none_o

 
Si chiama Tappeto del mondo ed è il frutto del lavoro di tantissime donne che hanno aderito all'iniziativa dell'associazione i Colori della Pace di Stazzema, ovvero realizzare un tappeto coloratissimo. 

. . . è andato fuori dal seminato!
La direzione .....
Difficile non sghignazzare davanti ai comportamenti .....
Ma se:
. . . Renzi avesse fatto eleggere i suoi avvocati .....
. . . . . . . . . . . . sono poco affidabili e che .....
Solidarietà
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
"Io lo vedo così"
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
CERCHIAMO UN TRATTORISTA CON ESPERIENZA ALLA GUIDA DELLE PRINCIPALI MACCHINE AGRICOLE.
AZIENDA AGRICOLA TENUTA ISOLA

DISPONIBILITA' FULL TIME
"Sinistra Unita per un'Altra San Giuliano"
SAN GIULIANO TERME, SINISTRA UNITA: ECCO LA CULTURA CHE VOGLIAMO

14/5/2019 - 18:27

SAN GIULIANO TERME, SINISTRA UNITA: ECCO LA CULTURA CHE VOGLIAMO

"La cultura che vogliamo" è il titolo dell'iniziativa che la lista comunale "Sinistra Unita per un'Altra San Giuliano" svolgerà mercoledì 15 maggio alle ore 18 presso il circolo ARCI Globo Verde, via Calcesana 124. Prenderanno parola Sergio Di Maio, candidato a sindaco della coalizione di sinistra e centrosinistra, e la presidente del comitato territoriale ARCI Pisa, Stefania Bozzi. Saranno presenti candidati e candidate, sono invitati a partecipare in particolare gli operatori culturali del territorio, poiché la discussione riguarderà proprio lo sviluppo dei temi della cultura nel programma della coalizione e della lista. Modererà la discussione Francesco Corucci (nella foto): amministratore privato, 36 anni, originario di Colignola, attivista politico e sociale, Corucci è fra i candidati di "Sinistra Unita".

"Cultura è conoscenza della storia, delle tradizioni, delle diversità" - sottolinea Corucci - "e la cultura è il più grande motore di condivisione e integrazione. Vogliamo potenziare gli eventi e le strutture già presenti come il settembre sangiulianese e il teatro Rossini. Soprattutto, è possibile impegnarsi per una bando cultura per le associazioni del Comune e dei Comuni limitrofi, al fine di sviluppare una rete di attività culturali diffuse, partendo proprio dalle proposte della cittadinanza al fine di riempire gli spazi sociali del territorio e i luoghi in disuso.

Data la vicinanza a un centro culturale e di formazione speciale quale è Pisa con le sue tre Università, San Giuliano può ambire a diventare polo di attrazione anche per la popolazione più giovane e raccontare meglio le sue bellezze culturali e naturalistiche".

-- 














Fonte: Ettore Bucci
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: