none_o

Percorrere la via Traversagna dal monte fino a Migliarino andando lentamente e guardandosi intorno può essere molto istruttivo. La prima cosa che salta agli occhi è la maleducazione di noi cittadini. Spazzatura ovunque. La maggior quantità è ammassata sotto il ponte che spassa oltre la Barra. Un cumulo di rifiuti fra cui frigoriferi e mobili vetusti che non sono passati per la Geofor.

Il Diario di Trilussa
none_a
LIBRI
none_a
Personaggi
none_a
I 10 anni della Voce
none_a
. . . . . . . . . . . . ricordo che il virus del " .....
oggi sono stato a santa anna di Stazzema ho partecipato .....
. . . . . . . . . . . . . inorgoglisce è nella fantasia, .....
Quello che mette in difficoltà il nostro paese, creando .....
Volterra-domenica 19 agosto
none_a
Tirrenia,14 agosto
none_a
Marina di Pisa, 10 agosto
none_a
Palaia, 10 agosto
none_a
Tirrenia, 7 agosto
none_a
Calci, 12 agosto
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Cercasi operatori

    Il  Circolo ARCI Migliarino che gestisce la Ludoteca Comunale in versione estiva presso l'Oasi Dunadonda cerca personale qualificato per il perido di luglio e di agosto. Gli interessati possono inviare una mail alla posta del Circolo   arcimigliarino@gmail.com. Vedi sotto.


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Io che ho spiegato le vele tutte finché la riva scompare,
esplorato ogni terra invisibile,
ogni visibile mondo, sfidato correnti, mostri marini, .....
Dopo l’ultimo consiglio comunale abbiamo finito di capire chi sono i consiglieri di minoranza. Incapaci, ignoranti egocentrici. Il tema ponte si discute .....
San Giuliano Terme
“In campo per Campo”:

13/5/2018 - 14:21


“In campo per Campo”: al via il percorso partecipativo per la riqualificazione e valorizzazione della frazione del Comune di San Giuliano Terme
 
Con l’incontro di presentazione di martedì 15 maggio prenderà il via il percorso partecipativo “In campo per Campo”, organizzato dall’Amministrazione Comunale di San Giuliano Terme nella frazione ubicata nell’ansa del fiume Arno. Il percorso interesserà in particolare le opere pubbliche da realizzare con le risorse residue della Convenzione Comune-Donati.
“Come è noto – spiega il sindaco Sergio Di Maio – la porzione di territorio compresa nell’ansa del fiume Arno a Campo è stata oggetto in passato di attività estrattive per il reperimento dell’argilla necessaria ad alimentare il ciclo produttivo di una fabbrica di mattoni della ditta Donati Laterizi. Alla cessione dell’attività, le aree escavate si sono trasformate in due ‘laghetti’, le cui sponde sono state rapidamente colonizzate da una ricca vegetazione di tipo ripariale e dalle componenti faunistiche tipiche di questi ambienti. Attualmente i ‘laghetti’ rappresentano una componente particolarmente sensibile del paesaggio sangiulianese”.


“Nel 1989 e successivamente nel 2000 – prosegue l’assessora Daniela Vanni - il Comune, per dare ordine e pianificare l’escavazione di sabbia ed argilla nell’ansa del fiume Arno a Campo, stipulò delle apposite convenzioni con la ditta Donati per la riorganizzazione e ricomposizione dell’area, di circa 36 ettari, e la riqualificazione da un punto di vista naturalistico dei due ‘laghetti’.

Nel 2003 venne sottoscritto un nuovo protocollo d’intesa con l’individuazione di opere alternative a quelle indicate nella prima convenzione, così come richiesto dagli abitanti della frazione. Con questo protocollo si stabiliva che le risorse finanziarie individuate dalle convenzioni dovevano essere utilizzate esclusivamente per la realizzazione di opere di pubblico interesse nella frazione di Campo”.


Molte delle opere previste dalle convenzioni sono state realizzate, ma non tutte.
“Le mutate condizioni della frazione – prosegue l’assessora Vanni – hanno suggerito alle diverse amministrazioni che si sono succedute di sospendere la realizzazione di alcune opere previste dalle convenzioni, diventate nel tempo inadeguate o superflue.

Come, ad esempio, la viabilità prevista per sostenere il traffico dei mezzi pesanti: una infrastruttura diventata superflua a seguito della chiusura delle fornaci. In accordo con la ditta Donati Laterizi venne concordato di individuare le opere necessarie alla riqualificazione e valorizzazione della frazione attraverso una attività di consultazione con i cittadini della stessa”.


“All’insediamento della Giunta da me guidata – interviene il sindaco Di Maio – questo percorso di confronto con la cittadinanza non era stato ancora avviato.

Noi ci siamo attivati subito per capire come poter recuperare la partita, avviando un percorso di confronto con la ditta Donati Laterizi, che ringrazio per la disponibilità sempre dimostrata.

Completate tutte le verifiche tecniche necessarie, abbiamo deciso di avviare l’atteso percorso partecipativo.

Per l’amministrazione questi incontri, che dovrebbero portare all’elaborazione di una proposta progettuale da presentare alla Giunta, sono un punto di demarcazione importante: quello tra il periodo delle parole e delle intenzioni e il periodo delle azioni concrete.

La speranza è che i cittadini partecipino numerosi e in modo propositivo e responsabile: quella offerta è una grande opportunità che sperò sia colta pienamente”.


“Uno degli obiettivi del percorso – spiega l’assessora Vanni – è quello di creare un momento di confronto, dove la cittadinanza è chiamata ad ascoltare e ascoltarsi per definire quali sono le reali priorità della frazione e quali sono le prospettive della comunità che la vive. L’amministrazione fornirà strumenti e opportunità: i cittadini le loro proposte.

Dopo l’incontro di presentazione, sono previste due domeniche in cui, anche attraverso tavoli di lavoro, tutti i soggetti interessati saranno chiamati a costruire la visione futura di Campo.

Come amministrazione invitiamo le famiglie a portare i loro bambini e ragazzi: sono loro i cittadini di domani e come tali devono poter esprimersi ed essere ascoltati.

Le varie proposte che emergeranno in questi due incontri saranno sottoposte a valutazione tecnico-economica e quindi riportate in un terzo ed ultimo incontro durante il quale i partecipanti potranno assegnare loro un indice di gradimento.

La lista delle proposte del percorso partecipativo verrà infine acquisita dalla Giunta e rappresenterà un documento fondamentale nel processo decisionale dell’uso delle risorse residue dell convenzioni Donati”.


Dopo quello del 15 maggio, gli appuntamenti successivi sono fissati per domenica 20 maggio e domenica 27 maggio alle ore 15.30.

L’incontro finale è in programma invece per domenica 1 luglio alle ore 20.30. Tutti gli incontri sono previsti al circolo ARCI di Campo.
In occasione dell’incontro del 20 maggio sarà premiata la foto vincitrice della caccia fotografica tenutasi presso i laghetti di Campo lo scorso 4 febbraio, in occasione della Giornata mondiale delle zone umide.

La foto vincitrice, uno scatto di Chiara Pellegrini, è stata scelta come testimonial del percorso partecipativo ed è riprodotta nella locandina dello stesso.











 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: