none_o


 La notizia è di pochi giorni fa e ha lasciato a bocca aperta il grande pubblico; ma non gli addetti ai lavori.  Uno studio del Centro tedesco Helmholtz per la ricerca oceanografica GEOMAR, di Kiel, pubblicato sulla rivista Science Advanced, fa sapere che il nostro Etna, il vulcano più grande d'Europa, sta scivolando lentamente nelle acque dello Ionio....

Vecchiano: che Consigli?
none_a
Invito
none_a
Teatro del Popolo Migliarino 26 ott.
none_a
Migliarino - Pubblica Assistenza
none_a
Applicati, leggi meglio. Sono daccordo con loro per .....
. . . morire in conoscenza sia il miglior viatico per .....
Bomba I
bomba II
e giggetto pupazzo perfetto

ASPETTIAMO .....
Tiri in ballo me, ma fai cilecca. La risposta "nel .....
I luoghi dell'eccellenza gastronomica
none_a
Associazione La Voce del Serchio
none_a
Ass. La Voce del Serchio
none_a
Uno Sguardo dal Serchio
none_a
Parrocchia Madonna dell'Acqua
none_a
Circolo Il Fortino di Marina di P.
none_a
Fiab Pisa
none_a
San Giuliano, 21 ottobre
none_a
Palaia
none_a
ASBUC Migliarino, 19 ottobre
none_a
  • Teatro del Popolo 26 ottobre

      Sulla mia pelle film di A. Cremonini

    È prevista, via Skype, una rappresentanza della famiglia Cucchi.

     

  • ASSEMBLEA ASBUC

      giovedì 4 ottobre, ore 21


    Si avvicina il giorno dell’assemblea pubblica per far sì che venga rinnovato il Comitato di amministrazione dei beni di uso pubblico di Migliarino con votazione Domenica 28 ottobre, presso l’Auditorium ASBUC- Via S. D’Acquisto 1.


Pontecosi-Migliarino, Domenica 21
none_a
Pontasserchio
none_a
Pappiana
none_a
COMUNICATO MIGLIARINO VOLLEY 1984
none_a
Io che ho spiegato le vele tutte finché la riva scompare,
esplorato ogni terra invisibile,
ogni visibile mondo, sfidato correnti, mostri marini, .....
Il giorno sabato 22 ottobre, dalle ore 9 alle ore 12, a San Giuliano Terme, in Piazza Italia,
GAZEBO LEGA . . . per un'iniziativa veramente interessante .....
di Renzo Moschini
Quale non quanta politica

9/7/2018 - 13:22



Quale non quanta politica
Dopo le tante sbandate sulle politiche ambientali -e non soltanto sui parchi e le aree protette- sembra profilarsi qualche possibilità correttiva. Il nuovo ministro dell’ambiente anche in un ampio documento e in alcune sue dichiarazioni  sembra volere far uscire il suo ministero dalla clandestinità in cui l’aveva condotto Galletti.
Un passaggio indispensabile e irrimandabile è ristabilire un raccordo tra stato, regioni, enti locali venuto meno da quando ci si ostinò a non convocare la Terza Conferenza nazionale dei parchi, dopo quella di Roma e Torino. Da lì sono iniziate le peripezie non solo parlamentari che hanno messo in crisi tanti parchi nazionali e regionali e visto le istituzioni confinate in un ruolo sempre più pasticciato e marginale.
Qualche esponente ambientalista che non ha mai rinunciato a battersi contro questa crisi crescente teme che la politica riconquisti troppo spazio. Ma sbaglia perché non è debordante il ruolo della politica lo è quella sbagliata. Ed è quella che va liquidata perché se ne ripristini e rilanci una efficace affidata ad una intesa e collaborazione politico-istituzionale di cui da troppo tempo si sono perse le tracce anche in parlamento. E la ripartenza non riguarda esclusivamente e neppure principalmente la legge ma appunto quella politica ministeriale e istituzionale che in passato aveva avuto i suoi momenti strategici nelle due conferenze nazionali. Perché non avvalercene di nuovo? In ogni caso tutti dobbiamo ritrovare casa dopo lo sfratto.

Fonte: Renzo Moschini- foto odierne MdV - Parco Regionale MSRM
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: