none_o


A Pisa quest'anno ricorre il settantacinquesimo Anniversario della Liberazione da parte delle truppe alleate (2 settembre 1944): settantacinque anni non sono ancora un tempo remoto, tuttavia è esperienza comune che molti pisani - giovani e meno giovani per non parlare di quelli “d’adozione” - sembrano aver gettato nel dimenticatoio collettivo le memorie dei loro nonni.

Arpat Toscana
none_a
Migliarino
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Sistena Nazionale per la Protezione dell'Ambiente
none_a
. . . . Sarvini e Dimaiol, compreso la senatrice Taverna .....
Purtroppo, tutto quello che serve a screditare l'avversario .....
. . . . . . . . . . . nell'immediato dopoguerra a .....
Dispiace vedere che la Voce pubblichi commenti imbecilli .....
Pisa Libreria Feltrinelli 29 marzo
none_a
Cinema Lumiere
none_a
Pisa, Presentazione del libro
none_a
Il Fortino,Marina di Pisa,23 marzo
none_a
Pontasserchio, 22 marzo
none_a
Vecchiano 29 marzo
Progetto Libri
none_a
Calci, 23 marzo
none_a
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Partite Pisa A.C.

    Si avvertono i Soci che il Circolo trasmetterà in chiaro tutte le  partite dell'Associazione Calcio Pisa, sia in casa che in trasferta. Prossima partita Piacenza-Pisa domenica 30 settembre. 


  • Circolo ARCI Migliarino

      Cercasi operatori

    Il  Circolo ARCI Migliarino che gestisce la Ludoteca Comunale in versione estiva presso l'Oasi Dunadonda cerca personale qualificato per il perido di luglio e di agosto. Gli interessati possono inviare una mail alla posta del Circolo   arcimigliarino@gmail.com. Vedi sotto.


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Val di Serchio
none_a
2018/2019 fase interprovinciale.
none_a
Pappiana
none_a
Pisa Beach Soccer
none_a
Nel germoglio di un'amore
C'e' il sorriso
della vita
Ed il tremito dei sensi
Che prelude a nuovi voli

E' la
danza di una fiamma
Che accarezza .....
. . . . . . . . . . . . . . un fatto accaduto quando andavo ancora alle elementari e che ricordo ancora molto bene. . . . . . Ebbene nell'ultimo banco .....
Royal Victoria Hotel
Paolina Leopardi a Pisa

8/3/2019 - 18:32

Al convegno Paolina Leopardi a Pisa parteciperà anche Olimpia Leopardi di San Leopardo, discendente di Giacomo e Paolina.

Mercoledì 13 marzo 2019 ore 16:00 al Royal Victoria Hotel (Lungarno A. Pacinotti, 12 Pisa) nel 150° Anniversario della morte (1869-2019) si svolgerà una giornata di studio dedicata a Paolina Leopardi a Pisa. L'iniziativa è realizzata in collaborazione anche con il comune di Recanati, comune di Pisa, Amici dei Musei e dei Monumenti Pisani, Inner Wheel – Pisa, Royal Victoria Hotel.
Presiede e coordina Stefano Bruni. Saluti delle Autorità, Assessore Paolo Pesciatini; saranno presenti Piera Orvietani degli Amici dei Musei e dei Monumenti Pisani;Laura Macchi Corsini, Inner Wheel – Pisa; Maurizio e Nicola Piegaja, Royal Victoria Hotel. Interverrà anche  Olimpia Leopardi di San Leopardo, discendente di Giacomo e Paolina.
Elisabetta Benucci terrà una conferenza Paolina Leopardi. La vita, le opere, il destino; Alessandro Panajia su Il côté ed i luoghi pisani frequentati da Paolina Leopardi ; Giovanni Vigliar parlerà di Paolina Leopardi e la musica. Alle 18.30 L’Altra Leopardi che amerete. Storia di Paolina Leopardi, piéce teatrale. Regia di Manuela D’Angelo, attrice Barbara Mautino.
Durante la giornata sarà anche presentato il volume Paolina e Giacomo Leopardi a Pisa nel centocinquantesimo anniversario della morte di Paolina a cura diElisabetta Benucci e Alessandro Panajia che raccoglie i contributi letterari e artistici dell'anniversario.
Sinossi. Ricorrono i 150 anni della morte di Paolina Leopardi, avvenuta a Pisa il 13 marzo 1869. A Pisa, prima Giacomo (1827-1828) poi Paolina (1868-1869) trascorsero forse i momenti più lieti delle loro complicate vite. Qui Leopardi aveva ritrovato l’ispirazione poetica che era sopita e aveva ripreso a scrivere versi: tra il 7 e il 20 aprile 1828, compose infatti Il risorgimento e uno dei suoi capolavori più grandi, A Silvia. In questo libro si celebra la figura di Paolina Leopardi, troppo a lungo considerata soltanto la «sorella»: recenti pubblicazioni, condotte su materiali inediti, dei quali presentiamo qui alcuni risultati, ci permettono ora di presentare un’immagine di Paolina diversa, più nuova rispetto all’immagine finora conosciuta.
Curatori
Elisabetta Benucci (Università di Firenze - Accademia della Crusca) è una filologa e storica della letteratura italiana. Studiosa di Leopardi, ha pubblicato varie edizioni delle sue opere. Nel 2017 è uscito un suo commento alle Operette morali. Ha organizzato a Recanati nel 2001 il primo, e finora unico, convegno su Paolina Leopardi e ne ha curato gli atti (2003).Alessandro Panajia ha partecipato con contributi al catalogo e all’allestimento della mostra Leopardi a Pisa. …Cangiato il mondo appar… (1997). In ambito leopardiano ha pubblicato: Le vie dorate e gli orti. Il soggiorno di Giacomo Leopardi a Pisa, (1997), T. Teja Leopardi, Lettere agli amici pisani (1999), collaborato al libro e cd rom Giacomo Leopardi e la stagione di Silvia (2001), pubblicato Teresa Teja Leopardi. Una scomoda presenza nella famiglia del Poeta (2002), Scene da un matrimonio. Le nozze di Carlo e Teresa Leopardi (2002), Il soggiorno dei conti Leopardi al sole dei lungarni pisani (2010).
Estratto
E tanto son più lieta di vostre notizie, in quanto ché esse mi addimostrano come lieta e beata vita menate in cotesta bella Toscana – il che io rilevo non solo dalla vostra lettera, ma ben anco dai racconti di Fabio [il fratello di Marzio], il quale mi ha detto molte cose … Sicché, io vedo il vostro bello e grazioso appartamento, con bei mobili e cortine e guanciali ben soffici – vedo l’Arno e il continuo movimento che vi regna … insomma io veggo tutto… o quasi tutto; ma pure non mi basterebbe. I racconti di Fabio mi han fatto accrescere il desiderio che già sempre io aveva di cercarnell’inverno clima più benigno … Io v’invidio la Luminara, caro Marzio, tutto v’invidio – e le vostre gite a Livorno ed a Firenze, e quella che farete nella prossima estate … (Paolina Leopardi, 31 marzo 1857)

 

Fonte: -- Barbara Baroni | Ufficio stampa, comunicazione e promozione
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: