none_o

Il 29 settembre è una data particolare. Non solo fa subito venire in mente la celebre canzone dell’Equipe 84 ma è anche il giorno del compleanno di Silvio Berlusconi (1936) e di Pier Luigi Bersani (1951). Sarà una combinazione ma proprio in questa data un noto ristorante viareggino della Marina di Levante organizza una “Cena con Corona”, nel senso del Fabrizio. Chi è interessato basta cercare in Internet....

I 10 anni della Voce
none_a
Compleanno
none_a
Il Diario di Trilussa
none_a
Le Parole di Ieri
none_a
IN RISPOSTA A CICCIO

CANTIERIZZAZIONE E CRONOPROGRAMMA .....
Per qualcuno è finita la pacchia delle lamentele . .....
. . . . . . . . . . . . . appelli di persone " disperate .....
Premetto che non intendo criticare e polemizzare e .....
A cura di: Leonardo Debbia
none_a
Uno Sguardo dal Serchio
none_a
Rottamazione: era l'ora!
none_a
Tecnologia e robotica
none_a
San Giuliano Terme, 28 settembre
none_a
San Giuliano, 22-23 settembre
none_a
Arena Metato, 25 settembre
none_a
San Rossore, 22 settembre
none_a
ARCI Migliarino
none_a
Migliarino Biodanza ASBUC
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Cercasi operatori

    Il  Circolo ARCI Migliarino che gestisce la Ludoteca Comunale in versione estiva presso l'Oasi Dunadonda cerca personale qualificato per il perido di luglio e di agosto. Gli interessati possono inviare una mail alla posta del Circolo   arcimigliarino@gmail.com. Vedi sotto.


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Io che ho spiegato le vele tutte finché la riva scompare,
esplorato ogni terra invisibile,
ogni visibile mondo, sfidato correnti, mostri marini, .....
Domani forse piove.
Latrofa su questione Arena
“Si è perso troppo tempo, il 19 parte l’ultimo treno. Voglio chiarezza dal PD”

16/4/2018 - 8:59

Latrofa sulla questione Arena: “Si è perso troppo tempo, il 19 parte l’ultimo treno. Voglio chiarezza dal PD”
 
Tra pochi giorni, il 19 aprile, ci sarà l’ultimo consiglio comunale utile per poter affrontare la questione stadio e inserire l’Arena Garibaldi nel piano delle alienazioni, come primo passo per far partire un iter che non è mai partito. Il calendario proposto da Pisa nel Cuore, che lo stesso Sindaco Filippeschi si era detto disponibile a seguire, avrebbe permesso al consiglio comunale di portare in fondo la vicenda in tempo, senza ridursi all’ultima data utile, col rischio di dover rimandare tutto a dopo le elezioni. Raffaele Latrofa solleva molteplici domande e informa i cittadini sulla situazione attuale.
 
IL PD PRENDE TEMPO – Sabato è stato pubblicato un articolo che fa emergere i dubbi del PD riguardo alla stima del bene da parte dell’agenzia del territorio, ponendo alla segreteria generale del Comune come quesito se il valore di stima indicato in delibera possa dar luogo a un danno erariale e alle conseguenti responsabilità in capo a coloro che esprimeranno un voto favorevole o di astensione. Ma come stanno le cose? Dice Latrofa: “Questo è l’ennesimo trucchetto da parte del PD di prendere tempo. Arrivare a paventare rischi di danno erariale è assurdo, il PD non si fida di una stima fatta dall’agenzia del territorio, quindi da parte dello stesso Stato che dovrebbe punirli se la stima fatta fosse troppo bassa. Voglio sapere i nomi di queste persone, è evidente che non siano in grado di fare i consiglieri comunali e quindi debbano smettere di fare politica e di lavorare nelle amministrazioni comunali.”
 
LA NOSTRA POSIZIONE E’ CHIARA DA ANNI – La posizione di Pisa nel Cuore e di Raffaele Latrofa è chiara da anni. Latrofa, all’epoca dell’ultima variante urbanistica, ad aprile 2017, presentò un ordine del giorno, poi bocciato dalla maggioranza, che chiedeva di spostare la destinazione urbanistica dello stadio da Ospedaletto e di portarla nel luogo in cui si trova adesso lo stadio, prevedendo una riqualificazione del quartiere molto forte. Invece, all’attuale stato dell’arte, la variante urbanistica prevede lo stadio ancora a Ospedaletto e non è stato fatto niente da parte agli amministratori del PD per cambiare le cose. Latrofa: “Abbiamo chi vuole mettere 30 milioni di euro nello stadio e bisogna metterli nelle condizioni di farlo. Se il PD non vuole lo stadio, almeno ci spieghi perché negli anni non si è fatto niente per metterlo a norma e per arginare il degrado della struttura. Tra la riduzione della capienza delle curve e dell’intera Arena, non si è mai fatto niente per migliorare la situazione. È una vergogna. Io ho abitato in via Santo Stefano, dietro la Curva Sud e so cosa vuol dire essere blindati e avere uno stadio che crolla perché gestito male dalla pubblica amministrazione. Se diventerò Sindaco, fin dalla prima settimana del mio mandato, farò preparare subito dagli uffici tutte le delibere per correre su questa vicenda, opportunità irripetibile per il quartiere e la città, perché è stato perso troppo tempo”
 

Fonte: Michele Bufalino Addetto stampa Pisa Nel Cuore
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: