none_o



Orazio Riminaldi non è il mio pittore preferito. Dunque, credetemi: la decorazione della cupola della Cattedrale di Santa Maria Assunta di Pisa è davvero una “figata pazzesca”. La cominciò nel 1627, a trentaquattro anni, morì a soli trentasette anni di peste bubbonica. Aveva investito molto nella sua formazione di artista. Quando capiremo che investire nella formazione è un punto strategico?

. . . . . . . . . . ovvero i giornalisti seri e bravi .....
Il PD del vescovo Letta ha tolto la tari alla chiesa, .....
Con le nuove aliquote irpef come al solito ci rimettono .....
. . . tutti noi bravi soldatini bersaniani-cuperliani .....
....Ci siete? Proviamo ad aprire quella porta e ad incontrarci?
Mandateci un messaggio e noi organizzeremo un incontro.

C’è un’idea strana che aleggia su Migliarino, una sorta di profezia, a Migliarino non c’è niente e non succede niente.Siamo sicuri che a Migliarino non ci sia nulla? Proviamo a fare un inventario...

Vecchiano è Voilontariato
#tantifiliunasolamaglia


“Il gioco serio del teatro”

Vecchiano è volontariato
#tantifiliunasolamaglia

L'associazione culturale La Voce del Serchio ospite del giornale online da cui è nata

di Riccardo Ricciardi
none_a
di Anna Ferretti e Michele Passarelli Lio (Coordinatori Provinciali)
none_a
di Renzo Moschini
none_a
I Consiglieri di Vecchiano Civica
none_a
Comitato Comunale di Italia Viva Pisa
none_a
Molina di Quosa, 10 dicembre
none_a
Marina di Pisa, 3 dicembre
none_a
L'arte di fare l'olio a Vicopisano
none_a
Circolo ARCI Migliarino
none_a
Ai Circoli ARCI di Filettole e Nodica, sab.4 dic.
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Seduto al freddo e piove neve
Ma non ti nota quella gente
Con quello sguardo cerchi aiuto
Tu sei per loro inesistente
Mentre tu geli fra il cartone
Passan .....
Buongiorno, stamattina anche complice il forte vento e' caduto un palo della luce stradale in via d'ombra zona largo tazio Nuvolari, solo il "caso" a fatto .....
Venerdì 26 Ottobre, presso i locali del Circolo Arci di Migliarino
Proiezione del film “Sulla mia pelle”

23/10/2018 - 12:39

Proiezione del film “Sulla mia pelle” diretto da Alessio Cremonini
 
Racconta l'ultima settimana di vita di Stefano Cucchi, interpretato da Alessandro Borghi
Il film è stato selezionato come film d'apertura della sezione "Orizzonti" alla settantacinquesima mostra Internazionale d'arte cinematografica di Venezia
 
Venerdì  26 Ottobre, presso i locali del Circolo Arci di Migliarino, verrà proiettato “Sulla mia Pelle” , il film che racconta gli ultimi giorni di vita di Stefano Cucchi. La Cooperativa teatro del popolo, con l'Arci ed il patrocinio del comune di Vecchiano, sì è attivata ed impegnata per la realizzazione di questo evento.

Il tutto in collaborazione con l'associazione “StefanoCucchiOnlus”, che avrà uno dei suoi soci in collegamento Skype.


L'idea della proiezione è nata in modo parallelo: Comune, Circolo e Cooperativa hanno scelto un percorso condiviso per dare voce e raccontare una vicenda atroce accaduta nel nostro Paese. Proprio in questi giorni, nei quali i risvolti giuridici di questa vicenda hanno evidenziato che la morte di Stefano è avvenuta per le botte ricevute, tutti insieme vogliamo dare un segnale per dire da che parte stiamo: dalla parte del rispetto dei diritti umani, dalla parte di chi subisce ingiustizie. A sostegno delle famiglie, che in Italia purtroppo non sono poche, che hanno subito vicende simili per atrocità e violenza.

Crediamo nel rispetto della Legge e delle Istituzioni e ne riconosciamo l'alto valore ed è proprio per questo, che vogliamo proiettare questo film, per dare modo ai cittadini di vederlo e cercare di capire, attraverso un confronto, quali siano le ragioni che portano alcuni soggetti a comportamenti lesivi.

Perché siamo coscienti che, comunque, Stefano, per qualsiasi reato abbia potuto commettere, ha subito abusi fisici che lo hanno portato alla morte e che  non possono e non devono essere giustificati da nessuno e che nessuno può permettersi mai di perpetrare nei confronti del prossimo, tanto meno nei luoghi della Legge, dove ogni cittadino ha il diritto di sentirsi al sicuro.
 

Fonte: Dott.ssa Sara Rossi Segreteria del Sindaco e Ufficio Comunicazione
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri