none_o


Un nuovo studio della Grotta di Bajondillo (Malaga, Spagna), svolto da ricercatori spagnoli, giapponesi e statunitensi per conto dell’Università di Siviglia, ipotizza che gli esseri umani moderni (Homo sapiens), intorno ai 44mila anni fa, si siano sostituiti ai Neanderthal che vivevano in questo sito

Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Centro ASBUC a Migliarino (Vecchiano - Pisa)
none_a
SPORTERAPIA: Attività Fisica per tutti
none_a
Con Borgo di Pratavecchie
none_a
. . . . . . . . . . il comune e senti la solita puzza. .....
Chi gira per le frazioni di San Giuliano Terme sente .....
. . . cosa c'incastra Matteo Renzi tutte le volte anche .....
Magari però è solo la voglia finalmente di rivendicare .....
Lo zio Alceste
none_a
Pro Loco San Giuliano Terme
none_a
Libri
none_a
FIAB-Pisa
none_a
Alla stazione Leopolda
none_a
Vecchiano, 2 marzo
none_a
Pisaciclabilenotizie
none_a
L'arse argille consolerai.
none_a
Lunedi 25/2 Sala Gronchi SR
none_a
Carnevale di Viareggio
none_a
Pontasserchio, 17 febbraio
none_a
Pisa, 15 febbraio
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Partite Pisa A.C.

    Si avvertono i Soci che il Circolo trasmetterà in chiaro tutte le  partite dell'Associazione Calcio Pisa, sia in casa che in trasferta. Prossima partita Piacenza-Pisa domenica 30 settembre. 


  • Circolo ARCI Migliarino

      Cercasi operatori

    Il  Circolo ARCI Migliarino che gestisce la Ludoteca Comunale in versione estiva presso l'Oasi Dunadonda cerca personale qualificato per il perido di luglio e di agosto. Gli interessati possono inviare una mail alla posta del Circolo   arcimigliarino@gmail.com. Vedi sotto.


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


E poi fate l’amore.
Niente sesso, solo amore.
E con questo intendo
i baci lenti sulla bocca,
sul collo,
sulla pancia,
sulla schiena,
i .....
Senti questa, Chiube, che ti garba anche la tradizione popolare:

Gennaio mette 'a monti la purucca
Febbraio grandi e piccoli 'mbaucca
Marzo libera .....
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
San Giuliano Terme
Via di Palazzetto:
approvato il progetto di riqualificazione

26/10/2018 - 16:31

 
Di Maio: “Passo importante a beneficio di residenti e attività economiche”

 San Giuliano Terme (PI), 26 ottobre 2018 – Ammonta a 611.624,71 euro l’impegno economico previsto dal progetto di fattibilità per la riapertura di via di Palazzetto, tra San Giuliano Terme e Asciano.

Il progetto, approvato in linea tecnica dalla Giunta comunale lo scorso 16 ottobre, permetterà di consolidare i due ponti e l’argine tra i due fossi che da un anno e mezzo non consentono la riapertura al traffico della strada. 
 
Il fatto. Via di Palazzetto, ubicata tra Asciano e San Giuliano Terme, è stata chiusa al traffico circa un anno e mezzo fa a causa del cedimento del muro d'ala del ponticello sul canale di bonifica idraulica "La Vicinaia" in località La Figuretta nonché per il cedimento di porzione del rilevato stradale di via Sant'Elena in fregio al canale di bonifica idraulica denominato "La Carbonaia".

Questo è un punto idraulico particolare nel quale i due fossi formano il fiume Morto passando sotto il fosso del Mulino che viene da San Giuliano Terme per sfociare a Pisa in Arno al ponte della Fortezza.

 

“Il tratto interessato dai cedimenti strutturali, spiega l’Assessore ai Lavori Pubblici Mauro Becuzzi  comprende un ponte in cemento armato sul fosso della Vicinaia, un ponte mediceo sul fosso della Carbonaia e il tratto di strada che collega i due ponti situata in testa all'argine che divide i due fossi.

La strada è comunale, ma la competenza sui fossi e sulle relative arginature è del Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno, ente istituito e sotto il controllo della Regione Toscana.

Dopo aver ricevuto i nulla osta necessari da parte di tutti gli enti interessati, tra cui anche la Soprintendenza, si è giunti alla ratifica del progetto per la ristrutturazione dei due ponti, quello mediceo sul fosso della Carbonaia e quello sul fosso delle Vicinaie, e del tratto di strada che li collega, in modo da poter riaprire la viabilità tra via di Palazzetto, via Puccini e il proseguimento di via Sant’Elena stessa, strada bianca poderale.

L’intervento previsto è risultato piuttosto complesso, in quanto il primo ponte è ad arco in muratura di mattoni pieni risalente all’epoca Medicea (1629), e perciò il lavoro di ristrutturazione deve essere conservativo, mentre la strada arginale, a causa della vicina presenza dei due fossi, è in condizioni statiche molto compromesse e necessita di lavorazioni importanti.

I 611.624,71 euro sarebbero così ripartiti: 145.000 per il ponte sul fosso delle Vicinaie, 86.096 per il ponte mediceo e 380.528,71 per il rifacimento completo della strada.

La prossima settimana incontreremo il “Comitato dei cittadini di Via Di Palazzetto” per spiegare loro il progetto”
 
“Sulla questione di via di Palazzetto noi, come amministrazione comunale, abbiamo fatto la nostra parte: presentare e approvare il progetto di recupero entro il 2018 – conclude il sindaco di San Giuliano Terme, Sergio Di Maio –. Adesso siano Regione e Consorzio di Bonifica a intervenire con un contributo economico in modo da poter riaprire quella via a beneficio soprattutto di residenti e attività economiche”.

 
 

      
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: