none_o

Riprendiamo con piacere la ricerca di storie e leggende del nostro territorio. Dopo Villa Alta e Ripafratta, approfondiamo questa volta i misteri dei fantasmi della Villa di Corliano.Sono numerose le ipotesi sui fenomeni paranormali che si manifesterebbero a Corliano; la  leggenda più conosciuta è quella del fantasma di Teresa Scolastica della Seta Gaetani Bocca che, secondo tradizione, si manifesterebbe solo nelle notti di luna piena...

Arpat Toscana
none_a
Alma Pisarum choir
none_a
Convocazione Assemblea ordinaria Soci
none_a
ARCI Migliarino-Sabato 18
none_a
Quando si mostra un simbolo, sia religioso che laico, .....
mostrare un rosario che la falce e il martello
Vorrei sottoporre all'attenzione dei lettori di questo .....
Ma perché un fate una bacheca e ci schiodate dentro .....
Uno sguardo dal Serchio
none_a
POSTE ITALIANE: a poste vita il PREMIO GOVERNANCE
di capital finance
none_a
A cura di Maini Riccardo
none_a
Libri ed altro
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Convocazione Assemblea Soci

    Ilo Circolo comunica che l' Assemblea ordinaria viene indetta in prima convocazione il 6 giugno ore 21,30, in seconda convocazioneil giorno 7 giugno alle ore 21,00 presso il Circolo Arci, via Mazzini 35.

    1) Relazione del Presidente

    2) Rendiconto annuale 2018

    Tutti i Soci sono invitati a partecipare.


  • Circolo ARCI Migliarino

      Partite Pisa A.C.

    Si avvertono i Soci che il Circolo trasmetterà in chiaro tutte le  partite dell'Associazione Calcio Pisa, sia in casa che in trasferta. Prossima partita Piacenza-Pisa domenica 30 settembre. 


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Nel germoglio di un'amore
C'e' il sorriso
della vita
Ed il tremito dei sensi
Che prelude a nuovi voli

E' la
danza di una fiamma
Che accarezza .....
Per una grande unità antifascista in Italia e in Europa

Mai come oggi dal dopoguerra si presenta in Italia e in Europa un così agguerrito e composito .....
di Renzo Moschini
none_a
Dal 24 al 26 maggio
none_a
di Renzo Moschini
none_a
Verso una Toscana plastic free
Approvata all’unanimità la mozione promossa da Mazzeo (PD)

14/5/2019 - 19:01

Verso una Toscana plastic free


Approvata all’unanimità la mozione promossa da Mazzeo (PD) che impegna anche ad un progetto ad hoc per la costa Disincentivare l’utilizzo della plastica monouso nel territorio regionale, sostenere comuni e associazioni nel mettere in campo altrettante misure, elaborare un progetto pilota per liberare dalla plastica la costa toscana. Questi, in sintesi, gli impegni indicati nella mozione promossa da Antonio Mazzeo e votata oggi all’unanimità dall’aula del Consiglio regionale.

