none_o


Guardati allo specchio! Il volto che vedi riflesso è il risultato di milioni di anni di evoluzione e riflette le caratteristiche più distintive, che utilizziamo per identificarci e riconoscerci.  E' il risultato che si è plasmato secondo i nostri bisogni, legati al mangiare, al respirare, alla vista, alla comunicazione.  Ma come si è evoluto nei millenni il volto che abbiamo, per arrivare a mostrarsi com' è oggi?

ARPAT Toscana
none_a
Conad City e Pubblica Assistenza di Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
Migliarino
none_a
Per chi non lo sapesse, da martedi il comune comincerà .....
Francesco T è Primo? ed Ultimo sono io!
Si perchè .....
Caro lettore, ho fatto anc'io quello che mi consiglia, .....
Caro Francesco T, lettore e scrittore del Forumm VdS. .....
Vecchiano, 26 aprile
none_a
Pisa, 28 aprile
none_a
Pontasserchio
none_a
FIAB-Pisa
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Per una Pasquetta partigiana
none_a
San Giuliano Terme
none_a
di Fabrizio Manfredi
none_a
CAMPIONI D’ITALIA!!! #W8NDERFUL!!!
none_a
Le squadre di Val di Serchio
none_a
Sogno San Giuliano:
none_a
Le squadre di Val di Serchio
none_a
Nel germoglio di un'amore
C'e' il sorriso
della vita
Ed il tremito dei sensi
Che prelude a nuovi voli

E' la
danza di una fiamma
Che accarezza .....
. . . . . . . . . . . . . . un fatto accaduto quando andavo ancora alle elementari e che ricordo ancora molto bene. . . . . . Ebbene nell'ultimo banco .....
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
Parco Regionale MSRM
none_a
PISA e Provincia
Simone Giglioli candidato Sindaco del PD a San Miniato

16/1/2019 - 13:06

Simone Giglioli candidato Sindaco del PD a San Miniato "Sviluppo industriale e turistico nella continuità"

"Guardo al futuro di San Miniato, al suo sviluppo turistico ed industriale, nella continuità amministrativa", così Simone Giglioli del PD
 
“Sviluppo concreto sostenibile nella continuità amministrativa”, il sunto delle parole del candidato del PD alla carica di Sindaco alle prossime elezioni amministrative di San Miniato, Simone Giglioli. 

L’esponente del centro sinistra, non a caso,  si è presentato negli studi di Punto Radio, assieme all’attuale primo cittadini sanminiatese, Vittorio Gabbanini, intervistati dal conduttore di Primo Piano, massimo Marini.

“Non siamo certo un’isola felice ma sicuramente i dieci anni che vanno a concludersi sono stati proficui per tutto il nostro territorio. Tra le altre cose voglio ricordare che inizia con un indebitamento di 22 milioni di euro e adesso il debito del Comune è quasi azzerato”, precisa Gabbanini.“

I dati che vengono pubblicati dai quotidiani locali, sulla presenza di un tessuto industriale forte e sano, sono la dimostrazione di come la politica del centro sinistra ha da sempre dialogato, collaborato affinché il comparto conciario potesse avere servizi ed infrastrutture in grado di agevolarne lo sviluppo”, continua Giglioli, “Al tempo stesso abbiamo lavorato alacremente sull’altro importante settore economico del territorio quello turistico che mette insieme il comparto agroalimentare e quello del turismo d’arte. Siamo un’eccellenza a livello nazionale, siamo riusciti a far conoscere San Miniato oltre i confini regionali e i risultati si vedono con investimenti in questo settore anche da parte di molte giovani imprese”.

"Un cruccio ce l’ho, quello di non essere riuscito a realizzare la nuova scuola, il nuovo Liceo, d’altra parte non dipendeva solo da me. Occorrono oltre 15 milioni di euro per la realizzazione di un nuovo funzionale e moderno Liceo.“ spiega Gabbainini.

“Però vogliamo ricordare che le due nostre scuole superiori, il Liceo Marconi e l’ITC Cattaneo sono considerate due scuole d’eccellenza, punto di riferimento di tutto il comprensorio. Tenete conto che dall’ITC tutti colo che si diplomano e che non proseguono negli studi, hanno un quasi immediato sbocco nel mondo del lavoro.”Giglioli  è cosciente anche delle divisioni interne alla sinistra, delle difficili alleanze con liste apparentemente civiche che si vanno formando: “Cercheremo di dialogare con tutti coloro che vedono nel PD e nel suo programma un possibile punto di confronto per la costruzione di convergenze ed alleanze.

Certo oggi la situazione e lo scenario politico è molto diverso rispetto a cinque anni fa.” 






+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: