none_o

Passaporto verde: anche il nome dovrebbe far riflettere e rassicurare. Il verde è il colore delle possibilità, del benvenuto, dell’accoglienza, della tolleranza e della salute. Rifiutarlo sembra da sciocchi, da sprovveduti, da fuori dal mondo reale, forse anche da manipolati, da chi mette in questo rifiuto, in questa protesta, molto di più di quello che in effetti ci dovrebbe essere. Alla base, forse, una buona dose di ideologia per essere sempre contro, contro il sistema....

Siamo stati chiusi in casa e per disposizione governativa .....
Quelli che lei chiama ignoranti irresponsabili sono .....
. . . . . . . . . . . . Anche il codice della strada .....
Abbiamo vinto contro malattie terribili come il vaiolo .....
Vecchiano è Voilontariato
#tantifiliunasolamaglia


“Il gioco serio del teatro”

Vecchiano è volontariato
#tantifiliunasolamaglia

L'associazione culturale La Voce del Serchio ospite del giornale online da cui è nata

Vecchiano è Volontariato
#tantifiliunasolamaglia


UN IMPEGNO COSTANTE PER MANTENERE VIVO IL PASSATO E FRUIRNE ANCORA IN FUTURO

Pisa, 11 novembre
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
no vax? Portateli a visitare un reparto"
none_a
Pisa, 15 e 17 ottobre
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
È con te
Facciamo oggi quella scelta
Oggi in due ma restiamo sempre noi
È con te
Che la vita è come foglia
Noi leggeri saggi dentro vuoti mai
Sei .....
caro baffuto baffino ricorda che la fantasia se sfocia in diffamazione e calunnia quello e reato e non pregare la Santa Vergine a Roma davanti alla porta .....
Già alcune risposte e alcune azioni messe in campo dall'Amministrazione Comunale di Vecchiano
Sicurezza del territorio

3/8/2018 - 18:43

Sicurezza del territorio: già alcune risposte e alcune azioni messe in campo dall'Amministrazione Comunale di Vecchiano
 
Vecchiano – La sicurezza locale: controllo del territorio, sicurezza della viabilità locale e sicurezza idrogeologica, queste le tematiche al centro del dibattito del Consiglio Comunale dello scorso 31 luglio.

 

“I tre documenti erano stati presentati dal gruppo di maggioranza e sono stati approvati in sede di seduta consiliare a maggioranza: sul primo ordine del giorno, quello relativo alla viabilità, il gruppo di minoranza ha infatti espresso voto contrario, e ha poi abbandonato l'aula, dopo che la loro richiesta di differire la discussione degli altri ordini del giorno era stata respinta”, afferma il Sindaco Massimiliano Angori.

“I primi risultati di questi ordini del giorno e dell'azione congiunta dell'Amministrazione e del Consiglio Comunale sono già pervenuti: nella giornata di ieri (2 agosto 2018, ndr) si è svolto presso la Prefettura di Pisa un apposito Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica alla presenza del VicePrefetto Romeo ed è stata innanzitutto affrontata la tematica della sicurezza di Via della Barra, da cui era scaturita l'urgenza del documento consiliare, già peraltro da me sottoposta alla Prefettura attraverso un'apposita missiva.

Benché la situazione complessiva sull’andamento della criminalità nel Comune di Vecchiano – come evidenziato dal Questore Rossi - non presenti, a detta delle istituzioni pisane, elementi di particolare preoccupazione, essendosi registrato una diminuzione del 22% dei delitti nel suo complesso, tuttavia, il Comitato ha inteso dare una risposta coesa alle maggiori richieste di sicurezza della collettività, in relazione al fenomeno dello spaccio in via della Barra.

A tale riguardo, Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia municipale intensificheranno le attività di controllo nella zona interessata, al fine di individuare gli autori dei reati in materia di stupefacenti.

Dal canto nostro, la nostra Amministrazione Comunale, secondo le indicazioni fornite dal Comitato, individuerà misure di carattere amministrativo per consentire un accesso estremamente limitato delle autovetture in via della Barra”, aggiunge il primo cittadino. “La  nostra Amministrazione Comunale nelle prossime settimane si farà portavoce di un rafforzamento diffuso del controllo del territorio, attraverso una serie di azioni, così come richiesto anche dal documento approvato in Consiglio Comunale lo scorso 31 luglio.

Inoltre, continueremo il costante contatto con ANAS Spa, rafforzati anche dal sostegno consiliare nella nostra azione amministrativa, affinchè vengano rispettati i termini individuati nel prossimo inizio autunno per il completamento della seconda rotatoria presso lo svincolo di Migliarino della A11 Firenze Mare all'intersezione con la SS1 Aurelia, al fine di incrementare la sicurezza viaria e giungere al compimento finale dell'opera che aspettiamo da anni e che il nostro Comune ha sempre seguito nel suo iter procedurale e di realizzazione”, aggiunge il Sindaco Angori. “Infine, nei prossimi giorni chiederemo agli enti competenti, Regione Toscana e Provincia di Pisa, puntuali aggiornamenti circa lo stato dell'arte dei lavori previsti per la sicurezza idrogeologica ed il rafforzamento arginale del fiume Serchio, e nello specifico ci riferiamo agli interventi che sono previsti sui tratti di argini tra Nodica e Migliarino, ad Avane in località Cortaccia e la sponda in località Vecchiano-San Frediano.

 

Si tratta di lavori tutti approntati, ma che attualmente, per una ragione o per l'altra, non hanno avuto ulteriore corso: ecco perchè ci rivolgeremo agli enti competenti, al fine di capire la riprogrammazione temporale, anche in vista della prossima stagione autunnale e degli eventi meteo intensi e potenzialmente molto avversi per il nostro territorio”, conclude il primo cittadino.     
 
 
 
 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

1/9/2018 - 16:43

AUTORE:
marco ruberti

..caro "ultimo", emerito anonimo rivelati, successivamente sarà mia cura risponderti adeguatamente. marco ruberti

28/8/2018 - 9:48

AUTORE:
Ultimo

Gentile Marco, puo' esser più chiaro circa gli intervwenti che non le son piaciuti da parte di politici che "nel concreto tali diritti li ignora e continua a calpestarli" ?
Sarebbe interessante andare oltre questa affermazione molto vaga.
Quanto all'iter non saprei se lei ha ragione o meno ma alla luce dei fatti di Genova e della presa di coscienza genrale della condizione in cui verte tutto il nostro sistema infrastrutturale appare ancora più chiara la strumentalità a fini propagandistici di molte inutili miopi piccole polemiche della opposizione e della canea facebokkiana. Che infatti adesso tace.

7/8/2018 - 16:43

AUTORE:
marco

..ho assistito all'ultimo Consiglio Comunale perchè mi piace essere aggiornato sulle problematiche del territorio Vecchianese, da autodidatta e magari in veste di Dirigente Sindacale ed RLS , credo che il Sindaco nella sua Relazione umanamente anche se limitatamente abbia fatto quello che poteva....nel senso che l'iter che ha illustrato sia sufficiente del Suo ruolo. Però il problema dei tempi di realizzazione degli interventi doveva essere controllato almeno da un tecnico esperto che doveva vigilare sull'iter temporale dei lavori negli interessi dei cittadini del Comune di Vecchiano. Tutto qui, sicuramente si sarebbero affievolite certe critiche e polemiche espresse sui tempi di realizzazione dell'opera. Quindi più che altro le deficienze sono di ordine diverso da quello politico, è mancato e manca una sensibilità di esperienza tecnica e di prevenzione. Inoltre non mi sono piaciuti certi toni e contenuti negli interventi in generale in ordine alla difesa dei diritti dei lavoratori fatti da qualche politico che nel concreto tali diritti li ignora e continua a calpestarli.
Marco Ruberti Dirigente UIL