none_o


Reparto di Oncologia dell’ospedale di Pisa. Davanti all’edificio molti persone in attesa perché l’ingresso è riservato ai soli pazienti oncologici. Ero fortunatamente un accompagnatore e sono rimasto educatamente fuori come tutti gli altri. Devo dire che eravamo tutti con la mascherina, non so se per paura del contagio o per rispetto degli altri ma la situazione era appagante, come quando si vede il rispetto delle regole da parte di tutti i cittadini.

. . . . . . . . . . . . è iniziata i primi giorni .....
. . . la ragione non sta mai da una sola parte ed aggiungo .....
Sono convintissimo della sua buona fede, ci mancherebbe, .....
Non ho alcuna presunzione o velleità, esercito semplicemente .....
di Bruno Pollacci
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
San Giuliano Terme, 23 ottobre
none_a
Marina di Pisa, 24 ottobre
none_a
Molina di Quosa, 25 ottobre
none_a
Teatro Nuovo Pisa
none_a
San Giuliano Terme, 25 ottobre
none_a
Marina di Pisa, 17 ottobre
none_a
Sabato 17 ottobre al Grand Hotel Duomo
none_a
SAn Giuliano Terme, 18 ottobre
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      BURRACO!

    Proseguono le attività del Circolo cercando di rispettare tutte le misure anti-Covid. Da venerdi 21 riprendono i tornei di Burraco con una serie di importanti misure di sicurezza tra cui la prenotazione obbligatoria per l'assegnazione del tavolo, norme severe per divertirsi in sicurezza.

    Tutte le notizie sulle attività sul sito FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


la ZONE di Pisa
none_a
CSI – Centro Sportivo Italiano-
none_a
Coppa Toscana Juniores sotto la Torre
none_a
open day 20 ottobre palestra Proscaenium
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Se non si capiva niente prima, come pretendere che si capisca qualcosa oggi?

Qualcuno dice che non intende usare i 40 miliardi del MES, perché in .....
di Renzo Moschini
Urge rilancio politiche ambientali serie

8/11/2018 - 22:21

Urge rilancio politiche ambientali serie


I recenti disastri ambientali richiedono un urgente ed efficace rilancio delle politiche di tutela che in troppi casi non hanno retto alla prova. Rilancio che riguarda in particolare parchi e aree protette che figurano tra i territori maggiormente colpiti a partire dalle Dolomiti e aree alpine.
Ma qui bisogna evitare il ripetersi di errori che in sede parlamentare sembrano invece si intenda ripetere. Il punto di partenza non è la legge sui parchi ma la loro politica. Che poi una volta ripartiti sia opportuno rivedere anche qualcosa della legge è probabile. Quello che urge appunto è ripartire con impegni politico-istituzionali sul piano nazionale capaci e in grado di coinvolgere finalmente stato, regioni, enti locali, parchi ed aree protette, ricerca scientifica e associazionismo ambientalista. Insomma quello che finora non si voluto e saputo fare nonostante fosse evidente che senza politiche adeguate non ci sono leggi che tengano, come conferma l’abusivismo dilagante a cui neppure la legge sugli ecoreati è riuscita a mettere un freno malgrado i danni che sono oggi sotto i nostri occhi. Che ci sia chi vorrebbe ripartire addirittura  con nuovi condoni parlando ridendo di ambientalismo da salotto, conferma a quali pericoli si è esposti con certi governanti.
Ecco perché urge rilanciare quelle politiche  previste dalla legge ma ignorate e calpestate da anni.
Confidiamo perciò innanzitutto nel Presidente della Repubblica che segue con grande attenzione la situazione e  del ministro Costa che ha mostrato ugualmente attenzione e annunciato significative iniziative. Ci aspettiamo una maggiore presenza anche  dalle nostre regioni che non sempre sono riuscite a fare la loro parte, come anche gli enti locali. Ma abbiamo bisogno di una attiva presenza anche  del mondo della ricerca e delle  rappresentanze associative che non tutte finora hanno mostrato l’impegno che avrebbero dovuto.
Come Gruppo di San Rossore d’intesa con nostri vecchi e nuovi amici noi cercheremo di fare la nostra parte. E vorremmo partire  come ho già avuto modo di anticipare, con una iniziativa in cui presentare un libro in uscita dedicato Bino Li Calsi indimenticato e indimenticabile presidente del Parco dell’Etna e di Federparchi l’associazione nazionale dei parchi.
Renzo Moschini

Fonte: Renzo Moschini, in foto il compianto Bino Li Calsi
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: