none_o

All'età di 93 anni (a settembre ne avrebbe compiuti 94) ci ha lasciati il grande scrittore Andrea Camilleri. Era nato nel 1925 a Porto Empedocle, in provincia di Agrigento, in Sicilia, ed è stato anche regista, sceneggiatore, drammaturgo ed insegnante. 

Arpat Toscana
none_a
ASBUC Migliarino
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
IL VICE P. M. 5S DICE CHE I SINDACATI FANNO UNA SCELTA .....
Leggo sul Fatto Quotidiano, tramite la sezione giornali .....
Da cosa l'ha 'ndovinato il nome Bruno?
Sicuramente non è la segnaletica di una volta l'ho .....
“Io lo vedo così”
none_a
Libri ed altro.
none_a
"Io lo vedo così"
none_a
"Io lo vedo così" (il mondo)
Una nuova Rubrica per tutti
none_a
  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Pontasserchio
none_a
Migliarino
none_a
Migliarino, 3 luglio
none_a
Milano e Cortina hanno vinto
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
CERCHIAMO UN TRATTORISTA CON ESPERIENZA ALLA GUIDA DELLE PRINCIPALI MACCHINE AGRICOLE.
AZIENDA AGRICOLA TENUTA ISOLA

DISPONIBILITA' FULL TIME
Pubblica Assistenza Pisa e ASBUC Migliarino
Rischio diabete: quale stile di vita?
oggi 12 maggio ore 17 Auditorium ASBUC

5/5/2019 - 10:25

 

La sezione di Migliarino Pisano della Pubblica Assistenza S.R. di Pisa, in sinergia con l’ASBUC di Migliarino, altra realtà sociale del territorio, vuole iniziare un percorso d’informazione ai cittadini per cercare diprevenire, per quanto possibile, il sopraggiungere di alcune malattie o comunque portare a conoscenza di quelli che sono i comportamenti negativi che possono favorire l’insorgere di una patologia.

La prevenzione è un complesso di misure di protezione da adottare per impedire o contenere il manifestarsi di un qualcosa di poco gradito, in poche parole significa arrivare prima. Per arrivare prima è necessario sapere, conoscere i rischi e le relative conseguenze. E per sapere dobbiamo affidarci a quelle figure che hanno competenze specifiche e che possono aiutarci con consigli, indicazioni e prescrizioni in relazione al sesso, all’età, alla familiarità, alla genetica.

Questo percorso inizierà trattando un argomento molto importante per la salute ed il benessere delle persone: il diabete, patologia molto diffusa ed in costante aumento. La malattia spesso si complica con la comparsa di danno d’organo e questo ha un impatto notevole sulla qualità e la quantità della vita delle persone con diabete. Il danno d’organo tipicamente interessa occhi, reni, nervi e vasi sanguigni ma in realtà tutte le cellule e tutti i tessuti, organi e apparati soffrono in presenza di diabete compromettendo il benessere delle persone affette e delle loro famiglie. L’aumento del fenomeno dell’obesità, anche in età giovanile, lo stile di vita sempre più sedentario e la predisposizione familiare sono degli elementi che ci hanno condotto a sottoporvi dei suggerimenti per prevenire questa malattia o limitarne i danni.

Ci aiuteranno in questo cammino il dott. Paolo Stefani, medico di medicina generale e la dott.ssa Manuela Petri, biologa nutrizionista, sabato 11 maggio 2019 alle ore 17 nell’auditorium dell’ASBUC in via Salvo D’Acquisto 1 a Migliarino Pisano.

I partecipanti potranno interagire con i relatori proprio per concretizzare lo scopo dell’iniziativa: informare e informarsi.

Al termine dell’incontro verrà offerto un aperitivo.



+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: