none_o


Guardati allo specchio! Il volto che vedi riflesso è il risultato di milioni di anni di evoluzione e riflette le caratteristiche più distintive, che utilizziamo per identificarci e riconoscerci.  E' il risultato che si è plasmato secondo i nostri bisogni, legati al mangiare, al respirare, alla vista, alla comunicazione.  Ma come si è evoluto nei millenni il volto che abbiamo, per arrivare a mostrarsi com' è oggi?

ARPAT Toscana
none_a
Conad City e Pubblica Assistenza di Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
Migliarino
none_a
Per chi non lo sapesse, da martedi il comune comincerà .....
Francesco T è Primo? ed Ultimo sono io!
Si perchè .....
Caro lettore, ho fatto anc'io quello che mi consiglia, .....
Caro Francesco T, lettore e scrittore del Forumm VdS. .....
Vecchiano, 26 aprile
none_a
Pisa, 28 aprile
none_a
Pontasserchio
none_a
FIAB-Pisa
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Per una Pasquetta partigiana
none_a
San Giuliano Terme
none_a
di Fabrizio Manfredi
none_a
CAMPIONI D’ITALIA!!! #W8NDERFUL!!!
none_a
Le squadre di Val di Serchio
none_a
Sogno San Giuliano:
none_a
Le squadre di Val di Serchio
none_a
Nel germoglio di un'amore
C'e' il sorriso
della vita
Ed il tremito dei sensi
Che prelude a nuovi voli

E' la
danza di una fiamma
Che accarezza .....
. . . . . . . . . . . . . . un fatto accaduto quando andavo ancora alle elementari e che ricordo ancora molto bene. . . . . . Ebbene nell'ultimo banco .....
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
Parco Regionale MSRM
none_a
di Renzo Moschini
LE LEGGI NON BASTA APPROVARLE

7/4/2019 - 9:21

LE LEGGI NON BASTA APPROVARLE SE NON VENGONO POI CONTROLLATE E GESTITE


E’ la conclusione a cui perviene Sabino Cassese nel suo ultimo libro intervista LA SVOLTA, dopo una documentata riflessione
sul lavoro del Parlamento e del governo specialmente degli ultimi anni.
E’ il caso di cui come Gruppo di San Rossore ci siamo occupati il 30 marzo nell’incontro alla Provincia di Pisa dove ci siamo occupati della legge quadro sui parchi del Dicembre del 1991.

Una legge importante che giunse al traguardo dopo un faticosissimo e travagliato percorso. Neppure il dopo politico-istituzionale fu facile e tranquillo. Ma da alcuni anni ed in particolare dalla  precedente legislatura la legge è finita in quello che possiamo definire un vero e proprio tritacarne con testi in continua    modifica sulla base di emendamenti e ordini del giorno di cui si perdono in continuazione le tracce e di cui spesso non si conosce neppure la provenienza. Perché ricorda la riflessione critica di Cassese? Perché è evidente -o dovrebbe esserlo specialmente per chi ha qualche dimestichezza con l’argomento- che i difetti e i limiti imputatati alla legge riguardano principalmente la sua attuazione e gestione insomma la politica. E a questa non si rimedia certo con modifiche normative  che complicherebbero ulteriormente le cose come per vari aspetti è purtroppo già avvenuto.
Ecco perché nell’incontro di Pisa riprendendo questa riflessione critica già avviata da tempo anche con alcuni libri –taluni recenti- della Collana ETS sulle aree naturali protette- abbiamo voluto rimettere a fuoco una situazione che rischia la deriva dei parchi.
Vogliamo dedicare al tema con un seminario nazionale una riflessione sulle politiche di tutela e la loro gestione integrata superando ogni frammentazione che ne paralizza ruolo ed esiti. Insomma non vogliamo rifarcela con la legge per eludere impegni e corresponsabilità.
Renzo Moschini                        

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: