none_o

 Alcuni mesi fa, durante una assemblea dell'associazione La Voce del Serchio, fu proposta l'idea, da parte di alcuni soci cicloamatori, di fare qualcosa per la pista ciclabile Puccini, cercando di sollevarla dalle condizioni di oblio e degrado in cui versa attualmente, dopo esser stata molto decantata e utilizzata per varie inaugurazioni in tempi propizi. L'origine del progetto....

Il Diario di Trilussa
none_a
I 10 anni della Voce
none_a
Anniversario
none_a
Le Parole di Ieri
none_a
Dileggiare è anche raccontare gli eventi in modo distorto .....
. . . chi dal / 94 ha dileggiato l'ex cav (il fratello .....
Come ho più volte dichiarato, sono stato prima simpatizzante .....
. . . . bambinesco e canzonatorio nei confronti dei .....
Esperienze di viaggio
none_a
Esperienze di viaggio
none_a
La Natura vista da Simona Tedesco
none_a
Agrifiera di Pontasserchio, 22 aprile
none_a
LUNA DI SANGUE
none_a
San Giuliano, 29giugno-1 luglio
none_a
Tirrenia, 24 giugno ore 6.30
none_a
Pisa
none_a
Pisa, 30 giugno
none_a
Concerto del Maestro Signorini
none_a
  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


  • GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA LINGUA MADRE

      Una domenica un poco strana il 25


    Anche per quest’anno la GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA LINGUA MADRE, evento che il G.U.T. (Gruppourturatoscana) porta in giro nella zona pisana, ed oltre, sarà ospite dell’ASBUC di Migliarino 


COME UN SASSO NEL FIUME


Resto in silenzio ad aspettare te,
a contemplare il tuo tenero viso,
i tuoi occhi candidi, dolcissimi,
semplici che .....
A Migliarino Pisano Viale dei Pini lato Salviati affittasi appartamento arredato di 90 mq. sviluppato su unico piano composto da Ingresso indipendente .....
Pontasserchio
Premio letterario nazionale " Scritturafresca"

27/5/2018 - 11:32


 Si è chiuso il sipario sul Premio letterario nazionale “Scritturafresca” di Pontasserchio nato da un’idea del concittadino Graziano Sbrana. 

Già da sabato mattina c’era fermento al Teatro Rossini dove alle prove della fonica  il tecnico Antonio Vettraino si confrontava con un’esigente Marisa Vannini attrice di spicco della compagnia “Teatranti per diletto” che avrebbe letto i brani vincitori con il collega Mauro Lelli.

74 racconti arrivati sono una bella soddisfazione, ha rammentato  il responsabile del premio Marlo Puccetti, che ha evidenziato come il settore cultura dell’associazione “Pontasserchio e dintorni” abbia lavorato in modo mirato nelle scuole della Toscana e oltre; di questo ha ringraziato la segretaria del premio Annalisa Orazzini e le assistenti Gloria Corsi e Lucia Arrighi.

Nel pomeriggio nell’atrio del teatro c’era fermento per l’arrivo dei vincitori che si accreditavano sotto l’attenzione di Cristina Papucci coadiuvata da Corsi e Arrighi e un solerte Roberto Bassoni accompagnava il pubblico e le autorità ai posti già prenotati.

In un teatro ben allestito dove capeggiava uno striscione issato da Antonio De Angelis e Stefano Bianca, il Presidente Giuseppe De Angeli salutava il pubblico, le autorità presenti sindaco e vicesindaco, il Presidente dell’Associazione Culturale “La Voce del Serchio” Sandro Petri, il regista della compagnia teatrale Alessandro Giannerini reduce dai successi teatrali di “Era Meglio andare all’inferno” e di “Busketo”  e la giuria formata da Annamaria Calloni, Sonia Bronzini, Andrea Batistoni, Laura Meozzi evidenziando il loro intenso lavoro nel giudicare così numerosi racconti.

Puccetti faceva salire sul palco la giuria che commentava positivamente il lavoro svolto, evidenziando come il premio fosse uno stimolo per riproporre la scrittura come metodo di espressione. 

Si iniziava le premiazioni con la scuola primaria di Castelnuovo Garfagnana con il racconto La riscossa del lupo, mentre Federico Spagna della scuola media Puccini di Firenze si aggiudicava il premio con il racconto “Memorie sbiadite” ritirando come le altre scuole un assegno di ARTCOM, main sponsor dell’evento, per l’acquisto di materiale didattico.

Per le superiori la targa ricordo per il liceo statale Salutati di Montecatini con “Il coraggio di voltare pagina” di Micol Bartoletti.

Dalle mani della presidente della giuria Annamaria Calloni, ritirava il premio speciale Giona Silei del liceo Passaglia di Lucca con “Incrocio”. 

Interessante e brioso l’intermezzo con la scuola di danza “Ciclone Latino” di Giuliana Testai; i brani sono stati presentati dall’allieva della scuola Elena Puccetti e fanno parte del nuovo musical “Newsies” che andrà in scena al Teatro Verdi Venerdì 8 giugno.
Nell’ultima esibizione il Laboratorio Coreografico ha evidenziato la professionalità dei ballerini, tra cui un brillante  Michele Sozzi.
È stata chiamata sul palco l’insegnante e coordinatrice Elisabetta Rossi per una conoscenza più approfondita della scuola di San Giuliano Terme. 

Nella categoria l’idea singolare “ prevaleva  “Help” di Chiara Donati che riceveva dal vice sindaco Franco Marchetti l’assegno offerto dall’associazione “Pontasserchio e dintorni”.

Il sindaco Sergio Di Maio ne porgeva uno da 500 euro per il premio assoluto Scrittura Fresca vinto da Benedetto Maggio con il racconto “Quel giorno del settore Delta”.

Il sindaco si complimentava per l’iniziativa ancora più convinto di aver messo a disposizione il teatro.  

Il tutto veniva immortalato dalle fotografie di Luigi Polito.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




27/5/2018 - 20:58

AUTORE:
Cittadini

Come sempre ero presente!!
Tanti complimenti per l'iniziativa a tutti gli organizzatori.
In particolar modo al signor Puccetti. Un vero gentleman