none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

. . . altrimenti in Italia tutto il potere centrale .....
Sei fuori tema. Ma sappiamo per chi parli. . .
. . . non so se sono in tema; ma però partito vuol .....
Quelle sono opinioni contrastanti, il sale della democrazia, .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
IMMAGINA San Giuliano Terme
none_a
di Umberto Mosso
none_a
di Riccardo Maini (vedi risposta al sig. Bertelli)
none_a
Comunicato congiunto FdI, Lega, FI.
none_a
“Interrogazione del consigliere provinciale Roberto Sbragia”
none_a
Ripafratta, 25 maggio
none_a
di Fabiano Corsini
none_a
Prato
none_a
Dal 17 al 19 Maggio ore 10.00 - 20.00
none_a
Forum Innovazione di Italia Economy" II EDIZIONE
none_a
Nei tuoi occhi languidi
profondi, lucenti
piccolo mio
inestimabile tesoro
vedo il futuro
il tuo
il presente
quello del tuo babbo
il passato
quello .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
Pisa
VENERDI 29 MARZO SPETTACOLO PER I MONTI PISANI

25/3/2019 - 20:28


VENERDI 29 MARZO SPETTACOLO PER I MONTI PISANI
 
Al Teatro Nuovo di Pisa va in scena Omaggio, in rime baciate e musica, all’altra metà del cielo
Il ricavato sarà devoluto al progetto Gli Occhi del Bosco per la videosorveglianza dei Monti Pisani
   
 “Omaggio, in rime baciate e musica, all’altra metà del cielo” è il titolo dello spettacolo in programma venerdì 29 marzo al Teatro Nuovo di Pisa (Piazza della Stazione 16), con inizio alle ore 21, promosso dalla Sezione Soci Coop di Pisa con lo scopo di raccogliere fondi a favore del progetto Gli Occhi del Bosco, che prevede l’installazione nei territori colpiti dagli incendi dello scorso autunno di un sistema di videosorveglianza con la finalità di prevenire il ripetersi di disastri ambientali.
 
Durante lo spettacolo saranno presentate poesie di autori contemporanei e di epoche passate, da William Shakespeare a Pablo Neruda, da Alda Merini a Maria Teresa di Calcutta. I brani musicali andranno da canzoni di Fabrizio De Andrè a Francesco De Gregori, Enrico Ruggeri, Zucchero a Roberto Vecchioni ed altri. Non mancherà una parte del recital in cui sarà data voce anche a poeti che con le loro liriche hanno denunciato la grande tragedia della violenza sulle donne.
 
Ideatore e regista dello spettacolo è Marco Rossi, cardiologo e docente dell’università di Pisa, con la passione del teatro, che già in altre occasioni ha lasciato il camice per calcare il palcoscenico di teatri pisani in spettacoli teatrali dedicati ad associazioni no profit impegnate nel sociale. Si avvicenderanno insieme lui, sul palcoscenico del teatro Nuovo, Marilena Barberio, Tiziana Centonze, Bruno Innocenti, Vanna Maglioni, Jonathan Marsella, Matteo Micheli e Lara Moretto. La violinista dell’orchestra dell’università di Pisa, Adriana Merenda, accompagnerà alcuni momenti del recital, durante il quale si esibiranno anche le ballerine della scuola Proscenium di Pisa, sotto la direzione della maestra Laura Silo. Il giornalista del TG Rai Toscana Robert Lee presenterà lo spettacolo, affiancato da Domenica Pavone e Adriana Fantozzi.
 
I biglietti (costo 8 euro) sono in vendita presso la biglietteria del teatro Nuovo nei giorni precedenti lo spettacolo e la sera stessa dell’evento. Per informazioni:sez.pisa@socicoop.it.
Nella foto da sinistra Laura Silo, Marco Rossi e Tiziana Centonze.  
 
La campagna di raccolta fondi Gli Occhi del Bosco è partita a fine novembre 2018. Il progetto prevede la realizzazione di un impianto di videosorveglianza mediante l’installazione di videocamere ad alta risoluzione interconnesse tra loro e collegate alla sala operativa di protezione civile. L’obiettivo è quello di diversificare i controlli sugli incendi grazie al monitoraggio del bosco. 
Per contribuire alla raccolta fondi è possibile donare almeno 1 euro o 100 punti della Carta Socio alle casse dei punti vendita di Unicoop Firenze
La raccolta fondi è sostenuta dalle sezioni soci coop, che stanno organizzando iniziative ed eventi di raccolta fondi. Info sulle iniziative al link: www.coopfirenze.it/gli-occhi-del-bosco 





Fonte: Serena Wiedenstritt Comunicazione Istituzionale Unicoop Firenze
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri