none_o

 
Si chiama Tappeto del mondo ed è il frutto del lavoro di tantissime donne che hanno aderito all'iniziativa dell'associazione i Colori della Pace di Stazzema, ovvero realizzare un tappeto coloratissimo. 

. . . bello sbirciare in casa altrui, visto che la .....
Ci deve essere una interruzione sulle linee . Vedo .....
Ho raccolto qualche dichiarazione, difficile da pubblicare, .....
. . . è andato fuori dal seminato!
La direzione .....
Solidarietà
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
"Io lo vedo così"
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
CERCHIAMO UN TRATTORISTA CON ESPERIENZA ALLA GUIDA DELLE PRINCIPALI MACCHINE AGRICOLE.
AZIENDA AGRICOLA TENUTA ISOLA

DISPONIBILITA' FULL TIME
Prefettura di Pisa
ESERCITAZIONE DI RISCHIO INDUSTRIALE SUL TERRITORIO PISANO

6/6/2019 - 22:40

ESERCITAZIONE DI RISCHIO INDUSTRIALE SUL TERRITORIO PISANO
 
Coordinata dal Prefetto di Pisa, Giuseppe Castaldo, si è svolta nella mattinata odierna un’esercitazione sul rischio industriale per testare il piano di emergenza esterna dello stabilimento della Altair Chimica di Saline di Volterra.
La simulazione - che si è svolta con la modalità “per posti di comando” completa, ossia senza movimentare fisicamente uomini e mezzi sul terreno – è servita a sperimentare l’attivazione delle procedure di intervento, i tempi di risposta delle amministrazioni coinvolte e l’efficacia dei flussi informativi. A tal fine è stato costituito presso la Prefettura un Centro di coordinamento dei soccorsi (CCS) quale struttura provvisoria per il tempo dell'emergenza con funzioni di raccordo ed armonizzazione delle diverse misure di contenimento.
Nel ringraziare tutti i partecipanti – tra cui Forze dell’ordine, protezione civile, 118, Arpat e Vigili del Fuoco - il Prefetto ha sottolineato che “l’esperienza ha consentito di monitorare in concreto i livelli di attenzione e di risposta di tutte le componenti coinvolte. Ciò ha fornito importanti spunti per il riesame e l’aggiornamento delle vigenti pianificazioni per garantire rinnovati standard di sicurezza alle popolazioni e la tutela dell’ambiente”.
 
 
 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: