none_o


Nel cervello di ognuno di noi si trovano alcune decine di miliardi di neuroni, piccole cellule nervose che ci permettono di ragionare, ricordare, piangere, ridere e amare; microscopici elementi responsabili dei nostri ricordi, dei nostri ragionamenti e delle nostre emozioni.Nei neonati e nei bambini il cervello è un organo straordinario in perenne attività con nuovi neuroni che continuano a formarsi con grande intensità e a formare fra di loro reti di interscambio di informazioni.

. . la conta dei giornali stranieri che hanno criticato .....
Dopo mesi di zona rossa la decisione e l’inizio dei .....
. . . Art 1 non lasciò la maggioranza, dette l' appoggio .....
. . . che lasciò il PD, quando al Governo c'era .....
di Claudio Robbiani
none_a
di Gianfranco Polillo
none_a
di Franco Bechis - Il Tempo.it
none_a
L’appello al Governo
none_a
Lavoro, Acli Toscana
none_a
Ok da Renzi Il piano prevede spese e investimenti fino a 310
none_a
di Andrea Viola-Avvocato e consigliere comunale, Italia Viva
none_a
Comunicato lista n°1 ASBUC Vecchiano-Nodica-Avane-Filettole
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Consegna mascherine

    Campagna per la consegna della mascherine fornite dalla Regione Toscana per tutti i cittadini di Migliarino.

    Il circolo ARCI aderisce alla iniziativa. Di seguito gli esercizi che hanno aderito dove si possono ritirare e gli orari addetti.

     

    CONSEGNA MASCHERINE PROROGATA FINO A LUNEDI 23 NOVEMBRE (SABATO E DOMENICA COMPRESI)


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


Natale 2020

Un angelico coro sopra la capanna
l'amore sviscerato della mamma
il calore del bue e dell'asinello
il vagito del dolce Bambinello
le .....
25 PERSONE SOTTO L'OMBRELLO AD ASPETTARE IL SERVIZIO CHE NON ARRIVA MAI, A METATO C'ERA UNA DIRETTRICE VALIDA CHE FACEVA GIRARE TUTTO BENE L'HANNO TOLTA. .....
Migliarino Auditorium ASBUC
Doppio colpo per Migliarino oggi

20/9/2018 - 8:27


 Una giornata che inaugura la nuova stagione e che speriamo accontenti il Paese.  

Debra ne sembra convinta!

 

MIGLIARINO. Ogni bel gioco dura poco, recita un vecchio adagio. Venerdì 21, alle 20 e 30, l'ASBUC ospita l'ultimo appuntamento del Bianchi e Neri Piano Fest Tuscany, la rassegna di Sandro Ivo Bartoli che anche quest'anno ha raccolto il plauso di un vasto ed entusiastico pubblico.

«Ne sono molto felice – dice il maestro – soprattutto perché dopo venerdì sparirò dalle scene locali per un po': mi aspetta una serie di impegni, grandi e piccoli ma tutti cari, che mi farà viaggiare in su e in giù per l'Europa. Ma ci pensi? La gioia di affrontare il mondo dopo aver salutato la mia gente? Non è mica un privilegio da poco...»

Ne parla spesso, Sandro, dei privilegi: quello di lavorare con la Musica, con i grandi Maestri del passato, quello di trovare tanta gente straordinaria lungo la sua strada,

«In fondo ognuno è a modo suo straordinario. Basta ascoltarlo. Come la Musica. Io sono un uomo ordinario che si è trovato a vivere una vita straordinaria, ed anche questo è un privilegio»

Venerdì ha intitolato il concerto “Arabeschi e ghirigori Romantici”, un omaggio all'Ottocento musicale: Schumann, Debussy, Čajkovskij e l'amato Liszt: 

«Il titolo è stata la cosa più facile di questo programma che mi ha fatto dannare – dice – perché ogni anno è la stessa cosa: ci vuole il “gran finale”, il “crescendo rossiniano”, ma Rossini lo avevo già fatto l'anno passato... Schumann e Debussy hanno scritto “arabeschi”, musica soave e deliziosa, forse un po' fuori dalle righe ma molto bella. Debra (la violinista canadese Debra Fast, compagna di Bartoli sul palco e nella vita) farà ascoltare la meravigliosa Serenata Melancolica di  Čajkovskij – una della cose più belle che il maestro russo abbia partorito – e poi sì, chiuderò io con un paio di cose del mio amato Franz: sai, qualche mese fa c'è stato un po' di scalpore perché pare che Liszt abbia dato il primo recital per pianoforte solo non a Londra, come precedentemente creduto, bensì a Pisa. Siccome il Bianchi e Neri è nato per celebrare le origini toscane del pianoforte, come potevo passare una notizia così? Il mio, dunque, sarà un modesto omaggio a questo maestro che adoro, e che a Pisa passò diverso tempo. Suonerò una Leggenda e il Grosses Konzertsolo, il “gran solo da concerto” che il dedicatario originale (Adolf Henselt, uno dei più grandi virtuosi di pianoforte dell'Ottocento) dichiarò ineseguibile e che toccò proprio a Liszt dimostrare il contrario. Vedi? Ogni pezzo ha una sua storia, una sua “personalità”, e a me tocca il privilegio di farli rivivere...».  

Al Bianchi e Neri Piano Fest, ogni concerto è seguito da squisite degustazioni di prodotti culinari e questa volta sarà lo chef Massimo Rutinelli a deliziare i palati del pubblico:  

«Non ho idea di che cosa abbia preparato, e preferisco non saperlo, tanto Massimo farà miracoli, con la sua “Pasta dei Miracoli”». 


“Arabeschi e ghirigori romantici”, ultimo appuntamento del Bianchi e Neri Piano Fest Tuscany, va in scena all'auditorium Asbuc di Migliarino Pisano venerdì 21 alle 20,30.

Ingressi 25 e 20 Euro (cena e concerto, in prevendita presso Tabaccheria Cerqua, Migliarino, ed Edicola Tabacchi Baglini, Vecchiano). Riduzioni per under 18, over 65, soci Unicoop Firenze.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




20/9/2018 - 9:22

AUTORE:
Chery

La salute del corpo e dello spirito dovrebbe procedere sempre in tandem perché l'uno è fautore del benessere dell'altro, invece succede talvolta che le gambe non riescono a seguire i bisogni dell'anima così il corpo diventa rigido e pesante mentre l'anima sempre più leggera e svolazzante...
La musica è talmente salvifica che riesce a ridare ritmo alle membra intorpidite, a rianimare la mente affaticata o prostrata e a risvegliare il cuore facendolo palpitare.
E allora?...non resta che partecipare!