none_o

 

 

Una chiacchierata con Gabriele Santoni. Martedì 29 settembre, alle ore 17, l’Associazione dà appuntamento all’ex asilo di Molina di Quosa, per discutere di nuove povertà, con interventi di Maurizio Iacono, Armando Zappolini, Emanuele Morelli e Francesco Corucci, coordina Francesco Bondielli.

Settembre, tempo di passeggiate.
none_a
#NotiziedalComune #EstateVecchianeseInsiemeaDistanza
none_a
AVVISO
none_a
vivi solo il presente dei tuoi interventi sulla VdS, .....
Quando io da buon soldatino ed iscritto al partito .....
Leggo ora di questa polemica su Bersani e dico la mia. .....
I noti problemi legati al coronavirus hanno acceso .....
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
SPECIALE FINALMENTE DOMENICA!
none_a
Casa Nannipieri Arte
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Associazione culturale "Nati per scrivere"
none_a
Villa di Corliano, 4-10 ottobre
none_a
Corso di Scrittura Creativa
none_a
Pisa, 3 ottobre
none_a
Villa di Corliano, 4 ottobre
none_a
San Giuliano Terme
none_a
Molina di Quosa, 29 settembre
none_a
Molina di Quosa, 25 settembre
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      BURRACO!

    Proseguono le attività del Circolo cercando di rispettare tutte le misure anti-Covid. Da venerdi 21 riprendono i tornei di Burraco con una serie di importanti misure di sicurezza tra cui la prenotazione obbligatoria per l'assegnazione del tavolo, norme severe per divertirsi in sicurezza.

    Tutte le notizie sulle attività sul sito FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
San Giuliano Terme
Rotatoria Le Querciole: pronto il progetto definitivo

28/11/2018 - 22:21

Di Maio: “Snodo cruciale per tutto il territorio. Avanti sulla sicurezza stradale. La tanto attesa rotatoria all’altezza del centro Le Querciole, nella frazione di Ghezzano, all’incrocio tra via di Cisanello e via Provinciale Calcesana, si farà.“

 

Lo scorso anno - spiega il sindaco di San Giuliano Terme, Sergio Di Maio – il Consiglio comunale adottò la variante urbanistica per la realizzazione della rotatoria e le opere accessorie collegate al Piano particolareggiato.

Questo Piano prevede la realizzazione di strutture sanitarie private o convenzionate.

Di queste strutture, a oggi, sono già state realizzate la farmacia, i servizi sanitari, gli ambulatori e la sala riunioni.

Ancora da realizzare le autorimesse, la piscina e i relativi locali accessori, gli studi medici, gli uffici e gli spazi di servizio (compresa l'area chirurgica e zona degenza) e un ospedale di comunità, oltre che un punto ristoro”.

 

La società Le Querciole ha depositato il progetto definitivo della rotatoria: “Gli accordi convenzionati tra la società e l'amministrazione – prosegue il sindaco – prevedevano inizialmente l'utilizzo della sede stradale esistente con l'inserimento di una rotonda per raccordare i tre rami stradali confluenti e una viabilità secondaria, parallela alla rotonda, per consentire un accesso alle attività attorno all'incrocio.

Con la richiesta dall'ampliamento delle funzioni all'interno del comparto, si è proceduto a un nuovo studio e all'analisi dei flussi di traffico, sia attuali che previsti.

La nuova proposta prevede l'estensione della strada e dei servizi connessi con l'inserimento di una rotatoria centrale a quattro bracci, uno dei quali destinato agli ingressi alle attività.

Per la progettazione definitiva della rotatoria, del diametro di 18 metri e con caratteristiche corrispondenti a un’infrastruttura di carattere urbano, si è ovviamente tenuto conto di quanto stabilito dal Nuovo codice della strada".

 

“Si tratta di un’opera importante – conclude Di Maio – progettata in risposta alle richieste dei cittadini.

La rotatoria permetterà di migliorare in modo sensibile il sistema di mobilità dell’area, oggi indubbiamente critica, riducendo la velocità di percorrenza e aumentando il livello di sicurezza dell'incrocio in uno snodo cruciale per tutto il territorio.

Inoltre, la riduzione dei tempi di attesa contribuirà a ridurre l'inquinamento acustico e atmosferico.

Fare passi avanti sulla sicurezza stradale e sulla mobilità in generale è uno degli obiettivi principali della nostra amministrazione: la nuova rotatoria è un importante passo in questa direzione".












 



  
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: