none_o


A Pisa quest'anno ricorre il settantacinquesimo Anniversario della Liberazione da parte delle truppe alleate (2 settembre 1944): settantacinque anni non sono ancora un tempo remoto, tuttavia è esperienza comune che molti pisani - giovani e meno giovani per non parlare di quelli “d’adozione” - sembrano aver gettato nel dimenticatoio collettivo le memorie dei loro nonni.

Arpat Toscana
none_a
Migliarino
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Sistena Nazionale per la Protezione dell'Ambiente
none_a
. . . . Sarvini e Dimaiol, compreso la senatrice Taverna .....
Purtroppo, tutto quello che serve a screditare l'avversario .....
. . . . . . . . . . . nell'immediato dopoguerra a .....
Dispiace vedere che la Voce pubblichi commenti imbecilli .....
Pisa Libreria Feltrinelli 29 marzo
none_a
Cinema Lumiere
none_a
Pisa, Presentazione del libro
none_a
Il Fortino,Marina di Pisa,23 marzo
none_a
Pontasserchio, 22 marzo
none_a
Vecchiano 29 marzo
Progetto Libri
none_a
Calci, 23 marzo
none_a
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Partite Pisa A.C.

    Si avvertono i Soci che il Circolo trasmetterà in chiaro tutte le  partite dell'Associazione Calcio Pisa, sia in casa che in trasferta. Prossima partita Piacenza-Pisa domenica 30 settembre. 


  • Circolo ARCI Migliarino

      Cercasi operatori

    Il  Circolo ARCI Migliarino che gestisce la Ludoteca Comunale in versione estiva presso l'Oasi Dunadonda cerca personale qualificato per il perido di luglio e di agosto. Gli interessati possono inviare una mail alla posta del Circolo   arcimigliarino@gmail.com. Vedi sotto.


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Val di Serchio
none_a
2018/2019 fase interprovinciale.
none_a
Pappiana
none_a
Pisa Beach Soccer
none_a
Nel germoglio di un'amore
C'e' il sorriso
della vita
Ed il tremito dei sensi
Che prelude a nuovi voli

E' la
danza di una fiamma
Che accarezza .....
. . . . . . . . . . . . . . un fatto accaduto quando andavo ancora alle elementari e che ricordo ancora molto bene. . . . . . Ebbene nell'ultimo banco .....
“Abbiamo aumentato le postazioni a disposizione, tutto sta filando liscio. Nei prossimi 15 giorni attese almeno 15 mila persone nei nostri uffici.
Reddito di cittadinanza: tante persone, ma nessun caos agli sportelli Caf Cisl della Toscana

6/3/2019 - 13:23


Reddito di cittadinanza: tante persone, ma nessun caos agli sportelli Caf Cisl della Toscana
“Abbiamo aumentato le postazioni a disposizione, tutto sta filando liscio. Nei prossimi 15 giorni attese almeno 15 mila persone nei nostri uffici.

Caf Cisl della Toscana a pieno regime da stamani per accogliere le richieste di informazione e le prenotazioni per la compilazione e l’invio delle domande per il reddito di cittadinanza.
“Tutto sta filando liscio -dice Viviano Bigazzi, responsabile regionale dei Caf Cisl – ci sono tante persone che chiedono informazioni, ma nessun caos; noi ci siamo attrezzati, incrementando il numero di postazioni. Dai primi di febbraio le richieste di compilazione per le certificazioni Isee sono aumentate in media del 30% e questo è già un indicatore significativo, perché l’Isee è indispensabile per richiedere il reddito di cittadinanza.

Sulla base di questo dato e delle tante richieste di informazioni che già abbiamo ricevuto, prevediamo che nei prossimi 15 giorni si rivolgeranno ai nostri uffici in Toscana almeno 15 mila persone.”
La Cisl ha messo a disposizione per il reddito di cittadinanza i suoi 110 uffici Caf presenti in Toscana, che restano comunque aperti anche per svolgere le altre pratiche normalmente gestite.


Firenze, 6 Marzo 2019  
__________________________________

Fonte: Alberto Campaioli Ufficio stampa Cisl Toscana Cisl Firenze-Prato
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




7/3/2019 - 22:56

AUTORE:
Cittadino

Per fortuna esistono I patronati altrimenti saremo abbandonati tutti senza nessun punto di riferimento

7/3/2019 - 8:31

AUTORE:
Pecosbill

Sembra che i nostri concittadini siano diventati più civili più prudenti/diffidenti o meno poveri...e chi lo sa...però sembrerebbe che la grande onda di richiedenti questo conclamato e acclamato reddito di cittadinanza sia per adesso sciuntato e lasciato ai forestieri...una cosa è certa che gli italiani sono come al solito imprevedibili!

6/3/2019 - 15:36

AUTORE:
Diabolik

Ma ne siete proprio sicuri?!
Scusate ma mi puzza di propaganda...e come diceva Andreotti a pensar male si fa peccato ma ci s'azzecca sempre!