none_o


Mi è capitato di leggere su FB un post di Massimo Cerri sulla situazione del lago di Massaciuccoli. Una specie di lettera del lago stesso che rievoca i bei tempi passati quando questo posto era zona di caccia, di pesca e di svago per tutti i vecchianesi. Altri post a commento confermano questa visione dell’abbandono di questo luogo ricordando, con una vena nostalgica, gli anni in cui non vi era nessun tipo di vincolo.

Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Bagno degli Americani
none_a
di Antonio Mazzeo, consigliere regionale
none_a
. . . è il corvo. Invece i citrulli che minimizzano .....
. . . l'uccellaccio del malagurio? corvo o condor?
. .....
Molti sindaci, a mio avviso previdenti, hanno impedito .....
. . . del mestiere sono stati tratti in inganno da .....
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
CULTURA E SPETTACOLO a cura di Giulia Baglini
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Appello di Frei Betto
none_a
Vicopisano
none_a
Tirrenia, Bagno degli Americani
none_a
Marina di Pisa, 14 agosto
none_a
Tirrenia, 14-15 agosto
none_a
Molina di Quosa, 14 agosto
none_a
Molina di Quosa, 14 agosto
none_a
GIOVEDI 13 AGOSTO LA SESTA TAPPA
none_a
Pontasserchio, 7-8-9 agosto
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Nuova apertura


    Il Consiglio di Circolo Arci Migliarino è lieto di annunciare ai propri Soci la riapertura dei locali che avverrà il giorno 1 agosto con orario dalle ore 19 alla mezzanotte. Sabato e domenica compresi. L'orario potrà variare in caso di eventi. Informazioni su iniziative sulla pagina FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


Di Marlo Puccetti
none_a
#VecchianoSport #Calcio
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
FC FORNACETTE CASAROSA
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
Auditorium ASBUC Migliarino
Bianchi e Neri (seconda serata)
venerdì 21 l'ultima

17/9/2018 - 12:11

Ed eccoci ancora a parlar di Loro!
Loro, i Magnifici incantatori, la Grande Coppia, la Fabbrica dei sogni.
Retorica? Me ne guardo bene!
Questa volta è successa un’altra commovente scenetta: ore 19.58 (alle 20.00 si sarebbe aperto il box office), entra una giovane e bella coppia che chiedono di acquistare i biglietti del concerto. Ero lì da tempo e mi scappa una battuta- “Siete arrivati primi, ma mi spiace non ci sono premi!”- due aperti sorrisi di compiacimento e lui risponde- “il premio nostro invece è grande, è quello di poter scegliere il posto migliore per ascoltare la musica del Maestro, ma non solo, quello che ci permetterà di essere più vicini alla “persona” del Maestro.”
 Vero! Sandro non solamente ha la grande dote di far entrare la musica nel cuore del pubblico, ma anche quella della narrazione, del far conoscere la vita, le debolezze, gli aneddoti dei Grandi della musica con uno sciolto e facilmente comprensibile linguaggio.  
La preannunciata sorpresa che era stata ventilata la volta scorsa è stata veramente una chicca di simpatia scaturita da dietro un paravento in un angolo del salone: Iacopo Bertoni, abito da sera, baffetti furbeschi, capigliatura mini-bartoli, fine lettore di storie e brani legati ai pezzi che avrebbero poi suonati i Padroni delle Note.
Grande apertura con brani dolci-forti che, senza pudore, erano a me sconosciuti. Uno fra tutti ha entusiasmato il numeroso pubblico: l’Andante finale della Lucia di Lammermoor, suonato con la sola mano sinistra!  Una vera prova di bravura. Poi non è stata solamente la presenza e il suono del violino, scettro della Regina Debra, e la conoscenza dei successivi conosciuti pezzi a farmi accapponare la pelle e salire un groppo alla gola.
Butterfly era nella sala, la vedevi tremante e fremente e ho dovuto chiudere gli occhi.  Il “coro” poi me li ha fatti riaprire per ritornare alla realtà.
Non “una bella serata”… una magnifica… solo perché l’italiano non ammette “magnificissima”!
Piedi in terra ora, è l’ora di pensare al corpo dopo lo spirito!
Senza  problemi, ci pensa Francesco Lombardi con le sue leccornie, il suo “magnificissimo” prosciutto e l’altrettanto vino nero del piano, non quello forte di Sandro del Bartoli, ma quello della Barra di Vecchiano!

Cosa resta da dire…alla prossima dolorosissima!
 
Come, ma non sarà bella al pari delle altre?
 
Sì, certo, ma sarà l’ultima!

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




17/9/2018 - 14:19

AUTORE:
Sandro Ivo Bartoli

Voialtri siete troppo gentili! Debra, Iacopo ed io ci siamo "divertiti", venerdì sera; è uno dei pochi privilegi di chi ha la fortuna di lavorare negli ambiti artistici, circondato da amici sinceri, dall'affetto di un pubblico straordinario, e dai più grandi Maestri della storia umana! Grazie di cuore!

17/9/2018 - 13:22

AUTORE:
Adò

Non mancheremo, anzi ci prenotiamo già per il 2019 così il Maestro ha maggior tempo per reperire le sue chicche.
Andranno benissimo anche pezzi conosciuti e popolari, noi "siamo di bocca buona"...in tutti i sensi...le emozioni scaturiscono spontaneamente, l'anima vola e sorvola sui pensieri magari seri e alla fine la gola pelosa canta vittoria!