none_o

Se sul campo la guerra continua con le solite nefandezze sui nostri media nazionali appare sbiadita, superata da altri e più urgenti problemi, vecchi come il Covid e nuovi come la recente crisi politica. Oramai è un sottofondo e tranne per il pericolo Zaporizhzhia i nuovi morti e le nuove devastazioni attirano sempre meno l’attenzione dei media nazionali. Come i media anche la nostra psiche si adatta.

Angori Massimiliano
none_a
Massimiliano Angori
none_a
Massimiliano Angori
none_a
. . . era da pubblicare la presa per i fondelli fatta .....
Uno degli scambi di post più interessanti degli ultimi .....
Essere candidati non vuol dire essere eletti. Quest'anno .....
CHE VUOL DIRE: BRAVO BRUNO!
. . . . . . . . . . . .....


"Fra gli alberi" Opera pittorica di Patrizia Falconetti

di Matteo Renzi (a cura di BB, red VdS)
none_a
di Umberto Mosso (a cura di BB, red VdS)
none_a
di Renzo Moschini (a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
di Renato Brunetta ministro
none_a
Coordinamento regionale Forza Italia Toscana
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
POSTE ITALIANE
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Io, Medico (dr. Pardini e altri)
none_a
Vicopisano
none_a
"Cinema Sotto le Stelle" a Calci
none_a
BUTI
none_a
ANIMALI CELESTI
teatro d’arte civile
none_a
COMITATO PER LA DIFESA DI COLTANO (PARCO MSRM)
none_a
Capita che ci si perde in tempi lontani, dove niente fiorisce spontaneamente.
Ma la vita vive lo stesso
In zone diverse, con ritmi diversi.
Avevo .....
ASSEMBLEA PUBBLICA ASBUC DEL 21 LUGLIO 2022
Ricordiamo che il 21 Luglio 2022 alle ore 20, 30 presso la Sala Consiliare del Comune di Vecchiano, sita .....
San Giuliano Terme
Raccolta differenziata a San Giuliano.

10/12/2018 - 13:55

Raccolta differenziata a San Giuliano, funziona il nuovo bollino e la lettera per chi sbaglia
“Comune e cittadini insieme: così si ristabiliscono i comportamenti virtuosi”

Due campagne di controlli a campione, due buoni risultati. La strada è lunga, ma la direzione è stata tracciata.

“Protagonisti” il rifiuto multileggero ed il rifiuto indifferenziato esposti dai cittadini del comune termale e che sono stati oggetto di controlli mirati già a partire dal mese di settembre.

L'amministrazione ha messo a punto un nuovo bollino esplicativo, applicato alle utenze che conferiscono in maniera errata: nel bollino si motiva la mancata presa da parte dell'operatore e si spiega quali frazioni devono essere eliminate dal sacco ispezionato.

Il passaggio successivo: una lettera indirizzata all’utente nella quale si danno informazioni in merito agli errori di conferimento riscontrati e si danno indicazioni sul corretto conferimento.

Tutto questo senza alcuna sanzione, a meno che l'utenza non dimostri indifferenza e reiteri gli errati conferimenti.

Un grande lavoro per l'Ufficio Rifiuti, ma il risultato è stato molto positivo.

Il primo controllo, effettuato a settembre, aveva interessato circa 300 utenze, facendo rilevare 34 conferimenti non conformi, tra multimateriale e indifferenziato: per ciascuno di questi era stata quindi inviata una lettera per illustrare agli utenti le non conformità rilevate e per informarli sulle corrette modalità di separazione del rifiuto.

In questi giorni il nuovo controllo sulle 34 utenze risultate non conformi al primo step.

Tutti conformi i sacchi del multileggero, buoni risultati anche sul rifiuto indifferenziato: sono oltre l'80% (28 su 34) le utenze che hanno “corretto” il conferimento del rifiuto.

“Si tratta di risultati importanti – sottolinea l’assessora all’ambiente del Comune di San Giuliano Terme, Daniela Vanni – che premiano una visione ben precisa del nostro modo di amministrare: vogliamo incentivare i comportamenti virtuosi ed aiutare le persone a fare la cosa giusta, la sanzione ci può stare ma deve essere l'ultima spiaggia, riservata a chi dimostra di disinteressarsi del bene della comunità.

I numeri parlano da soli, è la strada da seguire per ottenere gli obiettivi che ci siamo prefissi: salvaguardare l'ambiente e ridurre i costi a carico dei cittadini (TARI)”.

 "Promuovere comportamenti virtuosi è uno dei pilastri del nostro modo di governare - conclude il sindaco Sergio Di Maio -. La repressione fine a se stessa la lasciamo ad altri.

Vale per la sicurezza, vale per la raccolta differenziata.

L'invio delle lettere va in questa direzione.

Altro argomento a cui teniamo è l'utilizzo delle telecamere itineranti per individuare i furbetti: è assurdo che chi è sempre in regola debba pagare per chi invece decide di scaricare sulla comunità la propria inciviltà". 




    
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri