none_o

Parimenti all’amico Maini anche io faccio deroga al principio di non uscire più sulla Voce se non quando l’argomento è eccezionalmente importante. E questo video lo è! Il professor Galimberti spiega tutto, e con grande chiarezza. Un’ occasione per capire il particolare momento storico in cui viviamo. Da ascoltare per riflettere.
 

Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
Le ragazze della squadra azzurra, ai mondiali in Francia, .....
Nel disegno dell'architetto Donati commissionato dalla .....
Sulla pista ciclabile aggiungo che finisce nel nulla, .....
Vecchiano, 28 giugno
none_a
Pisa, 21 giugno
none_a
San Giuliano Terme, 30 giugno
none_a
Pisa, 19 giugno
none_a
Tirrenia, 17 giugno
none_a
Prossima gita in bici della Fiab
none_a
Pontasserchio
none_a
Libero Culto
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Convocazione Assemblea Soci

    Ilo Circolo comunica che l' Assemblea ordinaria viene indetta in prima convocazione il 6 giugno ore 21,30, in seconda convocazioneil giorno 7 giugno alle ore 21,00 presso il Circolo Arci, via Mazzini 35.

    1) Relazione del Presidente

    2) Rendiconto annuale 2018

    Tutti i Soci sono invitati a partecipare.


  • Circolo ARCI Migliarino

      Partite Pisa A.C.

    Si avvertono i Soci che il Circolo trasmetterà in chiaro tutte le  partite dell'Associazione Calcio Pisa, sia in casa che in trasferta. Prossima partita Piacenza-Pisa domenica 30 settembre. 


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Il c.t. Bertolini: "Difesa top"
none_a
Val di Serchio
none_a
«Come fa a essere italiana?»
none_a
Trofeo di S. Ubaldo di Petanque
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
CERCHIAMO UN TRATTORISTA CON ESPERIENZA ALLA GUIDA DELLE PRINCIPALI MACCHINE AGRICOLE.
AZIENDA AGRICOLA TENUTA ISOLA

DISPONIBILITA' FULL TIME
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
Pontasserchio
Premio Internazionale della Bontà
Foto di Luigi Polito

10/12/2018 - 22:31

Sabato 8 dicembre il teatro "G. Rossini" di Pontasserchio ha ospitato la serata finale del Premio Internazionale della Bontà, organizzato dal Comitato della Croce e che quest'anno, per la prima volta, ha visto la collaborazione dell'associazione "Domenico Marco Verdigi".

 

Durante la serata, presentata da Nicla Sguotti e Mauro Gobbi, sono state premiate persone che si sono distinte per i loro gesti di generosità.

Foto di Luigi Polito

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




11/12/2018 - 13:24

AUTORE:
marlo puccetti

Una intensa serata dove il richiamo alla legalità è stato il filo conduttore. Quando cerchi di coniugare sicurezza per te e solidarietà e accoglienza per chi ha bisogno,il confronto si fa più forte e mette in discussione i tuoi principi.L'altra sera mi sono reso conto che ci sono persone che mettono a rischio la propria vita per il bene del prossimo. Bastava ascoltare le parole traboccanti d'affetto di Don Luigi Merola e Don Antonio Coluccia che operano in territori difficili dove cercano di togliere manovalanza alla mafia, camorra e drangheta impegnando "e creature" come li chiama Don Luigi, in attività legali per mantenerli sulla retta via. Un appunto da fare.
Parlando di sicurezza e di forze dell'ordine un richiamo alla tragedia della discoteca in provincia di Ancona accaduta lo stesso giorno dove sono morti 6 ragazzi/e e una giovane madre l'avrei fatto perchè anche loro sono stati vittime del facile guadagno ammassati oltre il numero consentito, in locali saturi per poi morire fuori per la caduta di strutture fatiscenti, penso che una riflessione e un munito di silenzio dopo l'inno nazionale sarebbe stato opportuno
Marlo Puccetti