 “Sono soddisfatto della piena condivisione di questa mia mozione – spiega Antonio Mazzeo, consigliere regionale e presidente della commissione per la ripresa socio economica della Toscana costiera –, vuol dire che la tutela dell’ambiente e in particolare la battaglia contro la plastica è una priorità per tutti e fa ben sperare per un impegno condiviso, concreto, che porti a risultati positivi in tempi brevi”. La mozione, in particolare, impegna la giunta regionale ad attuare quanto contenuto nella “Strategia europea per la plastica nell’economia circolare” della Commissione Europea e, quindi, a disincentivare l’utilizzo di plastica monouso nel territorio regionale, a continuare le azioni per intensificare la raccolta differenziata della plastica, a favorire l’utilizzo di plastica riciclata, anche negli appalti pubblici e negli appalti di servizi che interessano le mense scolastiche delle scuole così come delle strutture gestite direttamente e indirettamente dalla Regione. Contestualmente, impegna la giunta anche a sostenere economicamente amministrazioni comunali e associazioni che operano sul territorio nell’attuazione di medesime misure di sensibilizzazione e azioni di riduzione dell’utilizzo della plastica. “I dati che ci fornisce la Commissione Europea sono decisamente allarmanti – prosegue Mazzeo –: la produzione mondiale di plastica è aumentata di 20 volte rispetto agli anni ’60 raggiungendo 322 milioni tonnellate nel 2015 e con la previsione di raddoppio nei prossimi 20 anni; solo in Europa ogni anno vengono generate circa 25 milioni di tonnellate di rifiuti di plastica e di questi solo il 30% (il 41% in Italia) finisce nel circuito del riciclo; ancora più preoccupante è la situazione dei mari, ogni anno vengono trovate lungo le coste, sulla superficie e sul fondo dell’oceano circa 8 milioni di tonnellate di materie plastiche. Per questo, anche in virtù del lavoro di valorizzazione della Costa che in questi anni abbiamo portato avanti con la commissione, nella mozione impegno la giunta anche ad elaborare un progetto pilota dedicato alla costa toscana che coinvolga tutti i soggetti pubblici e privati interessati con l’obiettivo di una progressiva riduzione e fino all’eliminazione totale dell’utilizzo della plastica monouso nelle aree demaniali marittime”. “Oltre all’impegno formale e istituzionale, per vincere questa battaglia, è importante anche l’impegno reale – conclude Mazzeo –: io stesso, pochi giorni fa, ho partecipato ad un’iniziativa di raccolta della plastica e pulizia del parco di San Rossore. Alle istituzioni il compito di segnare la strada, ad ognuno di noi quello di compiere quotidianamente gesti anche piccoli che insieme diventano grandi ”  
Verso una Toscana plastic free
Approvata all’unanimità la mozione promossa da Mazzeo (PD) che impegna anche ad un progetto ad hoc per la costa
 
Disincentivare l’utilizzo della plastica monouso nel territorio regionale, sostenere comuni e associazioni nel mettere in campo altrettante misure, elaborare un progetto pilota per liberare dalla plastica la costa toscana. Questi, in sintesi, gli impegni indicati nella mozione promossa da Antonio Mazzeo e votata oggi all’unanimità dall’aula del Consiglio regionale.
 
“Sono soddisfatto della piena condivisione di questa mia mozione – spiega Antonio Mazzeo, consigliere regionale e presidente della commissione per la ripresa socio economica della Toscana costiera –, vuol dire che la tutela dell’ambiente e in particolare la battaglia contro la plastica è una priorità per tutti e fa ben sperare per un impegno condiviso, concreto, che porti a risultati positivi in tempi brevi”.
 
La mozione, in particolare, impegna la giunta regionale ad attuare quanto contenuto nella “Strategia europea per la plastica nell’economia circolare” della Commissione Europea e, quindi, a disincentivare l’utilizzo di plastica monouso nel territorio regionale, a continuare le azioni per intensificare la raccolta differenziata della plastica, a favorire l’utilizzo di plastica riciclata, anche negli appalti pubblici e negli appalti di servizi che interessano le mense scolastiche delle scuole così come delle strutture gestite direttamente e indirettamente dalla Regione. Contestualmente, impegna la giunta anche a sostenere economicamente amministrazioni comunali e associazioni che operano sul territorio nell’attuazione di medesime misure di sensibilizzazione e azioni di riduzione dell’utilizzo della plastica.
 
“I dati che ci fornisce la Commissione Europea sono decisamente allarmanti – prosegue Mazzeo –: la produzione mondiale di plastica è aumentata di 20 volte rispetto agli anni ’60 raggiungendo 322 milioni tonnellate nel 2015 e con la previsione di raddoppio nei prossimi 20 anni; solo in Europa ogni anno vengono generate circa 25 milioni di tonnellate di rifiuti di plastica e di questi solo il 30% (il 41% in Italia) finisce nel circuito del riciclo; ancora più preoccupante è la situazione dei mari, ogni anno vengono trovate lungo le coste, sulla superficie e sul fondo dell’oceano circa 8 milioni di tonnellate di materie plastiche. Per questo, anche in virtù del lavoro di valorizzazione della Costa che in questi anni abbiamo portato avanti con la commissione, nella mozione impegno la giunta anche ad elaborare un progetto pilota dedicato alla costa toscana che coinvolga tutti i soggetti pubblici e privati interessati con l’obiettivo di una progressiva riduzione e fino all’eliminazione totale dell’utilizzo della plastica monouso nelle aree demaniali marittime”.
 
“Oltre all’impegno formale e istituzionale, per vincere questa battaglia, è importante anche l’impegno reale – conclude Mazzeo –: io stesso, pochi giorni fa, ho partecipato ad un’iniziativa di raccolta della plastica e pulizia del parco di San Rossore. Alle istituzioni il compito di segnare la strada, ad ognuno di noi quello di compiere quotidianamente gesti anche piccoli che insieme diventano grandi ”
 
 

Fonte: Verso una Toscana plastic free Approvata all’unanimità la mozione promossa da Mazzeo (PD) che impegna anche ad un progetto ad hoc per la costa Disincentivare l’utilizzo della plastica monouso nel territorio regionale, sostenere comuni e associazioni nel mettere in campo altrettante misure, elaborare un progetto pilota per liberare dalla plastica la costa toscana. Questi, in sintesi, gli impegni indicati nella mozione promossa da Antonio Mazzeo e votata oggi all’unanimità dall’aula del Consiglio regionale. “Sono soddisfatto della piena condivisione di questa mia mozione – spiega Antonio Mazzeo, consigliere regionale e presidente della commissione per la ripresa socio economica della Toscana costiera –, vuol dire che la tutela dell’ambiente e in particolare la battaglia contro la plastica è una priorità per tutti e fa ben sperare per un impegno condiviso, concreto, che porti a risultati positivi in tempi brevi”. La mozione, in particolare, impegna la giunta regionale ad attuare quanto contenuto nella “Strategia europea per la plastica nell’economia circolare” della Commissione Europea e, quindi, a disincentivare l’utilizzo di plastica monouso nel territorio regionale, a continuare le azioni per intensificare la raccolta differenziata della plastica, a favorire l’utilizzo di plastica riciclata, anche negli appalti pubblici e negli appalti di servizi che interessano le mense scolastiche delle scuole così come delle strutture gestite direttamente e indirettamente dalla Regione. Contestualmente, impegna la giunta anche a sostenere economicamente amministrazioni comunali e associazioni che operano sul territorio nell’attuazione di medesime misure di sensibilizzazione e azioni di riduzione dell’utilizzo della plastica. “I dati che ci fornisce la Commissione Europea sono decisamente allarmanti – prosegue Mazzeo –: la produzione mondiale di plastica è aumentata di 20 volte rispetto agli anni ’60 raggiungendo 322 milioni tonnellate nel 2015 e con la previsione di raddoppio nei prossimi 20 anni; solo in Europa ogni anno vengono generate circa 25 milioni di tonnellate di rifiuti di plastica e di questi solo il 30% (il 41% in Italia) finisce nel circuito del riciclo; ancora più preoccupante è la situazione dei mari, ogni anno vengono trovate lungo le coste, sulla superficie e sul fondo dell’oceano circa 8 milioni di tonnellate di materie plastiche. Per questo, anche in virtù del lavoro di valorizzazione della Costa che in questi anni abbiamo portato avanti con la commissione, nella mozione impegno la giunta anche ad elaborare un progetto pilota dedicato alla costa toscana che coinvolga tutti i soggetti pubblici e privati interessati con l’obiettivo di una progressiva riduzione e fino all’eliminazione totale dell’utilizzo della plastica monouso nelle aree demaniali marittime”. “Oltre all’impegno formale e istituzionale, per vincere questa battaglia, è importante anche l’impegno reale – conclude Mazzeo –: io stesso, pochi giorni fa, ho partecipato ad un’iniziativa di raccolta della plastica e pulizia del parco di San Rossore. Alle istituzioni il compito di segnare la strada, ad ognuno di noi quello di compiere quotidianamente gesti anche piccoli che insieme diventano grandi ” Arianna Arezzini Consiglio regionale della Toscana Gruppo Partito Democratico assistente ufficio comunicazione
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: