none_o

 
Si chiama Tappeto del mondo ed è il frutto del lavoro di tantissime donne che hanno aderito all'iniziativa dell'associazione i Colori della Pace di Stazzema, ovvero realizzare un tappeto coloratissimo. 

. . . è andato fuori dal seminato!
La direzione .....
Difficile non sghignazzare davanti ai comportamenti .....
Ma se:
. . . Renzi avesse fatto eleggere i suoi avvocati .....
. . . . . . . . . . . . sono poco affidabili e che .....
Solidarietà
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
"Io lo vedo così"
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
CERCHIAMO UN TRATTORISTA CON ESPERIENZA ALLA GUIDA DELLE PRINCIPALI MACCHINE AGRICOLE.
AZIENDA AGRICOLA TENUTA ISOLA

DISPONIBILITA' FULL TIME
di Renzo Moschini
Di male in peggio

7/6/2019 - 13:20

Di male in peggio

 

 
Che per l’ambiente le cose non vadano bene lo sapevamo anche prima delle elezioni europee e amministrative. Dall’abusivismo all’inquinamento a terra, a mare fiumi e laghi. Sotto tiro sono finiti anche territori e paesaggi pregiati tutelati come parchi e aree protette in barba alle leggi vigenti, anzi in sfacciata violazione di norme inattuate da anni che si è cercato persino di stravolgere in parlamento.
Insomma una situazione di cui tutto si può dire tranne tutto sia bloccato e che urga sbloccare. Quello che urge avviare finalmente è una politica, programmi e progetti che mettano uno stop ai disastri e danno non solo ambientali ma anche sociali ed economici. La legge varata ieri al Senato e passata alla Camera con ha detto Cantone riaffida il fare ad una  gestione priva degli indispensabili controlli contro la corruzione.
In Italia non è urgente fare è urgente finalmente fare bene e non a danno del paese e dei cittadini.
Cosa ha impedito al nostro paese di utilizzare le risorse messe a disposizione e non tagliate dall’Unione Europea per progetti ambientali di cui noi siamo stati capaci di impiegare solo il 32%? Ieri al Senato qualcuno ha ricordato che quasi nessun Parco nazionale ha un piano pur previsto dalla legge? Chi lo ha impedito? Gli immigrati? Magistrati al servizio di chi?
Ecco perché non c’è alcun bisogno oggi di un inno e benedizioni a porti, areoporti, strade ed autostrade e chi più ne ha più ne metta.
Di danni ne abbiamo già fatti fin troppi specie all’ambiente che abbiamo in consegna dai nostri figli che noi non possiamo fregare di nuovo.

Fonte: Renzo Moschini
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: