none_o

 

 

 

Contro la pandemia Jacinda Arden, premier della Nuova Zelanda, ha scelto la via più drastica: lockdown generale e chiusura delle frontiere. Con empatia, pragmatismo e coraggio ha fermato il covid-19, sconfitto la destra populista e vinto le elezioni. Bruno Ferraro, da Auckland, ritrae Jacinda come una leader che può dare una lezione magistrale ai politici occidentali su come gestire una crisi.

. . . detto tra noi sono solo un brigante, non un .....
. . . non immaginerebbe mai.
Ho sentito un "uccellino" .....
. . . si assuma la responsabilità di esporsi con nome .....
Delle idee di questa signora non mi interessa granchè. .....
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
di Marco Galice, insegnante
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Poste Italiane comunica
none_a
Primo corso online di scrittura per la scena
none_a
San Giuliano Terme
none_a
A breve in libreria
none_a
di Lorenzo Tosa
none_a
Per effetto del DPCM del 3 novembre 2020
none_a
Quarantesimo della morte del Cav. Vittorino Benotto
none_a
Pisa
none_a
San Giuliano Terme, 14 novembre
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Consegna mascherine

    Campagna per la consegna della mascherine fornite dalla Regione Toscana per tutti i cittadini di Migliarino.

    Il circolo ARCI aderisce alla iniziativa. Di seguito gli esercizi che hanno aderito dove si possono ritirare e gli orari addetti.

     

    CONSEGNA MASCHERINE PROROGATA FINO A LUNEDI 23 NOVEMBRE (SABATO E DOMENICA COMPRESI)


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


Prima strillano che va riaperto tutto, contestano l'emergenza, negano la pandemia, gridano al complotto! . . . poi, QUANDO ESPLODE LA SECONDA ONDATA, .....
E' semplice: positivo al 1° e 2° tampone. . dopo 21 gg la asl mi dà la liberatoria. Al 23° giorno, per mio scrupolo, e da privato. . effettuo 3° .....
Pontasserchio, 13 novembre
INCONTRO SUI BISOGNI E LA POVERTÀ DEL TERRITORIO

9/11/2018 - 15:43


L'assessorato alle politiche sociali e dell'integrazione, della casa e del diritto alla salute, delle politiche per le famiglie e per l'esercizio e la programmazione dei diritti civili ha organizzato per martedì' 13 novembre, presso la Casa Caritas di Pontasserchio, con inizio alle ore 21.00, un incontro dedicato ai bisogni e la povertà del nostro territorio e sulle strategie messe in atto da parte delle strutture pubbliche e dalle associazione di volontariato per dare risposte. 

All'incontro parteciperà il vicesindaco Franco Marchetti, don Emanuele Morelli (direttore Caritas Pisa), Antonio Cerrai (presidente Croce Rossa Italiana - Comitato di Pisa), Daniele Vannozzi (presidente Pubblica Assistenza SR PIsa) e Michele Viviani (Arciconfraternita della Misericordia e del Crocione di Pisa). 

La cittadinanza è invitata a partecipare.

 

Riportiamo la nota del vicesindaco Franco Marchetti:


Il bisogni e le povertà nel nostro territorio sono al centro di una iniziativa che si svolgerà presso la Caritas di Pontasserchio, alla quale parteciperanno le associazioni e le cooperative del nostro territorio facenti parte del tavolo delle povertà.
 
Saranno presenti Don Emanuele Morelli, della Caritas, Daniele Vannozzi, delle Pubblica Assistenza, Antonio Cerrai, della CRI, Michele Vannini della Misericordia, Mezzana, Alessio Leoncini, Coop Arnera.

Ci sarà la consulta del Volontariato di San Giuliano, Caregivers di San Martino con la sua presidente,Antonietta Sconamiglio.

Ci saranno gli Assessori del Lungomonte, la Società della Salute.
 
 Nella nostra comunità sono oltre mille le persone che sono seguite direttamente dai servizi sociali, e molte altre che si rivolgono alla amministrazione ed alle associazioni del territorio per chiedere aiuti di varia natura.
 
Abbiamo oltre 3500 persone oltre i 75 anni, di questi molti vivono con una pensione oggi inadeguata  alle necessità primarie, infatti sono molti coloro che hanno rinunciato alle visite preventive.
 
Queste ed altre situazioni richiedono una grande attenzione da parte di tutti,
 
Ma ciò che non possiamo fare è accettare passivamente questa realtà come un dato di fatto irreversibile, mentre chiediamo al Governo che vengano stanziate più risorse per rispondere meglio alle necessità delle persone, allo stesso momento ci sono le associazioni del territorio che già stanno facendo molto a sostegno delle persone in difficoltà.
 
Saranno questi gli argomenti in discussione e parleremo delle iniziative che intenderemo attuare per dare una per dare una prima risposta alle persone.
 
Una iniziativa che vuole porre al centro il ruolo fondamentale del volontariato, che tutti i giorni svolge il suo meritorio compito, spesso nel silenzio più assoluto, e spesso ingiustamente criticato .
 
Una giornata importante che vuol porre al centro la persona in primis.

 
 

    
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: