none_o


Mi è capitato di leggere su FB un post di Massimo Cerri sulla situazione del lago di Massaciuccoli. Una specie di lettera del lago stesso che rievoca i bei tempi passati quando questo posto era zona di caccia, di pesca e di svago per tutti i vecchianesi. Altri post a commento confermano questa visione dell’abbandono di questo luogo ricordando, con una vena nostalgica, gli anni in cui non vi era nessun tipo di vincolo.

Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Non credo che un qualsiasi sig. Luciano perda tempo .....
Mi vergogno ma nel periodo Covid ho dovuto far ricorso .....
. . . la risposta dei vigili è completamente 'nventata! .....
Sig. Luciano mi spiace da Migliarinese del suo girare .....
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
CULTURA E SPETTACOLO a cura di Giulia Baglini
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Appello di Frei Betto
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Nuova apertura


    Il Consiglio di Circolo Arci Migliarino è lieto di annunciare ai propri Soci la riapertura dei locali che avverrà il giorno 1 agosto con orario dalle ore 19 alla mezzanotte. Sabato e domenica compresi. L'orario potrà variare in caso di eventi. Informazioni su iniziative sulla pagina FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


#VecchianoSport #Calcio
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
FC FORNACETTE CASAROSA
none_a
Dai monti al mare
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
Cascina, 11 luglio
Mostra "La bellezza e la diversità delle culture dei popoli"

9/7/2019 - 14:16


La bellezza e la diversità delle culture, delle tradizioni, dei popoli nel pianeta, la bellezza e la diversità dello straniero, è il tema, oggi più che mai attuale, della mostra del fotografo Matteo Rossini che si inaugura giovedì 11 luglio da Pasta & Vino osteria a Cascina fino al 11 settembre. 


Il fotografo, girando per il Nepal, il Marocco, l'India, il Giappone, ha immortalato una diversità di colori, costumi, architetture, tradizioni, abiti, strumenti, incomparabilmente altri rispetto a quelli occidentali, europei ed italiani, eppure stregonescamente belli, suadenti.  


Oltre alle immagini sulla parte orientale del mondo, Rossini abbina nella mostra anche la città che meglio incarna la contaminazione tra Oriente e Occidente, che è storicamente Venezia.

 

La città lagunare è infatti un crogiolo di culture, tradizioni e stili che si sono contagiati, mescolati, sovrapposti, arrivando a creare quell'unicum architettonico e artistico mondiale che conosciamo. 


L'Osteria Pasta & Vino, che ospita questa 13° mostra d'arte, iniziata un anno fa, abbinerà, come di consueto, un piatto fatto appositamente in dialogo al tema dell'esposizione fotografica, ovvero, riferendosi a Venezia, lo stoccafisso alla veneziana con pepe Rimbas, presidio Slow Food. 


Matteo Rossini è un fotografo attivo a Pisa, con varie collaborazioni con Piaggio Spa, Gruppo Pretto Ponsacco e Fiaip: nel suo portfolio si ricorda una serie di pubblicazioni di prestigio sul patrimonio storico artistico, nello specifico una dedicata al ciclo di affreschi tardo trecenteschi dell'Oratorio di San Giovanni Battista a Cascina e un'altra dedicata ai bassorilievi dello scultore Biduino nella chiesa due-trecentesca dei Santi Ippolito e Cassiano. 


In allegato, alcune immagini della mostra di Matteo Rossini   


  

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: