none_o


A Pisa quest'anno ricorre il settantacinquesimo Anniversario della Liberazione da parte delle truppe alleate (2 settembre 1944): settantacinque anni non sono ancora un tempo remoto, tuttavia è esperienza comune che molti pisani - giovani e meno giovani per non parlare di quelli “d’adozione” - sembrano aver gettato nel dimenticatoio collettivo le memorie dei loro nonni.

Arpat Toscana
none_a
Migliarino
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Sistena Nazionale per la Protezione dell'Ambiente
none_a
. . . . . . . . . . . . anco i cinque stelle esultavano .....
In democrazia rappresentativa è così; una volta si .....
Conquistata dopo 24 anni l'ex roccaforte rossa.
Grande .....
. . . . . . . . . . . dai redattori agli scrivani .....
Pontasserchio, 31 marzo
none_a
Tempo di Fiera = tempo di TORTE
none_a
FIAB-Pisa
none_a
Pisa, 31 marzo
none_a
Capodanno pisano
none_a
Marina di Pisa
none_a
Pisa Libreria Feltrinelli 29 marzo
none_a
Cinema Lumiere
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Partite Pisa A.C.

    Si avvertono i Soci che il Circolo trasmetterà in chiaro tutte le  partite dell'Associazione Calcio Pisa, sia in casa che in trasferta. Prossima partita Piacenza-Pisa domenica 30 settembre. 


  • Circolo ARCI Migliarino

      Cercasi operatori

    Il  Circolo ARCI Migliarino che gestisce la Ludoteca Comunale in versione estiva presso l'Oasi Dunadonda cerca personale qualificato per il perido di luglio e di agosto. Gli interessati possono inviare una mail alla posta del Circolo   arcimigliarino@gmail.com. Vedi sotto.


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Val di Serchio
none_a
2018/2019 fase interprovinciale.
none_a
Pappiana
none_a
Pisa Beach Soccer
none_a
Nel germoglio di un'amore
C'e' il sorriso
della vita
Ed il tremito dei sensi
Che prelude a nuovi voli

E' la
danza di una fiamma
Che accarezza .....
. . . . . . . . . . . . . . un fatto accaduto quando andavo ancora alle elementari e che ricordo ancora molto bene. . . . . . Ebbene nell'ultimo banco .....
Pontasserchio
Premio Internazionale della Bontà
Foto di Luigi Polito

10/12/2018 - 22:31

Sabato 8 dicembre il teatro "G. Rossini" di Pontasserchio ha ospitato la serata finale del Premio Internazionale della Bontà, organizzato dal Comitato della Croce e che quest'anno, per la prima volta, ha visto la collaborazione dell'associazione "Domenico Marco Verdigi".

 

Durante la serata, presentata da Nicla Sguotti e Mauro Gobbi, sono state premiate persone che si sono distinte per i loro gesti di generosità.

Foto di Luigi Polito

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




11/12/2018 - 13:24

AUTORE:
marlo puccetti

Una intensa serata dove il richiamo alla legalità è stato il filo conduttore. Quando cerchi di coniugare sicurezza per te e solidarietà e accoglienza per chi ha bisogno,il confronto si fa più forte e mette in discussione i tuoi principi.L'altra sera mi sono reso conto che ci sono persone che mettono a rischio la propria vita per il bene del prossimo. Bastava ascoltare le parole traboccanti d'affetto di Don Luigi Merola e Don Antonio Coluccia che operano in territori difficili dove cercano di togliere manovalanza alla mafia, camorra e drangheta impegnando "e creature" come li chiama Don Luigi, in attività legali per mantenerli sulla retta via. Un appunto da fare.
Parlando di sicurezza e di forze dell'ordine un richiamo alla tragedia della discoteca in provincia di Ancona accaduta lo stesso giorno dove sono morti 6 ragazzi/e e una giovane madre l'avrei fatto perchè anche loro sono stati vittime del facile guadagno ammassati oltre il numero consentito, in locali saturi per poi morire fuori per la caduta di strutture fatiscenti, penso che una riflessione e un munito di silenzio dopo l'inno nazionale sarebbe stato opportuno
Marlo Puccetti