none_o


A Pisa quest'anno ricorre il settantacinquesimo Anniversario della Liberazione da parte delle truppe alleate (2 settembre 1944): settantacinque anni non sono ancora un tempo remoto, tuttavia è esperienza comune che molti pisani - giovani e meno giovani per non parlare di quelli “d’adozione” - sembrano aver gettato nel dimenticatoio collettivo le memorie dei loro nonni.

Arpat Toscana
none_a
Migliarino
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Sistena Nazionale per la Protezione dell'Ambiente
none_a
. . . . . . . . . . . . anco i cinque stelle esultavano .....
In democrazia rappresentativa è così; una volta si .....
Conquistata dopo 24 anni l'ex roccaforte rossa.
Grande .....
. . . . . . . . . . . dai redattori agli scrivani .....
Pontasserchio, 31 marzo
none_a
Tempo di Fiera = tempo di TORTE
none_a
FIAB-Pisa
none_a
Pisa, 31 marzo
none_a
Capodanno pisano
none_a
Marina di Pisa
none_a
Pisa Libreria Feltrinelli 29 marzo
none_a
Cinema Lumiere
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Partite Pisa A.C.

    Si avvertono i Soci che il Circolo trasmetterà in chiaro tutte le  partite dell'Associazione Calcio Pisa, sia in casa che in trasferta. Prossima partita Piacenza-Pisa domenica 30 settembre. 


  • Circolo ARCI Migliarino

      Cercasi operatori

    Il  Circolo ARCI Migliarino che gestisce la Ludoteca Comunale in versione estiva presso l'Oasi Dunadonda cerca personale qualificato per il perido di luglio e di agosto. Gli interessati possono inviare una mail alla posta del Circolo   arcimigliarino@gmail.com. Vedi sotto.


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Val di Serchio
none_a
2018/2019 fase interprovinciale.
none_a
Pappiana
none_a
Pisa Beach Soccer
none_a
Nel germoglio di un'amore
C'e' il sorriso
della vita
Ed il tremito dei sensi
Che prelude a nuovi voli

E' la
danza di una fiamma
Che accarezza .....
. . . . . . . . . . . . . . un fatto accaduto quando andavo ancora alle elementari e che ricordo ancora molto bene. . . . . . Ebbene nell'ultimo banco .....
Il lavoro si aggiunge a quelli che il Consorzio ha già realizzato per la sicurezza degli argini del Lago
Nuovo intervento straordinario del Consorzio per la sicurezza idrogeologica a Vecchiano

19/5/2018 - 19:43

Nuovo intervento straordinario del Consorzio per la sicurezza idrogeologica a Vecchiano
Il lavoro si aggiunge a quelli che il Consorzio ha già realizzato per la sicurezza degli argini del Lago
 
 
Vecchiano – Aumenta la sicurezza idraulica del canale Barra, nella bonifica vecchianese. L'intervento sulla Barra fa parte di un progetto complessivo che il Parco Migliarino San Rossore Massaciuccoli, Ente capofila, ha presentato alla Regione per accedere alle linee di finanziamento del PIT (Progetto integrato Territoriale - Pianura Pisana).


"Siamo pronti ad avviare il cantiere non appena gli atti del finanziamento ottenuto dalla Regione completeranno il proprio iter - dichiara il Presidente del Consorzio Ismaele Ridolfi - Questo intervento si va a sommare ai precedenti che il Consorzio ha già realizzato in questa area e contribuiranno a un ulteriore miglioramento delle opere di difesa idraulica delle arginature del Lago, in una zona, quella della bonifica storica, nella quale operano numerose imprese agricole e con una grande valenza ambientale."
I nuovi lavori miglioreranno la capacità di deflusso della Barra, il canale che per 9 chilometri di lunghezza attraversa la bonifica fino ad immettersi nel lago di Massaciuccoli. Inoltre verrà ricavata una banchina all'interno dell'argine che faciliterà gli interventi di manutenzione anche nelle parti centrali del corso d'acqua.

Il Consorzio interverrà anche su cento metri di argine del canale, alzandolo, migliorandone la stabilità e rinforzandolo.
Nel loro complesso gli interventi andranno a migliorare la stabilità degli argini e anche le capacità di scorrimento delle acque verso il lago, e quindi contribuiranno a ridurre ulteriormente il rischio idraulico e il rischio di rottura delle arginature.
Una buona parte degli interventi saranno realizzati con tecniche di ingegneria naturalistica, usando metodi già sperimentati e che hanno avuto un buon successo in altri tratti degli argini del Lago.
L'utilizzo di materiali naturali, come i pali di castagno, farà si che le nuove opere si adattino  perfettamente al paesaggio e alle condizioni ambientali pregiate che caratterizzano il luogo dei lavori.
 
 

Ufficio Segreteria di presidenza
Ufficio Stampa e Comunicazione
Simona Tedesco - giornalista

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: