none_o


Guardati allo specchio! Il volto che vedi riflesso è il risultato di milioni di anni di evoluzione e riflette le caratteristiche più distintive, che utilizziamo per identificarci e riconoscerci.  E' il risultato che si è plasmato secondo i nostri bisogni, legati al mangiare, al respirare, alla vista, alla comunicazione.  Ma come si è evoluto nei millenni il volto che abbiamo, per arrivare a mostrarsi com' è oggi?

Conad City e Pubblica Assistenza di Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
Arpat Toscana
none_a
Migliarino
none_a
Per chi non lo sapesse, da martedi il comune comincerà .....
Francesco T è Primo? ed Ultimo sono io!
Si perchè .....
Caro lettore, ho fatto anc'io quello che mi consiglia, .....
Caro Francesco T, lettore e scrittore del Forumm VdS. .....
Vecchiano, 26 aprile
none_a
Pisa, 28 aprile
none_a
Pontasserchio
none_a
FIAB-Pisa
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Per una Pasquetta partigiana
none_a
San Giuliano Terme
none_a
di Fabrizio Manfredi
none_a
CAMPIONI D’ITALIA!!! #W8NDERFUL!!!
none_a
Le squadre di Val di Serchio
none_a
Sogno San Giuliano:
none_a
Le squadre di Val di Serchio
none_a
Nel germoglio di un'amore
C'e' il sorriso
della vita
Ed il tremito dei sensi
Che prelude a nuovi voli

E' la
danza di una fiamma
Che accarezza .....
. . . . . . . . . . . . . . un fatto accaduto quando andavo ancora alle elementari e che ricordo ancora molto bene. . . . . . Ebbene nell'ultimo banco .....
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
Parco Regionale MSRM
none_a
Dal cielo
Luna rossa...

20/1/2019 - 18:51

 
Vaco distrattamente abbandunato...

Ll'uocchie sott''o cappiello annascunnute,

mane 'int''a sacca e bávero aizato...

Vaco siscanno ê stelle ca só' asciute...

 

E 'a luna rossa mme parla 'e te,

Io lle domando si aspiette a me,

e mme risponne: "Si 'o vvuó' sapé,
ccá nun ce sta nisciuna..."  
 
E i' chiammo 'o nomme pe' te vedé,

ma, tutt''a gente ca parla 'e te,

risponne: "E' tarde che vuó' sapé?!

Ccá nun ce sta nisciuna!..."

Luna rossa,

chi mme sarrá sincera?

Luna rossa,

se n'è ghiuta ll'ata sera

senza mme vedé...

 

E io dico ancora ch'aspetta a me,

for''o barcone stanott'ê ttre,

e prega 'e Sante pe' mme vedé...

Ma nun ce sta nisciuna...


 
 

 
E infatti stanotte, “doppo e tre”
anch’io  fori 'r portone vo te vedé!
E se è nuvoloso accident’a tte! 

 
 

 


+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: