none_o

 
Si chiama Tappeto del mondo ed è il frutto del lavoro di tantissime donne che hanno aderito all'iniziativa dell'associazione i Colori della Pace di Stazzema, ovvero realizzare un tappeto coloratissimo. 

. . . bello sbirciare in casa altrui, visto che la .....
Ci deve essere una interruzione sulle linee . Vedo .....
Ho raccolto qualche dichiarazione, difficile da pubblicare, .....
. . . è andato fuori dal seminato!
La direzione .....
Solidarietà
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
"Io lo vedo così"
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
CERCHIAMO UN TRATTORISTA CON ESPERIENZA ALLA GUIDA DELLE PRINCIPALI MACCHINE AGRICOLE.
AZIENDA AGRICOLA TENUTA ISOLA

DISPONIBILITA' FULL TIME
Comunicato del Movimento 5 Stelle di Cascina
LE STRATEGIE AMBIENTALI A CASCINA NON ESISTONO.

11/6/2019 - 12:52

Comunicato del Movimento 5 Stelle di Cascina
 
LE STRATEGIE AMBIENTALI A CASCINA NON ESISTONO.
 
A seguito dello scambio di affermazioni tra l'assessore Del Seppia e Leu Art.1, il Movimento 5 Stelle di Cascina vuole sottolineare che, ad oggi, non sono state intraprese tutte le necessarie scelte per migliorare la questione ambientale.
Come scrive Del Seppia, al Comune di Cascina parlano i fatti, ma i fatti importanti non sono quelli di cui lui parla.
Affermare di “aver raggiunto l'80% di raccolta differenziata” stride con ciò che tutti i cittadini possono vedere: una buona parte dell'indifferenziata è lasciata per strada vicino ai cestini e alle campane del vetro oppure gettata allegramente nei fossi del nostro territorio. Quando si guardano esclusivamente i numeri, cosa che a molti assessori cascinesi piace tanto fare, e non si guarda anche alla sostanza delle azioni, è facile scambiarli per la realtà e magari montarci su un bel po' di propaganda pre-elettorale.
Essere riusciti (in soli 3 anni! ndr) a bonificare l'ultimo serbatoio alla Decoindustria è proprio un traguardo grandioso! Invece, è meglio non ricordare di aver permesso l'ampliamento della discarica Tiro a segno in Via del Nugolaio per RDA (Rifiuti Contenenti Amianto), grazie anche all'astensione del PD in Consiglio Comunale...
 
Così, quando leggiamo che per l'attuale Amministrazione "il problema dell'ambiente è strategico e lo abbiamo dimostrato con i fatti, non a parole" il sorriso, amaro, molto amaro, è spontaneo.
 
In questi ultimi 3 anni, i consiglieri del M5S Cascina hanno presentato in Consiglio Comunale anche una serie di mozioni, BOCCIATE dall’attuale maggioranza, che erano volte proprio a preservare e tutelare la salute dei cittadini:
·        23/05/17: mozione contro l'aumento delle volumetrie attraverso la sopraelevazione del colmo per la discarica “Tiro a Segno” ubicata in Loc. Navacchio;
·        23/05/17: mozione a favore dell'istituzione registro tumori a Cascina (che avrebbe aiutato a capire quali sono le zone più pericolose della città e per cercare soluzioni mirate);
·        30/11/18: mozione sulle fototrappole (da impiegare a tutela del decoro urbano su tutto il territorio cascinese contro il reato di abbandono dei rifiuti).
 
Altre mozioni presentate dai consiglieri Loconsole e Barontini del M5S Cascina, invece sono state emendate con il solo scopo di renderle inefficaci andando ad eliminare gli impegni della Giunta. Ad esempio, il 17/09/17 è stata discussa la mozione sul Plastic Free Challenge per eliminare gradualmente tutti gli articoli in plastica monouso presenti all'interno degli edifici comunali come i distributori automatici e non solo.
 
Ulteriori mozioni, poi, sono state votate anche dalla maggioranza ma a distanza di anni, non hanno visto e, probabilmente, non vedranno mai la luce:
·        14/12/17: mozione sui vuoti a rendere (forme economiche di incentivo, come la diminuzione della TARI, per tutti gli esercenti che si impegnano con i fornitori a creare un sistema sperimentale di restituzione degli imballaggi per uso alimentare);
·        15/02/18: mozione sugli effetti dell'inceneritore (a seguito della pubblicazione dell'indagine epidemiologia di ottobre 2017 del CNR di Pisa che riguardava esclusivamente il Comune di Pisa, il M5S Cascina ha fatto notare che la distribuzione spaziale delle emissioni di NOx (ossidi di azoto) proveniente sia dall'inceneritore, ma anche dagli scarichi di altre aziende pisane, vedevano il nostro territorio fortemente interessato (specialmente Titignano, Visignano, Badia e Navacchio) e si chiedeva l’attivazione del Comune affinché studi analoghi venissero svolti anche nel nostro territorio).
 
Con tutto ciò, noi consiglieri del Movimento 5 Stelle di Cascina ci chiediamo: ma quali politiche ambientali l'attuale Amministrazione sta propagandando?
 
Cascina, 11 giugno 2019
 
Claudio Loconsole e David Barontini
Movimento 5 Stelle di Cascina

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




11/6/2019 - 13:04

AUTORE:
degradabile

Leggo male o è dal 18/2/18 che non fate opposizione sulle politiche ambientali a Cascina?
Forse sarebbe meglio lavorare di più fare meno propaganda fasulla. Ma non vi state rendendo conto che con il vostro fare mediocre state perdendo voti e credibilità ovunque? meditate gente evitate di fare figurette.