none_o

 
Si chiama Tappeto del mondo ed è il frutto del lavoro di tantissime donne che hanno aderito all'iniziativa dell'associazione i Colori della Pace di Stazzema, ovvero realizzare un tappeto coloratissimo. 

. . . bello sbirciare in casa altrui, visto che la .....
Ci deve essere una interruzione sulle linee . Vedo .....
Ho raccolto qualche dichiarazione, difficile da pubblicare, .....
. . . è andato fuori dal seminato!
La direzione .....
Solidarietà
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
"Io lo vedo così"
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
CERCHIAMO UN TRATTORISTA CON ESPERIENZA ALLA GUIDA DELLE PRINCIPALI MACCHINE AGRICOLE.
AZIENDA AGRICOLA TENUTA ISOLA

DISPONIBILITA' FULL TIME
San Giuliano Terme
Via di Palazzetto:
approvato il progetto di riqualificazione

26/10/2018 - 16:31

 
Di Maio: “Passo importante a beneficio di residenti e attività economiche”

 San Giuliano Terme (PI), 26 ottobre 2018 – Ammonta a 611.624,71 euro l’impegno economico previsto dal progetto di fattibilità per la riapertura di via di Palazzetto, tra San Giuliano Terme e Asciano.

Il progetto, approvato in linea tecnica dalla Giunta comunale lo scorso 16 ottobre, permetterà di consolidare i due ponti e l’argine tra i due fossi che da un anno e mezzo non consentono la riapertura al traffico della strada. 
 
Il fatto. Via di Palazzetto, ubicata tra Asciano e San Giuliano Terme, è stata chiusa al traffico circa un anno e mezzo fa a causa del cedimento del muro d'ala del ponticello sul canale di bonifica idraulica "La Vicinaia" in località La Figuretta nonché per il cedimento di porzione del rilevato stradale di via Sant'Elena in fregio al canale di bonifica idraulica denominato "La Carbonaia".

Questo è un punto idraulico particolare nel quale i due fossi formano il fiume Morto passando sotto il fosso del Mulino che viene da San Giuliano Terme per sfociare a Pisa in Arno al ponte della Fortezza.

 

“Il tratto interessato dai cedimenti strutturali, spiega l’Assessore ai Lavori Pubblici Mauro Becuzzi  comprende un ponte in cemento armato sul fosso della Vicinaia, un ponte mediceo sul fosso della Carbonaia e il tratto di strada che collega i due ponti situata in testa all'argine che divide i due fossi.

La strada è comunale, ma la competenza sui fossi e sulle relative arginature è del Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno, ente istituito e sotto il controllo della Regione Toscana.

Dopo aver ricevuto i nulla osta necessari da parte di tutti gli enti interessati, tra cui anche la Soprintendenza, si è giunti alla ratifica del progetto per la ristrutturazione dei due ponti, quello mediceo sul fosso della Carbonaia e quello sul fosso delle Vicinaie, e del tratto di strada che li collega, in modo da poter riaprire la viabilità tra via di Palazzetto, via Puccini e il proseguimento di via Sant’Elena stessa, strada bianca poderale.

L’intervento previsto è risultato piuttosto complesso, in quanto il primo ponte è ad arco in muratura di mattoni pieni risalente all’epoca Medicea (1629), e perciò il lavoro di ristrutturazione deve essere conservativo, mentre la strada arginale, a causa della vicina presenza dei due fossi, è in condizioni statiche molto compromesse e necessita di lavorazioni importanti.

I 611.624,71 euro sarebbero così ripartiti: 145.000 per il ponte sul fosso delle Vicinaie, 86.096 per il ponte mediceo e 380.528,71 per il rifacimento completo della strada.

La prossima settimana incontreremo il “Comitato dei cittadini di Via Di Palazzetto” per spiegare loro il progetto”
 
“Sulla questione di via di Palazzetto noi, come amministrazione comunale, abbiamo fatto la nostra parte: presentare e approvare il progetto di recupero entro il 2018 – conclude il sindaco di San Giuliano Terme, Sergio Di Maio –. Adesso siano Regione e Consorzio di Bonifica a intervenire con un contributo economico in modo da poter riaprire quella via a beneficio soprattutto di residenti e attività economiche”.

 
 

      
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: