none_o

 “C’è qualcosa che devo dire alla mia gente, in questo nostro procedere verso la giusta meta: non dobbiamo macchiarci di azioni ingiuste. Cerchiamo di non soddisfare la nostra sete di libertà bevendo dalla coppa dell’odio e del risentimento. Io ho un sogno. Che bambini neri e bambine nere, potranno prendere per mano bambini bianchi e bambine nere, come fratelli e sorelle. IO HO UN SOGNO OGGI.”..

Con Borgo di Pratavecchie
none_a
Auguri di Buone Feste
none_a
Migliarino-Pubblica Assistenza
none_a
Metato - Pubblica Assistenza
none_a
Senza animosità, le segnalo che la famosa commissione .....
. . . . . . . . . . . . . . i nostri governanti . .....
La fonte più autorevole che lei cita è il commissario .....
. . . . . . . . . . Gigino, ultras della curva e .....
Libri
none_a
FIAB-Pisa
none_a
"Nati per leggere" a San Giuliano
none_a
Piante e giardini
none_a
Pontedera, 25 gennaio
none_a
Milano 25/27 Gennaio 2019
none_a
ARCI Migliarino
none_a
Il Teatro nel magazzino
none_a
Marina di Pisa, 19 gennaio
none_a
Fiab Pisa
none_a
Circolo Il Fortino
none_a
Pisa, 12-13 gennaio
none_a
  • di Umberto Minopoli

      Perché votare Giachetti-Ascani

  • Circolo Arci Migliarino

      NUOVA GESTIONE LOCALE BAR

    Il Circolo ARCI Migliarino lancia una Manifestazione pubblica di Interesse finalizzata alla ricerca di un gestore del locale bar del Circolo in scadenza marzo 2019. Gli interessati possono rivolgersi direttamente ai consiglieri oppure inviare una mail alla posta del Circolo:  arcimigliarino@gmail.com.
    Scadenza delle domande: 31 gennaio 2019.


Migliarino
none_a
Promozione Sportiva CSI, ACSI, UISP, CSA
none_a
CSI -Centro Sportivo Italiano-
none_a
La quarta tappa a Viareggio
none_a
Ancora dormi accanto a me
ogni sera più di dieci lustri ormai,
stringi la mia mano nella tua
vuoi essere sicura amore mio,
che ti sono accanto .....
Il 24 gennaio alle ore 18 presso il Centro Salute di San Giuliano Terme in Largo Shelley, verrà presentato il libro Strumenti di counselling in Analisi .....
di Renzo Moschini
none_a
Fai-Cisl
none_a
di Renzo Moschini
none_a
San Giuliano Terme
“In campo per Campo”:

13/5/2018 - 14:21


“In campo per Campo”: al via il percorso partecipativo per la riqualificazione e valorizzazione della frazione del Comune di San Giuliano Terme
 
Con l’incontro di presentazione di martedì 15 maggio prenderà il via il percorso partecipativo “In campo per Campo”, organizzato dall’Amministrazione Comunale di San Giuliano Terme nella frazione ubicata nell’ansa del fiume Arno. Il percorso interesserà in particolare le opere pubbliche da realizzare con le risorse residue della Convenzione Comune-Donati.
“Come è noto – spiega il sindaco Sergio Di Maio – la porzione di territorio compresa nell’ansa del fiume Arno a Campo è stata oggetto in passato di attività estrattive per il reperimento dell’argilla necessaria ad alimentare il ciclo produttivo di una fabbrica di mattoni della ditta Donati Laterizi. Alla cessione dell’attività, le aree escavate si sono trasformate in due ‘laghetti’, le cui sponde sono state rapidamente colonizzate da una ricca vegetazione di tipo ripariale e dalle componenti faunistiche tipiche di questi ambienti. Attualmente i ‘laghetti’ rappresentano una componente particolarmente sensibile del paesaggio sangiulianese”.


“Nel 1989 e successivamente nel 2000 – prosegue l’assessora Daniela Vanni - il Comune, per dare ordine e pianificare l’escavazione di sabbia ed argilla nell’ansa del fiume Arno a Campo, stipulò delle apposite convenzioni con la ditta Donati per la riorganizzazione e ricomposizione dell’area, di circa 36 ettari, e la riqualificazione da un punto di vista naturalistico dei due ‘laghetti’.

Nel 2003 venne sottoscritto un nuovo protocollo d’intesa con l’individuazione di opere alternative a quelle indicate nella prima convenzione, così come richiesto dagli abitanti della frazione. Con questo protocollo si stabiliva che le risorse finanziarie individuate dalle convenzioni dovevano essere utilizzate esclusivamente per la realizzazione di opere di pubblico interesse nella frazione di Campo”.


Molte delle opere previste dalle convenzioni sono state realizzate, ma non tutte.
“Le mutate condizioni della frazione – prosegue l’assessora Vanni – hanno suggerito alle diverse amministrazioni che si sono succedute di sospendere la realizzazione di alcune opere previste dalle convenzioni, diventate nel tempo inadeguate o superflue.

Come, ad esempio, la viabilità prevista per sostenere il traffico dei mezzi pesanti: una infrastruttura diventata superflua a seguito della chiusura delle fornaci. In accordo con la ditta Donati Laterizi venne concordato di individuare le opere necessarie alla riqualificazione e valorizzazione della frazione attraverso una attività di consultazione con i cittadini della stessa”.


“All’insediamento della Giunta da me guidata – interviene il sindaco Di Maio – questo percorso di confronto con la cittadinanza non era stato ancora avviato.

Noi ci siamo attivati subito per capire come poter recuperare la partita, avviando un percorso di confronto con la ditta Donati Laterizi, che ringrazio per la disponibilità sempre dimostrata.

Completate tutte le verifiche tecniche necessarie, abbiamo deciso di avviare l’atteso percorso partecipativo.

Per l’amministrazione questi incontri, che dovrebbero portare all’elaborazione di una proposta progettuale da presentare alla Giunta, sono un punto di demarcazione importante: quello tra il periodo delle parole e delle intenzioni e il periodo delle azioni concrete.

La speranza è che i cittadini partecipino numerosi e in modo propositivo e responsabile: quella offerta è una grande opportunità che sperò sia colta pienamente”.


“Uno degli obiettivi del percorso – spiega l’assessora Vanni – è quello di creare un momento di confronto, dove la cittadinanza è chiamata ad ascoltare e ascoltarsi per definire quali sono le reali priorità della frazione e quali sono le prospettive della comunità che la vive. L’amministrazione fornirà strumenti e opportunità: i cittadini le loro proposte.

Dopo l’incontro di presentazione, sono previste due domeniche in cui, anche attraverso tavoli di lavoro, tutti i soggetti interessati saranno chiamati a costruire la visione futura di Campo.

Come amministrazione invitiamo le famiglie a portare i loro bambini e ragazzi: sono loro i cittadini di domani e come tali devono poter esprimersi ed essere ascoltati.

Le varie proposte che emergeranno in questi due incontri saranno sottoposte a valutazione tecnico-economica e quindi riportate in un terzo ed ultimo incontro durante il quale i partecipanti potranno assegnare loro un indice di gradimento.

La lista delle proposte del percorso partecipativo verrà infine acquisita dalla Giunta e rappresenterà un documento fondamentale nel processo decisionale dell’uso delle risorse residue dell convenzioni Donati”.


Dopo quello del 15 maggio, gli appuntamenti successivi sono fissati per domenica 20 maggio e domenica 27 maggio alle ore 15.30.

L’incontro finale è in programma invece per domenica 1 luglio alle ore 20.30. Tutti gli incontri sono previsti al circolo ARCI di Campo.
In occasione dell’incontro del 20 maggio sarà premiata la foto vincitrice della caccia fotografica tenutasi presso i laghetti di Campo lo scorso 4 febbraio, in occasione della Giornata mondiale delle zone umide.

La foto vincitrice, uno scatto di Chiara Pellegrini, è stata scelta come testimonial del percorso partecipativo ed è riprodotta nella locandina dello stesso.











 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: