none_o

Con l’introduzione dei mini bond, comincia a chiarirsi la strategia economica della lega per il futuro del paese.
L’Idea è quella di liquidare i crediti di imposta con titoli di credito, senza scadenza e interessi, invece che in valuta reale, cioè appioppare ai creditori, carta straccia, al posto del dovuto, in pratica trasferendo il debito dallo stato ai privati...

Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
Le ragazze della squadra azzurra, ai mondiali in Francia, .....
Nel disegno dell'architetto Donati commissionato dalla .....
Sulla pista ciclabile aggiungo che finisce nel nulla, .....
Vecchiano, 28 giugno
none_a
Pisa, 21 giugno
none_a
San Giuliano Terme, 30 giugno
none_a
Pisa, 19 giugno
none_a
Tirrenia, 17 giugno
none_a
Prossima gita in bici della Fiab
none_a
Pontasserchio
none_a
Libero Culto
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Convocazione Assemblea Soci

    Ilo Circolo comunica che l' Assemblea ordinaria viene indetta in prima convocazione il 6 giugno ore 21,30, in seconda convocazioneil giorno 7 giugno alle ore 21,00 presso il Circolo Arci, via Mazzini 35.

    1) Relazione del Presidente

    2) Rendiconto annuale 2018

    Tutti i Soci sono invitati a partecipare.


  • Circolo ARCI Migliarino

      Partite Pisa A.C.

    Si avvertono i Soci che il Circolo trasmetterà in chiaro tutte le  partite dell'Associazione Calcio Pisa, sia in casa che in trasferta. Prossima partita Piacenza-Pisa domenica 30 settembre. 


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Il c.t. Bertolini: "Difesa top"
none_a
Val di Serchio
none_a
«Come fa a essere italiana?»
none_a
Trofeo di S. Ubaldo di Petanque
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
CERCHIAMO UN TRATTORISTA CON ESPERIENZA ALLA GUIDA DELLE PRINCIPALI MACCHINE AGRICOLE.
AZIENDA AGRICOLA TENUTA ISOLA

DISPONIBILITA' FULL TIME
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
Conte premier incaricato
“Sarò l’avvocato difensore del popolo italiano”

23/5/2018 - 20:10

Conte premier incaricato: “Sarò l’avvocato difensore del popolo italiano”


Nel suo discorso al termine del colloquio un chiaro riferimento alla collocazione internazionale ed europea dell’Italia

Giuseppe Conte, indicato da Matteo Salvini e Luigi Di Maio come premier del governo M5s-Lega, è stato incaricato dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella di formare il nuovo esecutivo. Il professore, come da prassi, ha detto di aver accettato con riserva.
Quello tra Conte, finito nella bufera nei giorni scorsi per le ombre sul suo curriculum, e il Capo dello Stato è stato un lungo faccia a faccia. Sicuramente più lungo rispetto a tutte le altre consultazioni al Quirinale per la formazione del governo nella XVIII legislatura. Fino ad ora i colloqui al Colle si sono protratti per una mezz’ora o poco più. Quello di oggi ha invece raggiunto e superato le due ore.
Uscendo dallo Studio alla Vetrata, il premier incaricato si è rivolto ai giornalisti annunciando l’esito dell’incontro che poco prima aveva anticipato il segretario generale di Palazzo Chigi: “Il presidente della Repubblica mi ha conferito l’incarico che ho accettato con riserva. Se riuscirò a portare a compimento l’incarico esporrò alle Camere un programma basato sulle intese tra le forze politiche di maggioranza”.
Poi Conte passa a spiegare i punti principali su cui è stato incentrato il colloquio con Mattarella.”Con il presidente della Repubblica abbiamo parlato della fase impegnativa e delicata e delle sfide che ci attendono e di cui sono consapevole – spiega – così come sono consapevole di confermare la collocazione internazionale ed europea dell’Italia”.
In quel riferimento chiaro alla collocazione internazionale ed europea pare scorgere la volontà del Capo dello Stato di mettere al riparo l’Italia dai fan dell’antieuro che potrebbero far capolino nella compagine di governo e sui quali, forse, Conte dovrà mettere un argine.
Il breve intervento di Conte prosegue con il riferimento all’intesa che potrebbe portarlo a Palazzo Chigi.

“Il contratto su cui si fonda questa esperienza rappresenta in pieno le aspettative di cambiamento degli italiani. Lo porrò a fondamento dell’esperienza di governo nel pieno rispetto delle prerogative del presidente della Repubblica e della Costituzione. Voglio dar vita a un governo dalla parte dei cittadini”.
Infine il riferimento al suo lavoro. Come a rimarcare la distanza tra lui e il mondo dei politici di professione.

“Sono professore e avvocato, ho perorato cause di varie persone e ora difendo l’interesse degli italiani in tutte le sedi Ue e internazionali dialogando con le istituzioni Ue e con gli altri Paesi mi propongo di essere l’ avvocato difensore del popolo italiano”. “Sono disponibile” a fare il premier “senza risparmiarmi, con il massimo impegno e la massima responsabilita'”.

“Non vedo l’ora di iniziare a lavorare sul serio, grazie a tutti”, conclude.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: