none_o

Riprendiamo con piacere la ricerca di storie e leggende del nostro territorio. Dopo Villa Alta e Ripafratta, approfondiamo questa volta i misteri dei fantasmi della Villa di Corliano.Sono numerose le ipotesi sui fenomeni paranormali che si manifesterebbero a Corliano; la  leggenda più conosciuta è quella del fantasma di Teresa Scolastica della Seta Gaetani Bocca che, secondo tradizione, si manifesterebbe solo nelle notti di luna piena...

Arpat Toscana
none_a
Alma Pisarum choir
none_a
Convocazione Assemblea ordinaria Soci
none_a
ARCI Migliarino-Sabato 18
none_a
Quando si mostra un simbolo, sia religioso che laico, .....
mostrare un rosario che la falce e il martello
Vorrei sottoporre all'attenzione dei lettori di questo .....
Ma perché un fate una bacheca e ci schiodate dentro .....
Uno sguardo dal Serchio
none_a
POSTE ITALIANE: a poste vita il PREMIO GOVERNANCE
di capital finance
none_a
A cura di Maini Riccardo
none_a
Libri ed altro
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Convocazione Assemblea Soci

    Ilo Circolo comunica che l' Assemblea ordinaria viene indetta in prima convocazione il 6 giugno ore 21,30, in seconda convocazioneil giorno 7 giugno alle ore 21,00 presso il Circolo Arci, via Mazzini 35.

    1) Relazione del Presidente

    2) Rendiconto annuale 2018

    Tutti i Soci sono invitati a partecipare.


  • Circolo ARCI Migliarino

      Partite Pisa A.C.

    Si avvertono i Soci che il Circolo trasmetterà in chiaro tutte le  partite dell'Associazione Calcio Pisa, sia in casa che in trasferta. Prossima partita Piacenza-Pisa domenica 30 settembre. 


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Nel germoglio di un'amore
C'e' il sorriso
della vita
Ed il tremito dei sensi
Che prelude a nuovi voli

E' la
danza di una fiamma
Che accarezza .....
Per una grande unità antifascista in Italia e in Europa

Mai come oggi dal dopoguerra si presenta in Italia e in Europa un così agguerrito e composito .....
di Renzo Moschini
none_a
Dal 24 al 26 maggio
none_a
di Renzo Moschini
none_a
San Giuliano Terme
Mobilità a San Giuliano Terme, accordo Comune – Enel per le colonnine di ricarica elettrica sul territorio

10/5/2019 - 10:07


Comune di San Giuliano Terme ed Enel insieme per la mobilità elettrica nel segno dell’innovazione e della sostenibilità ambientale: l’amministrazione comunale ed Enel X, la nuova divisione del gruppo elettrico dedicata a prodotti innovativi e soluzioni digitali, hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per la realizzazione di una rete di ricarica per veicoli elettrici sul territorio comunale.

È di questi giorni la definizione del primo step di realizzazione della rete, con l’individuazione di 9 infrastrutture distribuite sul territorio comunale, per un totale di 18 punti di ricarica per mezzi elettrici. La verifica di fattibilità tecnica ha permesso di individuare l’ubicazione delle 9 postazioni che verranno realizzate a breve, distribuite in tutto il territorio comunale e più precisamente nelle frazioni di San Giuliano Terme, Asciano, Ghezzano, Colignola, Campo, Pontasserchio, Metato, Ripafratta e Rigoli.

Le colonnine di ricarica saranno progettate per rispondere alle attuali e future esigenze di una mobilità urbana evoluta e sostenibile: le infrastrutture, di ultima generazione, saranno di tipo quick da 44 kW (due prese da 22 kW per ogni colonnina) e consentiranno ai veicoli elettrici di effettuare una ricarica in modo “intelligente” e “interoperabile”. L'interoperabilità è particolarmente importante perché il possessore del mezzo elettrico potrà effettuare la ricarica indipendentemente dalla società di vendita con cui stipulerà il contratto.

Enel X metterà inoltre a disposizione dei cittadini l’innovativo servizio Enel X Recharge, che permette di ricaricare il veicolo utilizzando semplicemente l'App Enel X Recharge o la card associata.

Il protocollo ha una durata di otto anni e vedrà Enel X occuparsi della fornitura dell’infrastruttura, dell’installazione, dell’attività di connessione alla rete elettrica e della manutenzione. La rete di distribuzione delle colonnine sarà operativa già nei prossimi mesi.

"La realizzazione di una rete infrastrutturale per la ricarica di veicoli elettrici – osserva l’assessore all’ambiente Daniela Vanni - è un obiettivo importante nell’ottica di incentivare lo sviluppo sostenibile dei trasporti e di tutelare così l’ambiente e la salute dei cittadini: inutile incentivare l'acquisto di veicoli elettrici se poi non si dà ai cittadini la possibilità di contare su una rete efficiente e comoda per ricaricarli.

Con questa iniziativa vogliamo dare ai cittadini che già dispongono di un mezzo elettrico, o ne stanno valutando l'acquisto, la possibilità di ricaricarlo comodamente sul territorio comunale”.

“A San Giuliano Terme oggi – conclude il sindaco Sergio Di Maio – non esistono colonnine di ricarica, per cui i nostri cittadini, ma anche i tanti turisti stranieri che arrivano da noi con mezzi elettrici, devono spostarsi su Pisa per trovarne. Tra poco non sarà più necessario.

Confidiamo che questa comodità in più incentiverà nuovi turisti a scegliere il nostro territorio come base per esplorare le tante attrazioni che ci circondano.

Ma l’amministrazione termale vede questo passaggio come un punto di partenza per guardare più lontano.

Tra gli obiettivi futuri anche il graduale rinnovo in chiave “green” del parco macchine comunale ed una spinta verso la creazione di una sharing-mobility locale, con strumenti volti a favorire la nascita di sistemi di condivisione di veicoli elettrici con servizi di noleggio”.


(foto a cura dell'ufficio stampa Enel Toscana-Umbria)

    
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: