none_o

Il Festival finisce fra le polemiche. A sorpresa Vince Mahmood pseudonimo di Alessandro Mahmoud un cantante che nelle cinque serate nessuno aveva mai inserito nella terna finale e non era mai stato preso in considerazione. Al secondo posto “Ultimo” che per la cocente delusione ha lasciato direttamente il palco dell'Ariston ed è stato l'unico cantante assente a Domenica In; terzi gli inossidabili Volo. Molti cantanti che...

AVVISO: Ponte di Ripafratta
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Centro ASBUC a Migliarino (Vecchiano - Pisa)
none_a
SPORTERAPIA: Attività Fisica per tutti
none_a
Mai in passato si era vista una campagna politica pubblicitaria .....
. . . . . . . . . . . . che la protesta procede . . .....
Vediamo se ho capito la, profonda, teoria del sig. .....
. . . c'è già stato un eurodeputato che ha dato del .....
M5S - Regione Toscana
none_a
di Fulvia Ferrero
none_a
Verso le primarie PD del 3 Marzo
none_a
di Alessandro Sallusti
none_a
di Giuseppe Turani
none_a
Lo zio Alceste
none_a
Pro Loco San Giuliano Terme
none_a
Libri
none_a
FIAB-Pisa
none_a
Pisa, 15 febbraio
none_a
Pontedera, 22 febbraio
none_a
FIAB Pisa
none_a
Marina di Pisa, 16 febbraio
none_a
San Giuliano Terme, 12 febbraio
none_a
Sabato 16 al Fortino
none_a
San Giuliano Terme, 2 marzo
none_a
Pontasserchio
none_a
  • Circolo Arci Migliarino

      NUOVA GESTIONE LOCALE BAR

    Il Circolo ARCI Migliarino lancia una Manifestazione pubblica di Interesse finalizzata alla ricerca di un gestore del locale bar del Circolo in scadenza marzo 2019. Gli interessati possono rivolgersi direttamente ai consiglieri oppure inviare una mail alla posta del Circolo:  arcimigliarino@gmail.com.
    Scadenza delle domande: 31 gennaio 2019.


  • Circolo ARCI Migliarino

      Partite Pisa A.C.

    Si avvertono i Soci che il Circolo trasmetterà in chiaro tutte le  partite dell'Associazione Calcio Pisa, sia in casa che in trasferta. Prossima partita Piacenza-Pisa domenica 30 settembre. 


  • Circolo ARCI Migliarino

      Cercasi operatori

    Il  Circolo ARCI Migliarino che gestisce la Ludoteca Comunale in versione estiva presso l'Oasi Dunadonda cerca personale qualificato per il perido di luglio e di agosto. Gli interessati possono inviare una mail alla posta del Circolo   arcimigliarino@gmail.com. Vedi sotto.


E poi fate l’amore.
Niente sesso, solo amore.
E con questo intendo
i baci lenti sulla bocca,
sul collo,
sulla pancia,
sulla schiena,
i .....
Senti questa, Chiube, che ti garba anche la tradizione popolare:

Gennaio mette 'a monti la purucca
Febbraio grandi e piccoli 'mbaucca
Marzo libera .....
none_o
La leggenda della moglie del Sultano.

3/12/2018 - 22:08

 
Si racconta che alla fine dell’800 un sultano delle terre del Corno d’Africa, in visita a Roma dal Re d’Italia, venisse a contatto con un nobile romano e da questi fosse invitato a visitare la sua grande tenuta in Toscana. Il sultano accettò di buon grado desideroso di vedere una immensa oasi di verde avendo a noia le distese di deserto della sua terra e venne qui con il suo seguito. Una delle sue mogli, la più giovane e curiosa, chiese di essere accompagnata nel bosco. Due guardie della tenuta la accompagnarono da lontano avendo il sultano proibito la vicinanza maschile alla sposa.
Le signore del palazzo e le ospiti   occasionali erano state sempre vestite di bianco, come di nero invece lo erano gli uomini. Ora nella foresta svolazzava un turbine di colori, tutti i colori dati da copricapo, scialle, gonne, sopra gonne e un profumo sconosciuto invadeva il bosco, odori mai sentiti e sognati da uomini ed animali.  
La giovane si avventurò nel folto e il suo ingresso invadente fece infuriare un verro che non ci pensò un attimo a caricare la ragazza che cominciò ad urlare facendo accorrere i due guardiani. Gli uomini ebbero un bel daffare ad allontanare il cinghiale e ancor di più a calmare la donna terrorizzata. Dovettero scuoterla e abbracciarla perché smettesse di piangere e tremare e finalmente fecero ritorno alla villa. La ragazza dovette raccontare tutto allo sposo tralasciando le attenzioni delle guardie e prendendosi da sola il merito della vincita nella lotta con la bestia. Tutto finì bene e la contentezza di essere scampata a quel pericolo le fece sopportare la perdita della sua preziosa collana, ma ne aveva tante da non farne accorgere  la mancanza.
La nobile comitiva poi fece ritorno a Roma con salam-elecchi di rito e la collana?
La collana è stata cercata per anni, prima dalle guardie, poi dai loro figli, ma la macchia ha tenuto per sé il piccolo tesoro.

 
Quando abitavo a Nodica andavo a pescare con Toni detto il “Mago” e, ogni volta che si facevano i beci per la mazzacchera, diceva:

“Ruffula ruffula, se n’è fatto un bussulo!”
Ora le anguille non ci sono più, ma io “ruffulo” ugualmente e guardate cosa ho trovato in pineta: i pezzi della collana della moglie del sultano!

Noo?
 
E perché no? 

 
Fior di calenda,
quando non c’è l’arrosto c’è pulenda,
quando non c’è la storia c’è leggenda
e quando ti manca il tetto c’è la tenda!

 
 

    
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




6/12/2018 - 11:50

AUTORE:
Ghiottosan

Fiore di rame,
dentro le pagnotte croccanti e belle
ci vogliono tante fette di salame,
salvo trovarsi sui fianchi le ciambelle!

Fior di catrame,
di focacce e pizzette ne vorrei una scorta
perché mi tormenta ahimè sempre la fame,
ma tra poco non passo dalla porta!

5/12/2018 - 9:37

AUTORE:
Belzebù

Giochiamo a cambiare la storia
e vediamo se assurge alla memoria
questo parco che di per sé è già campione
di biodiversità e di persone.
Dunque se la maliarda principessa
ci fosse stata ad essere manomessa
e la dipartita del monile prezioso
fosse il pretesto per il fine ambizioso
di restare dalle guardie arrapate,
visto che di donne ne ha sposate
un po' troppe, e non potendole accontentare tutte
perché impresa gravosa anche per un sultano...
le guardie gli hanno dato una mano?
Pensate a quanta promiscua prole
girerà per le nostre vie e per il mondo.
Un girotondo di razze e di talenti,
forse non proprio tutti emergenti,
ma di sicuro un supporto alla natalità.
E siccome lamentiamo la denatalità,
magari sarebbe la soluzione del problema
mischiare le razze, un antico sistema
ormai nel tempo comprovato.
Bambini multicolori forti e intelligenti
in culo ai pregiudizi di tutti i dissidenti
che vogliono impedire di fatto la libertà
all'amore tra le razze:un'accoppiata di idiozia e ottusità!

4/12/2018 - 19:22

AUTORE:
si fa quel che si può

...un tempo si diceva "nella penna" ma ora siamo progrediti(!):
Cuore protetto
Chicchi d’oro brunito,
araba tarsia.

4/12/2018 - 14:04

AUTORE:
Paprika

Fior di platessa,
mi sa che è fasulla sta storiella,
ninnoli di collana di una sultanessa?!
Ma sezioni di pigne sono, a mo' di caramella!

Fior di caldano,
anche questa, e un la sapevo è buffa,
che fosse venuto in visita un sultano e che quasi coi guardiani fé baruffa!

Fior di manicomio,
più guardo ste girelle e più s'incrocian l'occhi,
figurazioni sembran del caleidoscopio,
ma forse sbaglio pulci coi pidicchi!

Fiore di legno,
sono belli e originali gli arabeschi,
trattasi di lavoro strutturato di un disegno
o dei ginocchi gli artritici menischi?!

Cuore di legno
Salmonate piattelle
Fini decori