none_o


Una mamma di un ragazzino di quindici anni residente nella provincia di Lucca scopre uno strano materiale sul cellulare del ragazzino. Non solo materiale pedopornografico ma anche immagini raccapriccianti di suicidi, mutilazioni, decapitazioni di persone o animali. La denuncia coinvolge una ventina di ragazzini in tutta Italia di cui il maggiore di 17 anni, sette adolescenti, tutti 13 enni. 

Lo disse anche il vecchio seg. UC Vecchiano del PDS: .....
Landini sono circa 10 anni che lo propone, sul modello .....
. . . come da proposta renziana:
l'elezione di un .....
. . . . . con i suoi riferimenti verso Berlinguer .....
Vernacoliamo
none_a
Interviste di Giulia Baglini
none_a
Bruno Pollacci
Direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa
none_a
Di Guido Solvestri
none_a
Pisa, Giardino Scotto, 14 luglio
none_a
Convention Bureau di Firenze
none_a
Molina di Quosa, 11 luglio
none_a
Tirrenia, 12 luglio
none_a
Maigret sulle Mura
none_a
Tirrenia
none_a
Pisa, 9 luglio
none_a
Pontasserchio, 10 luglio
none_a
  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


  • Circolo ARCI MIgliarino

      Chiusura del Circolo

    Il Circolo ARCI Migliarino comunica ai propri soci che il bar resterà chiuso dalla data odierna (10.3) fino al 3 di aprile 2020. La riapertura sarà condizionata dalle disposizioni successive riguardo alla diffusione della malattia in ambito nazionale.


FC FORNACETTE CASAROSA
none_a
Dai monti al mare
none_a
camp estivi
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
Forte dei Marmi, 8 giugno
Mostra fotografica
"Nelle nostre mani"

7/6/2019 - 15:50

Sabato 8 Giugno 2019 Ore 18 Villa Bertelli –Forte dei Marmi (LU) “Nelle nostre mani” è un titolo quanto mai azzeccato visto il tema cardine della mostra fotografica visitabile sabato 8 giugno a partire dalle ore 18 nella bella cornice offerta da Villa Bertelli a Forte dei Marmi. Gli scatti della fotografa e Dottoressa Veronica Croccia sono infatti interamente dedicati alla Chirurgia Pediatrica pisana diretta dal Professore Ordinario di Chirurgia Pediatrica e Infantile dell’Università di Pisa e Direttore della SOD Chirurgia Pediatrica e dell’Adolescenza dell’AOUP, Claudio Spinelli. Lo stesso Prof. Spinelli, insieme alla Dottoressa Alessia Bertocchini, è stato l’ideatore del concept alla base della mostra: la trasposizione su pellicola di momenti legati all’ambiente della sala operatoria e degli ambulatori di un reparto di complessa gestione quale è quello della Chirurgia Pediatrica. Un’idea che Veronica Croccia ha saputo far germogliare nel migliore dei modi, “rubando” scatti in bianco e nero che raccontano di mani che si trasmutano in strumenti e che delineano rituali tecnici e insieme artistici, ben lontani dalla fisiologica asetticità di una sala operatoria. “Attraverso le mani” – ci dice Croccia – “il chirurgo mette a disposizione la propria competenza tecnica, le proprie conoscenze allo scopo di curare il paziente. Nello stesso tempo però trasmette la propria empatia, il supporto, il suo prendersi cura dei più piccoli”. “Empatia”, dal greco antico εμπαθεία, è in effetti un concetto che ben descrive l’approccio alla sfera psicologica dei piccoli pazienti che cercano nel rapporto con il proprio medico supporto e senso di protezione. Tornando a citare Croccia: “Una stretta di mano, una semplice carezza, possono tranquillizzare, infondere conforto, lenire la paura di qualcosa che non si conosce. Il rapporto medico-paziente va infatti oltre la semplice erogazione di servizi. È piuttosto un rapporto umano nel quale il paziente si affida incondizionatamente nelle nostre mani.” Frammenti di quotidianità che, come affermato dalla stessa autrice, hanno come fine ultimo quello di “sensibilizzare la popolazione sull’importanza del rapporto tra medico chirurgo e i piccoli pazienti”, in comunione anche con la neonata associazione di volontariato Pisa&Child che si spenderà attivamente per la promozione e la tutela della salute del bambino e dell’adolescente. Una mostra che si preannuncia potente, quella di Croccia, non nuova a tematiche legate al mondo dell’infanzia e ai temi sociali più scomodi. Il fotoreportage del 2015 intitolato “Let us make guns shoot candies”, scattato nei campi al confine con la Siria, è dedicato infatti alla terribile crisi umanitaria scaturita dal conflitto, allo scopo di porre luce sul dramma dei rifugiati siriani.Tra questi, neppure a dirlo, moltissimi bambini costretti ad inaccettabili sofferenze e privati del diritto alla fanciullezza. In occasione del vernissage verrà poi presentato il libro “Il carcinoma della tiroide nel bambino: aspetti chirurgici” del Professor Spinelli. Seguirà un dibattito moderato dalla Dott.ssa Alessia Bertocchini (con la partecipazione della laureanda Ilaria Grava) e la presentazione della già citata associazione di volontariato Pisa&Child (presieduta dall’Avvocato Maria Chiara Zippel). La mostra sarà visitabile soltanto durante l’evento di sabato 08 giugno 2019 presso Villa Bertelli (Viale Giuseppe Mazzini, 200 Forte dei Marmi, Lucca). Ingresso libero Un ringraziamento speciale alla Dottoressa Veronica Croccia.
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: