none_o

Mi verrebbe istintivamente di dire che i controlli sono inesistenti. Ma ripensandoci dico: magari fossero inesistenti, sarebbe meglio!         Sono infatti inesistenti i controlli tesi a far rispettare i limiti di velocità, quelli sì che sono COMPLETAMENTE INESISTENTI, mentre purtroppo esistono invece, ma OGNI TANTO, controlli che servono quasi esclusivamente a fare cassa da parte delle amministrazioni. E ve lo dimostro sùbito....

Metato - Pubblica Assistenza
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Migliarino - Pubblica Assistenza
none_a
Soccorso Alluvionale
none_a
. . . . . . . . . . . . ICI, IMU, Condoni, Cartelle, .....
Un conto è dire, un conto è fare.
Questi parlano, .....
Oggi il professor Panebianco scrive un magistrale .....
. . ma unti viene mai annoia a stammi ghietro?

buon .....
Piante e giardini
none_a
Teatri della Resistenza
none_a
Concorso di Poesia
none_a
con Fulvio Pisani Guida Ambientale Escursionistica
none_a
San Giugliano Terme, 2 dicembre
none_a
Orzignano, 23 novembre
none_a
Pisa
none_a
"Terre di Pisa".
none_a
FIAB-Pisa
none_a
Invito alla lettura
none_a
  • Teatro del Popolo 26 ottobre

      Sulla mia pelle film di A. Cremonini

    È prevista, via Skype, una rappresentanza della famiglia Cucchi.

     

  • ASSEMBLEA ASBUC

      giovedì 4 ottobre, ore 21


    Si avvicina il giorno dell’assemblea pubblica per far sì che venga rinnovato il Comitato di amministrazione dei beni di uso pubblico di Migliarino con votazione Domenica 28 ottobre, presso l’Auditorium ASBUC- Via S. D’Acquisto 1.


Campionato provinciale di seconda categoria
none_a
Giovanissimi B girone A
none_a
Pontasserchio
none_a
#VecchianoSport #Karate
none_a
Io che ho spiegato le vele tutte finché la riva scompare,
esplorato ogni terra invisibile,
ogni visibile mondo, sfidato correnti, mostri marini, .....
Cerco ragazza / signora per la gestione di un appartamento In Penia di Canazei . Il lavoro consiste nel gestire check in/ out -pulizie cambio lenzuola .....
Rottamazione: era l'ora!
Raccontino di Bruno della Baldinacca

7/9/2018 - 14:21

Finalmente!

Il volontariato per certi aspetti non può essere fino a se stesso.

Volontariato lo dice la parola stessa: di volontà e con naturale tendenza ad essere sostituito dai preposti.

Avrete notato che con la nuova Amministrazione vecchianese e con l'acquisizione della Via del Mare da parte del Comune con firma Salviati-Lunardi, ora oltre i volontari che pulivano saltuariamente le vie del Parco, c'è una ditta incaricata che rende obsoleta la saltuaria pulizia e finalmente ora chi avrà tempo e voglia di impegnarsi in opere di bene andrà ad operare altrove senza...appunto togliere il lavoro alla ditta incaricata per il decoro della Via del Mare, Via del Balipedio e piazzali di sosta e...sperando sempre in una evoluzione maggiore:  dove nessuno più  sporca e la ditta incaricata per le pulizie si dedichi a qualcosa di superiore.

 

Voler mettere le mutande al mondo intero o addossarsi la colpa (come mi è capitato spesso nei momenti di relax)  per aver lasciato per giorni e mesi una zona degradata al massimo come era la Via dei Pini dopo il /79 con l'entrata in vigore del Parco MSRM e quindi la dismissione del controllo delle gurdie con la divisa verde e la scritta sul cappello "DS" Duchi Salviati, era per me medesimo: Cittadino del Parco facente parte del primo e secondo Comitato Parco, un scorno, se così si può dire, della premessa che ci fece il dott. Franceschi, amministratore della Tenuta Salviati.

Vedremo fra qualche anno se la "nostra" macchia sarà meglio o peggio con il vostro progetto Parco.

Lasciammo noi del primo Comitato Parco tutto il mano ai politici, ma non era nostra aspettativa quel che si è visto negli anni.

Il primo Presidente del Nostro Parco fù socialista perchè essendo Presidente della Provincia di Pisa, toccò a lui d'ufficio, poi si istaurò la rotazione fra i tre partiti maggiori: Comunista, Democristiano, Socialista, ma il degrado pian piano aumentava ed in ultimo si corse il rischio di due forti speculazioni edili, sia all'interno della Tenuta Salviati che a 18 metri dai confini del Parco con la proposta di un parco commerciale 2° più grande della Toscana.

 

Tutto ha un limite e fra tutti riuscimmo a fermare il forte inquinamento del Fiume Serchio ritornando così ad esser balneabile tutto il nostro litorale, dando così forte incentivo al lavoro di tanti stagionali impegnati nel farci godere al massimo le nostre bellezze dunali e marine con un decimo del nostro litorale dato in comodato alle tre oasi e i quattro ristoranti per poi godere di chilometri di spiaggia libera e unica al mondo.

 

nb: i cinesi ci comprano "Ugo sul Ponte" ed ora "LaRota" che non girava da parecchi anni, ma mai potranno "copiare"  BdS e MdV, oppure comprare perchè li c'è nostro, pagato in comode rate ventennali alla Cassa Depositi&Prestiti al Demanio Statale; vero Cattani et Lunardi? si!

bona, alla prossima

 

Fonte: Foto terra-terra di Bruno Baglini e foto aeree di Giulia fatte con il cell.
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




9/9/2018 - 18:30

AUTORE:
Ultimo

............... titolo credevo che tu raccontassi dell'arselle che hai seminato nell'orto. ....... Appropositomapoitisononate? ............. Ultimo

8/9/2018 - 16:51

AUTORE:
P.G_

..su molte cose non siamo d'accordo (su una poi!!) ma facemmo un bel lavoro come quando insieme andammo a raccogliere le firme per il Parco nelle varie città e a Livorno tirava una tramontanina che faceva brezzare l'orecchi.
Erano tempi di grandi speranze. Il Parco poi fu realizzato soprattutto grazie all'intervento di molte autorevoli personalità in campo politico e culturale, ma noi sappiamo che fu fatto anche grazie a noi semplici operai. Che non saremo mai citati nei libri ma dentro di noi sappiamo che il nostro contributo fu importante e ne possiamo andare fieri.