none_o

Riprendiamo con piacere la ricerca di storie e leggende del nostro territorio. Dopo Villa Alta e Ripafratta, approfondiamo questa volta i misteri dei fantasmi della Villa di Corliano.Sono numerose le ipotesi sui fenomeni paranormali che si manifesterebbero a Corliano; la  leggenda più conosciuta è quella del fantasma di Teresa Scolastica della Seta Gaetani Bocca che, secondo tradizione, si manifesterebbe solo nelle notti di luna piena...

Arpat Toscana
none_a
Alma Pisarum choir
none_a
Convocazione Assemblea ordinaria Soci
none_a
ARCI Migliarino-Sabato 18
none_a
Quando si mostra un simbolo, sia religioso che laico, .....
mostrare un rosario che la falce e il martello
Vorrei sottoporre all'attenzione dei lettori di questo .....
Ma perché un fate una bacheca e ci schiodate dentro .....
Uno sguardo dal Serchio
none_a
POSTE ITALIANE: a poste vita il PREMIO GOVERNANCE
di capital finance
none_a
A cura di Maini Riccardo
none_a
Libri ed altro
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Convocazione Assemblea Soci

    Ilo Circolo comunica che l' Assemblea ordinaria viene indetta in prima convocazione il 6 giugno ore 21,30, in seconda convocazioneil giorno 7 giugno alle ore 21,00 presso il Circolo Arci, via Mazzini 35.

    1) Relazione del Presidente

    2) Rendiconto annuale 2018

    Tutti i Soci sono invitati a partecipare.


  • Circolo ARCI Migliarino

      Partite Pisa A.C.

    Si avvertono i Soci che il Circolo trasmetterà in chiaro tutte le  partite dell'Associazione Calcio Pisa, sia in casa che in trasferta. Prossima partita Piacenza-Pisa domenica 30 settembre. 


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Nel germoglio di un'amore
C'e' il sorriso
della vita
Ed il tremito dei sensi
Che prelude a nuovi voli

E' la
danza di una fiamma
Che accarezza .....
Per una grande unità antifascista in Italia e in Europa

Mai come oggi dal dopoguerra si presenta in Italia e in Europa un così agguerrito e composito .....
di Renzo Moschini
none_a
Dal 24 al 26 maggio
none_a
di Renzo Moschini
none_a
I Sindaci Angori e Di Maio ottengono l'ok da Provincia e Prefettura
Chiusura del Ponte di Pontasserchio solo dopo la riapertura del Ponte di Ripafratta

18/5/2018 - 18:58

Chiusura del Ponte di Pontasserchio solo dopo la riapertura del Ponte di Ripafratta: i Sindaci Angori e Di Maio ottengono l'ok da Provincia e Prefettura
 
Vecchiano – “Abbiamo ottenuto rassicurazioni importanti durante la riunione che si è svolta in Prefettura alla presenza di tutti gli Enti interessati, tra cui in primis la Provincia di Pisa, circa la chiusura del Ponte di Pontasserchio, argomento di estrema importanza per i nostri territori. Una su tutte: la chiusura di tale infrastruttura avverrà soltanto successivamente alla riapertura del Ponte di Ripafratta”.

Con queste parole i Sindaci Sergio Di Maio e Massimiliano Angori commentano l'esito dell'annunciata riunione, presieduta dal vice prefetto viario dott Valerio Massimo Romeo, convocata anche su richiesta dei due primi cittadini che si sono fin da subito adoperati per la questione, realizzando un clima di assiduo confronto istituzionale, al fine di limitare i disagi per la cittadinanza.

“Per quanto riguarda il Ponte di Ripafratta, l'Università di Pisa che sta portando avanti le indagini di natura strutturale, nei giorni scorsi, ci ha fatto sapere di essere a buon punto.

Nel corso dell'incontro presso la Prefettura pisana, inoltre, sono state prese in esame le altre richieste avanzate dai nostri Enti: nello specifico, il Coordinamento provinciale del 118 si è reso disponibile ad attivare un presidio sanitario sui nostri territori, nel momento in cui verrà chiuso il Ponte di Pontasserchio, al fine di fronteggiare la problematica che deriverebbe dalla preclusione degli accessi veloci del polo sanitario di Cisanello.

Restano adesso da pianificare sul territorio locale alcuni incontri pubblici con i cittadini, da organizzare in collaborazione con la Provincia di Pisa. Tutti gli Enti presenti alla riunione, inoltre, più in generale, si sono resi disponibili a mettere al primo posto la sicurezza per le nostre comunità e a ridurre al minimo i disagi per i nostri territori, a cominciare proprio dall'aver recepito la nostra richiesta di pianificare la chiusura di questa infrastruttura solo successivamente alla riapertura di Ripafratta”, concludono i Sindaci Di Maio e Angori, e intendono ringraziare il prefetto ed in particolare modo il vice prefetto vicario dott Valerio Massimo Romeo per la diretta e costante collaborazione fornita.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




18/5/2018 - 21:08

AUTORE:
CITTADINO DI VECCHIANO

IO DICO CHE I PONTI VERRANNO CHIUSI TUTTI E DUE SIMULTANEAMENTE. IO DICO.
NON CREDO PIU' A NIENTE. SIAMO STATI RIEMPITI CONTINUAMENTE DI FANDONIE. DAI PONTI ALLE TONDE.
O COSA CI VUOLE A VERIFICARE IL PONTE SE E' SICURO O MENO? TANTI ANNI NELL'INSICUREZZA E ORA SEMBRA CHE CI VOGLIA L'ALGEBRA.
E' TUTTO COMPLICATO. E' TUTTA UNA ZUPPA ANDATA A MALE. E' TUTTO MALAMENTE GESTITO E AMMINISTRATO.
SIAMO ALLO SFASCIO.