irresponsabili possono promettere altro debito. Ma veniamo alla proposta del governo e dei ministri nominati da Di Maio, il quale, come ho detto, è ignorante e non sa che i ministri, a norma di Costituzione, sono nominati dal Presidente della Repubblica, su proposta del candidato Presidente del Consiglio, nominato sempre dal Capo dello Stato. Ma se il M5S dovesse anche toccare il 30% tanto sperato, c'è da chiedersi: con chi non vuole trattare e chi dovrebbe votare il governo Di Maio? L'ignorante non sa che il Presidente della Repubblica dà l'incarico solo se il candidato mostra di poter aggregare una maggioranza parlamentare e ottenere possibilmente così la fiducia.

Con chi fa la maggioranza il Di Maio?

La destra non li vota considerando il M5S come la peste.

Il Pd e il centrosinistra tutto non lo voteranno mai dato che proprio ad esso si contrappone più radicalmente.

Un'apertura l'ha fatta il Senatore Grasso che guida LeU, ma è stata negata da altri di questo movimento così composito.

Non so se Grasso è già disponibile a votare programma e ministri del Di Maio senza nemmeno una trattativa. Chi si contenta gode, dice il proverbio.

Ma col 6 o 7% di cui (forse) disporrà Grasso non si costruisce una maggioranza.

La verità è che la strombazzata candidatuta a Presidente di Di Maio, cui dànno credito alcuni giornalisti superficiali come lui, è una delle tante fake news, come ora si chiamano le balle.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




20/2/2018 - 1:00

AUTORE:
Leonardo Bertelli Migliarino

Non mi pare che Emma Bonino sia fuori della contesa elettorale , è diventata intoccabile ?
Tempo fa sul tema dei migranti dava la responsabilità di tutto al governo Renzi , ora che si è alleata non ne parla più , strano no ?
E pazienza se il cervello sciaborda , prima o poi si fermerà...

19/2/2018 - 21:13

AUTORE:
Lettore

Una sciacquatina alla bocca prima di rammentare Emma Bonino no eh!
Sig Bertelli, fare così, di ogni erba un fascio...poi il cervello sciaborda.

19/2/2018 - 20:11

AUTORE:
leonardo bertelli Migliarino

Sig. Macaluso , l ' incipit del suo scitto è perfetto : " mai come in questa campagna elettorale si leggono cose demenziali recitate da persone che si candidano a governare l' Italia " .
Il problema è che ha citato solo due dei vari personaggi in gara , e gli altri ?
Berlusconi , Renzi , Salvini , Meloni , Bonino non li nomina ?
Anche loro si candidano a governare , anche loro promettono mari e monti , anche loro dicono cose demenziali . O no ?
A ragione a dire che il debito pubblico è arrivato a livelli assurdi , tra l' altro ci è arrivato proprio in questa ultima legislatura...

19/2/2018 - 19:47

AUTORE:
Ex elettore

Emanuele Macaluso non scriverebbe MAI un articolo così brutto, pieno di offesse per un avversario politico e per chi vota in una maniera diversa dalla sua.
Solo chi non capisce bene cosa scrive può fare una cosa simile, facendo anche un grave torto all'uomo politico stimato da tutti, compresi gli suoi avversari politici.
Sarebbe utile per il PD che la campagna elettorale fosse fatta da persone più intelligenti e meno rozze.