none_o

Può sembrare strano, ma non lo è affatto, dedicare oggi uno spazio alle parole. Non lo è perché come sempre, ma oggi più che mai, il mondo in cui viviamo è fatto di parole, se, come tutti ripetono, è il mondo della comunicazione, un mondo in cui le tecnologie della comunicazione condizionano la nostra vita non meno di quelle della produzione industriale o della chimica.

Eroi Dimenticati
none_a
Compleanno
none_a
Il Diario di Trilussa
none_a
LIBRI
none_a
Forone è la frazione meridionale del comune di Uzzano .....
Cari lettori, temo non abbiate completamente capito .....
Trovare tempo e spazio per pubblicare "Absolute biginners" .....
. . . . . . . . . . . . conosciutissimo dai lettori .....
InCantinaJazz, 19 agosto
none_a
Volterra-domenica 19 agosto
none_a
Tirrenia,14 agosto
none_a
Marina di Pisa, 10 agosto
none_a
Palaia, 10 agosto
none_a
Tirrenia, 7 agosto
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Cercasi operatori

    Il  Circolo ARCI Migliarino che gestisce la Ludoteca Comunale in versione estiva presso l'Oasi Dunadonda cerca personale qualificato per il perido di luglio e di agosto. Gli interessati possono inviare una mail alla posta del Circolo   arcimigliarino@gmail.com. Vedi sotto.


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Io che ho spiegato le vele tutte finché la riva scompare,
esplorato ogni terra invisibile,
ogni visibile mondo, sfidato correnti, mostri marini, .....
Dopo l’ultimo consiglio comunale abbiamo finito di capire chi sono i consiglieri di minoranza. Incapaci, ignoranti egocentrici. Il tema ponte si discute .....
Conte premier incaricato
“Sarò l’avvocato difensore del popolo italiano”

23/5/2018 - 20:10

Conte premier incaricato: “Sarò l’avvocato difensore del popolo italiano”


Nel suo discorso al termine del colloquio un chiaro riferimento alla collocazione internazionale ed europea dell’Italia

Giuseppe Conte, indicato da Matteo Salvini e Luigi Di Maio come premier del governo M5s-Lega, è stato incaricato dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella di formare il nuovo esecutivo. Il professore, come da prassi, ha detto di aver accettato con riserva.
Quello tra Conte, finito nella bufera nei giorni scorsi per le ombre sul suo curriculum, e il Capo dello Stato è stato un lungo faccia a faccia. Sicuramente più lungo rispetto a tutte le altre consultazioni al Quirinale per la formazione del governo nella XVIII legislatura. Fino ad ora i colloqui al Colle si sono protratti per una mezz’ora o poco più. Quello di oggi ha invece raggiunto e superato le due ore.
Uscendo dallo Studio alla Vetrata, il premier incaricato si è rivolto ai giornalisti annunciando l’esito dell’incontro che poco prima aveva anticipato il segretario generale di Palazzo Chigi: “Il presidente della Repubblica mi ha conferito l’incarico che ho accettato con riserva. Se riuscirò a portare a compimento l’incarico esporrò alle Camere un programma basato sulle intese tra le forze politiche di maggioranza”.
Poi Conte passa a spiegare i punti principali su cui è stato incentrato il colloquio con Mattarella.”Con il presidente della Repubblica abbiamo parlato della fase impegnativa e delicata e delle sfide che ci attendono e di cui sono consapevole – spiega – così come sono consapevole di confermare la collocazione internazionale ed europea dell’Italia”.
In quel riferimento chiaro alla collocazione internazionale ed europea pare scorgere la volontà del Capo dello Stato di mettere al riparo l’Italia dai fan dell’antieuro che potrebbero far capolino nella compagine di governo e sui quali, forse, Conte dovrà mettere un argine.
Il breve intervento di Conte prosegue con il riferimento all’intesa che potrebbe portarlo a Palazzo Chigi.

“Il contratto su cui si fonda questa esperienza rappresenta in pieno le aspettative di cambiamento degli italiani. Lo porrò a fondamento dell’esperienza di governo nel pieno rispetto delle prerogative del presidente della Repubblica e della Costituzione. Voglio dar vita a un governo dalla parte dei cittadini”.
Infine il riferimento al suo lavoro. Come a rimarcare la distanza tra lui e il mondo dei politici di professione.

“Sono professore e avvocato, ho perorato cause di varie persone e ora difendo l’interesse degli italiani in tutte le sedi Ue e internazionali dialogando con le istituzioni Ue e con gli altri Paesi mi propongo di essere l’ avvocato difensore del popolo italiano”. “Sono disponibile” a fare il premier “senza risparmiarmi, con il massimo impegno e la massima responsabilita'”.

“Non vedo l’ora di iniziare a lavorare sul serio, grazie a tutti”, conclude.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: