none_o


La quantità di anidride carbonica che quotidianamente le attività terrestri riversano nell'atmosfera ha ormai raggiunto livelli tali da cui sarà arduo, se non impossibile, tornare indietro, in mancanza di adeguate politiche economiche che prendano seriamente in considerazione questo problema, nonostante i continui appelli degli scienziati sulla salvaguardia del clima.

Arpat Toscana
none_a
Migliarino
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Sistena Nazionale per la Protezione dell'Ambiente
none_a
. . . . . . . . . . . nell'immediato dopoguerra a .....
Dispiace vedere che la Voce pubblichi commenti imbecilli .....
Ma il MONGOLINO D'ORO, il PD lo ha vinto a mani basse. .....
Siamo forti! Abbiamo vinto! Alè! Hip hip! Bravi!. .....
Cinema Lumiere
none_a
Pisa, Presentazione del libro
none_a
Il Fortino,Marina di Pisa,23 marzo
none_a
Pontasserchio, 22 marzo
none_a
Vecchiano 29 marzo
Progetto Libri
none_a
Calci, 23 marzo
none_a
none_a
NICOSIA-Festa di Primavera.
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Partite Pisa A.C.

    Si avvertono i Soci che il Circolo trasmetterà in chiaro tutte le  partite dell'Associazione Calcio Pisa, sia in casa che in trasferta. Prossima partita Piacenza-Pisa domenica 30 settembre. 


  • Circolo ARCI Migliarino

      Cercasi operatori

    Il  Circolo ARCI Migliarino che gestisce la Ludoteca Comunale in versione estiva presso l'Oasi Dunadonda cerca personale qualificato per il perido di luglio e di agosto. Gli interessati possono inviare una mail alla posta del Circolo   arcimigliarino@gmail.com. Vedi sotto.


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Val di Serchio
none_a
2018/2019 fase interprovinciale.
none_a
Pappiana
none_a
Pisa Beach Soccer
none_a
Nel germoglio di un'amore
C'e' il sorriso
della vita
Ed il tremito dei sensi
Che prelude a nuovi voli

E' la
danza di una fiamma
Che accarezza .....
. . . . . . . . . . . . . . un fatto accaduto quando andavo ancora alle elementari e che ricordo ancora molto bene. . . . . . Ebbene nell'ultimo banco .....
di Dario Nardella Sindaco
Ridurre sprechi e privilegi è una priorità.

4/1/2019 - 23:05

Nel diluvio di dichiarazioni del ministro dell’Interno Salvini me ne sono persa una di ieri alla radio: "Ridurre sprechi e privilegi è una priorità.

Ci sono alcuni sindaci di grandi città che prendono 4-5mila euro al mese - dice Salvini - Bisogna premiare sindaci bravi e governatori bravi e magari punire quelli che non lo sono".

Confesso che prima di questo ennesimo attacco ai sindaci ero pronto a non meravigliarmi più di nulla di Salvini. Non è così.

Il ministro è andato oltre ogni mia immaginazione, nel suo linguaggio sprezzante intriso di odio e sarcasmo.

Decide lui chi sono i sindaci bravi e non bravi, in un delirio di onnipotenza, sputando su quell’idea di democrazia che ha portato milioni di italiani a scegliere il proprio sindaco.

Poi pretende di stabilire le punizioni per chi a suo giudizio non lavora bene. Caro Salvini, mi sarebbe fin troppo facile ricordare il suo lauto stipendio da europarlamentare - 4 volte più di uno di quei sindaci che sbeffeggia - o quello attuale da ministro, di 110.000 euro.E potrei chiedermi se il Salvini che parla di sprechi sia lo stesso che tace meschinamente sui 49 milioni di euro illecitamente sottratti dalla Lega. Un fatto che se fosse capitato a qualunque dei suoi avversari l’avrebbe indotta a gridare allo scandalo.

Ma non voglio abbassare ulteriormente il già misero livello di polemica al quale sta sottoponendo il nostro Paese, stanco di questo vostro bullismo istituzionale e di questo circo degli insulti. Piuttosto mi chiedo: con quale faccia lei - che due anni fa istigava i sindaci a non applicare le leggi - ora li chiama “traditori” e “incapaci”? Con che coraggio intima loro punizioni e ispezioni? Lei che non sa cosa significhi fare il sindaco perché non lo ha mai fatto e forse non ha il coraggio di farlo. Lei che non sa cosa significhi rischiare ogni giorno civilmente e penalmente per un qualunque atto, commesso magari per aiutare un cittadino in difficoltà, visto che ha sempre beneficiato a Bruxelles e a Roma delle immunità. Lei che non sa cosa voglia dire essere il primo a entrare nel proprio municipio e l’ultimo a uscirne, spesso dopo 14 ore di lavoro o passare le giornate in strada a vivere ansie, paure e speranze dei propri cittadini. Lei che non ha mai provato cosa significhi indossare la fascia tricolore.

Si “abbassi”, caro ministro, al livello dei sindaci italiani, che sono la parte sana della democrazia, l’antidoto credibile di una politica misera che ha perso ogni credibilità.

Lo faccia. E poi trovi un barlume di dignità personale nel profondo della sua coscienza per chiedere scusa a 8000 sindaci italiani e a chi li ha votati. Se non lo vuole fare per noi, almeno lo faccia per la dignità della Repubblica che lei dovrebbe rappresentare.

Già che ci siamo, si tagli lo stipendio fino a quello di un sindaco di una grande città italiana risparmiandoci troppi proclami.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: