none_o

Parimenti all’amico Maini anche io faccio deroga al principio di non uscire più sulla Voce se non quando l’argomento è eccezionalmente importante. E questo video lo è! Il professor Galimberti spiega tutto, e con grande chiarezza. Un’ occasione per capire il particolare momento storico in cui viviamo. Da ascoltare per riflettere.
 

Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
Una partita al cardiopalma quella degli under 21 con .....
Le ragazze della squadra azzurra, ai mondiali in Francia, .....
Nel disegno dell'architetto Donati commissionato dalla .....
Sulla pista ciclabile aggiungo che finisce nel nulla, .....
Un colpo al cerchio ed uno alla botte? mavvedrai!
none_a
Di Barbara Palombelli (a gentile richiesta)
none_a
Di Luca Barbuti
none_a
Di Franco Marchetti
none_a
Nodica, 4-7 e 11-14 luglio
none_a
Le mosse dei militari per danneggiare Renzi
none_a
MATTEO RENZI

ENRICO LETTA

PD
none_a
di Stefano Ceccanti; costituzionalista e dep.Pi
none_a
Polisportiva Sangiulianese
none_a
Consulta del Volontariato San Giuliano Terme
none_a
POSTE ITALIANE
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Convocazione Assemblea Soci

    Ilo Circolo comunica che l' Assemblea ordinaria viene indetta in prima convocazione il 6 giugno ore 21,30, in seconda convocazioneil giorno 7 giugno alle ore 21,00 presso il Circolo Arci, via Mazzini 35.

    1) Relazione del Presidente

    2) Rendiconto annuale 2018

    Tutti i Soci sono invitati a partecipare.


  • Circolo ARCI Migliarino

      Partite Pisa A.C.

    Si avvertono i Soci che il Circolo trasmetterà in chiaro tutte le  partite dell'Associazione Calcio Pisa, sia in casa che in trasferta. Prossima partita Piacenza-Pisa domenica 30 settembre. 


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Polisportiva Sangiulianese
none_a
Il c.t. Bertolini: "Difesa top"
none_a
Val di Serchio
none_a
«Come fa a essere italiana?»
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
CERCHIAMO UN TRATTORISTA CON ESPERIENZA ALLA GUIDA DELLE PRINCIPALI MACCHINE AGRICOLE.
AZIENDA AGRICOLA TENUTA ISOLA

DISPONIBILITA' FULL TIME
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
Il Pd ora può rimettere mano all’ambiente

5/3/2019 - 16:19

Il Pd ora può rimettere mano all’ambiente
L’ampia fiducia a Zingaretti conferma che dal Pd ci si aspetta ora finalmente un cambio di marcia e di strada. L’ambiente è sicuramente tra gli aspetti, stando anche alle recenti dichiarazioni di Mattarella, che hanno la priorità e non solo perché importanti leggi non vengono attuate e rispettate con un ritorno allarmante dell’abusivismo, grazie anche ai condoni. Pure  altre leggi e politiche hanno pesanti effetti sull’ambiente dalle acque alla montagna, dall’agricoltura agli assetti istituzionali. Già il referendum avrebbe dovuto per i promotori ‘punire’ le regioni, del  cui ruolo si è ora tornati a discutere tra non poche polemiche. La legge Delrio con ‘l’area vasta’ (che resta un mistero), ha di fatto liquidato le province che nella programmazione anche ambientale avevano svolto un ruolo importante. Si aggiunga il forzato accorpamento dei piccoli comuni.
Il Pd a partire dal Parlamento –vedi i vari tentativi di liquidare la legge sui parchi, per fortuna non arrivati in porto- ha brillato per conformismo e latitanza come possiamo vedere anche in regioni come la Toscana che pure è stata spesso un modello di riferimento.
E di questo discuteremo il 20 marzo alla Leopolda dove spero si riesca finalmente a costituire un punto di riferimento regionale e locale. Come dimenticare, ad esempio, che in alcuni dibattiti sulle Apuane -e non solo i Parrini  di turno- si permisero di sfottere indecorosamente personalità come Asor Rosa. E come dimenticare che l’assessora Marson fu sottoposta a pressioni che lei denunciò rinunciando a qualsiasi ipotesi di conferma. E si trattò delle  Apuane dove del piano del parco si iniziò a discutere, non ricordo più quanti anni fa, con Roberto Gambino, il maggior pianificatore di parchi e aree protette. Non meno assurda la situazione pisana dove abbiamo perso il comune e abbiamo il Parco di San Rossore sotto tiro, e non solo in Versilia, dove il Pd non mette mai becco. Io cominciai con i segretari provinciali di parecchi anni fa a proporre la istituzione di un gruppo di lavoro. Niente da fare. Spero che questa sia la volta buona.
Renzo Moschini

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: