none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

. . . altrimenti in Italia tutto il potere centrale .....
Sei fuori tema. Ma sappiamo per chi parli. . .
. . . non so se sono in tema; ma però partito vuol .....
Quelle sono opinioni contrastanti, il sale della democrazia, .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Nei tuoi occhi languidi
profondi, lucenti
piccolo mio
inestimabile tesoro
vedo il futuro
il tuo
il presente
quello del tuo babbo
il passato
quello .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
“Cene a teatro” al Fortino
“Fai il bravo, canta e stai zitto”

21/11/2018 - 9:22

    “Fai il bravo, canta e stai zitto” al Fortino, sabato 24
 
“Cene a teatro”, il cartellone di prosa e gastronomia del circolo “Il Fortino”, giunge sabato 24 alla sua seconda data di questa stagione.

E' la volta di una commedia scoppiettante, fatta di gag esilaranti, riflessioni agrodolci e canzoni vintage e nuove. Insieme sul palco si esibiranno Daniela Bertini e Antonio Gentilini, nella pièce “Fai il bravo, canta e stai zitto”. Daniela Bertini, della Associazione “Il Gabbiano”, si propone in veste di mattatrice, trabocca bravura e dinamismo: a stento frenata dalla bella voce di Gentilini e dalle sue incursioni musicali nei territori più amati dal pubblico.

Come di consueto lo spettacolo inizia alle 22, preceduto da una cena di pesce, questa volta un po' particolare (bottarga e vongole, pesce spada). La cena costa 20 euro, lo spettacolo solo 3 per chi cena, è obbligatoria la prenotazione (soci arci).
 
 

Fonte: Fabiano Corsini
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri