none_o

 “C’è qualcosa che devo dire alla mia gente, in questo nostro procedere verso la giusta meta: non dobbiamo macchiarci di azioni ingiuste. Cerchiamo di non soddisfare la nostra sete di libertà bevendo dalla coppa dell’odio e del risentimento. Io ho un sogno. Che bambini neri e bambine nere, potranno prendere per mano bambini bianchi e bambine nere, come fratelli e sorelle. IO HO UN SOGNO OGGI.”..

Con Borgo di Pratavecchie
none_a
Auguri di Buone Feste
none_a
Migliarino-Pubblica Assistenza
none_a
Metato - Pubblica Assistenza
none_a
Le eco tasse contro i mezzi inquinanti esistono nei .....
Vero, per fortuna c'è sempre chi si ostina a pensare .....
Povero Salvatore C, non ammette che ci sia chi non .....
Bersani e Zingaretti in TV a ripetere la solfa di un .....
Libri
none_a
FIAB-Pisa
none_a
"Nati per leggere" a San Giuliano
none_a
Piante e giardini
none_a
ARCI Migliarino
none_a
Il Teatro nel magazzino
none_a
Marina di Pisa, 19 gennaio
none_a
Fiab Pisa
none_a
Circolo Il Fortino
none_a
Pisa, 12-13 gennaio
none_a
Fiab Pisa
none_a
Associazione Molina mon amour
none_a
  • Circolo Arci Migliarino

      NUOVA GESTIONE LOCALE BAR

    Il Circolo ARCI Migliarino lancia una Manifestazione pubblica di Interesse finalizzata alla ricerca di un gestore del locale bar del Circolo in scadenza marzo 2019. Gli interessati possono rivolgersi direttamente ai consiglieri oppure inviare una mail alla posta del Circolo:  arcimigliarino@gmail.com.
    Scadenza delle domande: 31 gennaio 2019.


  • Circolo ARCI Migliarino

      Partite Pisa A.C.

    Si avvertono i Soci che il Circolo trasmetterà in chiaro tutte le  partite dell'Associazione Calcio Pisa, sia in casa che in trasferta. Prossima partita Piacenza-Pisa domenica 30 settembre. 


Migliarino
none_a
Promozione Sportiva CSI, ACSI, UISP, CSA
none_a
CSI -Centro Sportivo Italiano-
none_a
La quarta tappa a Viareggio
none_a
Ancora dormi accanto a me
ogni sera più di dieci lustri ormai,
stringi la mia mano nella tua
vuoi essere sicura amore mio,
che ti sono accanto .....
Porti la storia sulle tue antiche spalle.
Porti la storia nel tuo sguardo spento
Che inutilmente vaga nella stanza della memoria.

Porti la storia .....
di Renzo Moschini
none_a
Fai-Cisl
none_a
di Renzo Moschini
none_a
Rottamazione: era l'ora!
Raccontino di Bruno della Baldinacca

7/9/2018 - 14:21

Finalmente!

Il volontariato per certi aspetti non può essere fino a se stesso.

Volontariato lo dice la parola stessa: di volontà e con naturale tendenza ad essere sostituito dai preposti.

Avrete notato che con la nuova Amministrazione vecchianese e con l'acquisizione della Via del Mare da parte del Comune con firma Salviati-Lunardi, ora oltre i volontari che pulivano saltuariamente le vie del Parco, c'è una ditta incaricata che rende obsoleta la saltuaria pulizia e finalmente ora chi avrà tempo e voglia di impegnarsi in opere di bene andrà ad operare altrove senza...appunto togliere il lavoro alla ditta incaricata per il decoro della Via del Mare, Via del Balipedio e piazzali di sosta e...sperando sempre in una evoluzione maggiore:  dove nessuno più  sporca e la ditta incaricata per le pulizie si dedichi a qualcosa di superiore.

 

Voler mettere le mutande al mondo intero o addossarsi la colpa (come mi è capitato spesso nei momenti di relax)  per aver lasciato per giorni e mesi una zona degradata al massimo come era la Via dei Pini dopo il /79 con l'entrata in vigore del Parco MSRM e quindi la dismissione del controllo delle gurdie con la divisa verde e la scritta sul cappello "DS" Duchi Salviati, era per me medesimo: Cittadino del Parco facente parte del primo e secondo Comitato Parco, un scorno, se così si può dire, della premessa che ci fece il dott. Franceschi, amministratore della Tenuta Salviati.

Vedremo fra qualche anno se la "nostra" macchia sarà meglio o peggio con il vostro progetto Parco.

Lasciammo noi del primo Comitato Parco tutto il mano ai politici, ma non era nostra aspettativa quel che si è visto negli anni.

Il primo Presidente del Nostro Parco fù socialista perchè essendo Presidente della Provincia di Pisa, toccò a lui d'ufficio, poi si istaurò la rotazione fra i tre partiti maggiori: Comunista, Democristiano, Socialista, ma il degrado pian piano aumentava ed in ultimo si corse il rischio di due forti speculazioni edili, sia all'interno della Tenuta Salviati che a 18 metri dai confini del Parco con la proposta di un parco commerciale 2° più grande della Toscana.

 

Tutto ha un limite e fra tutti riuscimmo a fermare il forte inquinamento del Fiume Serchio ritornando così ad esser balneabile tutto il nostro litorale, dando così forte incentivo al lavoro di tanti stagionali impegnati nel farci godere al massimo le nostre bellezze dunali e marine con un decimo del nostro litorale dato in comodato alle tre oasi e i quattro ristoranti per poi godere di chilometri di spiaggia libera e unica al mondo.

 

nb: i cinesi ci comprano "Ugo sul Ponte" ed ora "LaRota" che non girava da parecchi anni, ma mai potranno "copiare"  BdS e MdV, oppure comprare perchè li c'è nostro, pagato in comode rate ventennali alla Cassa Depositi&Prestiti al Demanio Statale; vero Cattani et Lunardi? si!

bona, alla prossima

 

Fonte: Foto terra-terra di Bruno Baglini e foto aeree di Giulia fatte con il cell.
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




9/9/2018 - 18:30

AUTORE:
Ultimo

............... titolo credevo che tu raccontassi dell'arselle che hai seminato nell'orto. ....... Appropositomapoitisononate? ............. Ultimo

8/9/2018 - 16:51

AUTORE:
P.G_

..su molte cose non siamo d'accordo (su una poi!!) ma facemmo un bel lavoro come quando insieme andammo a raccogliere le firme per il Parco nelle varie città e a Livorno tirava una tramontanina che faceva brezzare l'orecchi.
Erano tempi di grandi speranze. Il Parco poi fu realizzato soprattutto grazie all'intervento di molte autorevoli personalità in campo politico e culturale, ma noi sappiamo che fu fatto anche grazie a noi semplici operai. Che non saremo mai citati nei libri ma dentro di noi sappiamo che il nostro contributo fu importante e ne possiamo andare fieri.