none_o


Mi è capitato di leggere su FB un post di Massimo Cerri sulla situazione del lago di Massaciuccoli. Una specie di lettera del lago stesso che rievoca i bei tempi passati quando questo posto era zona di caccia, di pesca e di svago per tutti i vecchianesi. Altri post a commento confermano questa visione dell’abbandono di questo luogo ricordando, con una vena nostalgica, gli anni in cui non vi era nessun tipo di vincolo.

Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Bagno degli Americani
none_a
di Antonio Mazzeo, consigliere regionale
none_a
. . . è il corvo. Invece i citrulli che minimizzano .....
. . . l'uccellaccio del malagurio? corvo o condor?
. .....
Molti sindaci, a mio avviso previdenti, hanno impedito .....
. . . del mestiere sono stati tratti in inganno da .....
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
CULTURA E SPETTACOLO a cura di Giulia Baglini
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Appello di Frei Betto
none_a
Vicopisano
none_a
Tirrenia, Bagno degli Americani
none_a
Marina di Pisa, 14 agosto
none_a
Tirrenia, 14-15 agosto
none_a
Molina di Quosa, 14 agosto
none_a
Molina di Quosa, 14 agosto
none_a
GIOVEDI 13 AGOSTO LA SESTA TAPPA
none_a
Pontasserchio, 7-8-9 agosto
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Nuova apertura


    Il Consiglio di Circolo Arci Migliarino è lieto di annunciare ai propri Soci la riapertura dei locali che avverrà il giorno 1 agosto con orario dalle ore 19 alla mezzanotte. Sabato e domenica compresi. L'orario potrà variare in caso di eventi. Informazioni su iniziative sulla pagina FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


Di Marlo Puccetti
none_a
#VecchianoSport #Calcio
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
FC FORNACETTE CASAROSA
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
di Renzo Moschini
NUOVI ASSETTI ISTITUZIONALI; ANCHE I PARCHI SOTTO TIRO

4/7/2019 - 18:21

NUOVI ASSETTI ISTITUZIONALI; ANCHE I PARCHI SOTTO TIRO


Alla vigilia di una discussione sul regionalismo differenziato mentre si registrano già strane proposte come quella di passare allo stato il Parco regionale di Montemarcello Magra su richiesta di Legambiente ma anche di 5.Stelle
che sembra abbia già interessato il Parlamento, Federparchi è  impegnata in questi giorni a rilanciare un Festival dei vini
con un ruolo speciale dei parchi;  lo trovo  sconcertante.
Abbiamo parchi senza presidente, senza piano, senza direttore, senza una politica nazionale e spesso neppure regionale e i parchi brindano e si sfidano su chi ha il vino più buono frizzante!
Eppure l’esperienza qualcosa dovrebbe averci insegnato. La legge Delrio sulle province ha avuto effetti negativi anche sui parchi e non solo regionali. Cito la Toscana perchè la conosco meglio, ma mi sono occupato molti anni dell’Unione delle Province e ho presente anche il panorama nazionale e ricordo pure le nostre proposte di contrasto. Ma soprattutto ricordo l’impegno di Federparchi a cui come Gruppo di San Rossore abbiamo dedicato recentemente un dovuto e meritato ricordo al Presidente Bino Li Calsi, in un libro della nostra collana.
Ma province a parte, non possiamo dimenticare il titolo V e  il Referendum -per fortuna bocciato- che sul ruolo dello stato mette sempre un carico e su quello delle autonomie non più del 2 di briscola. Vedremo le proposte sul regionalismo differenziato ma guai a non tenere bene aperti gli occhi e non distrarsi
Cade opportuna in questo caso una coincidenza; la nostra Collana editoriale sui parchi sta lavorando ad un nuovo libro dedicato al rilancio dei parchi ridotti ormai sempre più a fantasmi. E la nostra riflessione critica e autocritica riporta in primo piano il ruolo delle istituzioni dalla stato alle regioni agli  enti locali. Perché oggi le politiche ambientali o entrano in partita anche negli altri campi o non avranno futuro.
Insomma non basta un brindisi.
Renzo Moschini
 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: