none_o

Servono forse convegni interminabili, ospiti illustri e location spaziali per ottenere partecipazione e divertimento? Servono mezzi illimitati, spazi dedicati, progetti faraonici per riunire persone e Associazioni per un progetto comune di alto livello? Talvolta, come è successo questo sabato, basta un piccolo spazio ed una piccola occasione per ottenere risultati eccellenti e oltre ogni aspettativa. 

Appuntamento alle 9.30 su Piazzale Ambrogi a MdV
none_a
Mondo disabile
none_a
Arpat Toscana
none_a
Acque SpA comunica interruzione idrica a Ripafratta
none_a
Ho letto che a San Giuliano gli sfalci e potature varie .....
Ieri sera, per evitare il semaforo che gestisce il .....
. . . non poteva non venire che dal nostro Presidente .....
. . . . Il discorso del Presidente della Repubblica .....
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
Dal mondo
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Intervista a Elena Cattaneo di Micaela Cappellini
none_a
Le squadre di ValdiSerchio
di Marlo Puccetti
none_a
Le squadre di Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Le squadre di Val di Serchio
di Marlo Puc
none_a
Le squadre di Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Nella notte fredda e bianca
la Befana un poco arranca
urge ormai di farsi l'anca
e per questo sembra stanca.

Befanotto suo marito
è davvero inviperito
dice: .....
Alla cassa di un supermercato una signora anziana sceglie un sacchetto di plastica per metterci i suoi acquisti.
La cassiera le rimprovera di non adeguarsi .....
di Moschini
none_a
Gli Amici di Pisa esprimono mo
none_a
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
L’AMBIENTE RESTA INDIETRO

3/6/2019 - 21:01

L’AMBIENTE RESTA INDIETRO


Il voto europeo da noi a differenza che in altri paesi non ha premiato l’ambiente. Il successo dei Verdi in quei paesi consentirà di arginare il sovranismo. In Italia si registrano alcune significative novità ma i ritardi, le inadempienze, i gravi errori governativi e parlamentari ma anche delle regioni ci hanno talmente penalizzati da non riuscire ad avvalerci dei finanziamenti comunitari non più del 32%.
Ma Salvini probabilmente non lo sa.
La critica ai verdi è di dire troppi no.
In effetti di no ne sono arrivati non pochi neppure dalle altre forze politiche comprese quelle di sinistra e del Pd che per lungo tempo non ha avuto in agenda l’ambiente.
Bisogna però esser chiari su questo punto.
Oggi le politiche ambientali non possono essere riproposte come in passato. Un comparto a se. Oggi devono farsi carico in ugual misura di quelle economiche e sociali. Vale per quelle marine, costiere, del paesaggio, della agricoltura, della montagna  ect.
Ci si è chiesti perché anche i territori più pregiati come quelli dei parchi nazionali e regionali sono in secca, senza piani previsti dalla legge da anni e in molti casi pure senza presidenti e direttori.
Dovrebbe essere ormai abbastanza chiaro che le scelte ambientali anche in parco devono integrarsi, raccordarsi alle altre.
Per questo i parchi e le altre aree protette devono coinvolgere di più e meglio le istituzioni le quali a cominciare dai comuni e dalla malmesse province devono collaborare di più.
Oggi questa collaborazione si fortemente indebolita in molti fino a sparire.
Anche da qui passa quel programma politico di cui parla Zingaretti.

Fonte: Renzo Moschini
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: