none_o

La storia degli Usi Civici è lontana nel tempo, quando chi non era nobile o faceva parte della grande famiglia ecclesiastica doveva lottare ogni giorno per sopravvivere alla povertà. Poter sfruttare una parte della altrui proprietà per piccole attività come quella di caccia, di raccogliere legna o erba rappresentava un diritto importante per quelle comunità che è arrivato, con alterne vicende, fino ai giorni nostri. I tempi sono cambiati e anche le problematiche.
Una piccola storia può essere utile per capire.

Mi sono commossa leggendo che presto la Via dei Molini .....
Ora nel lago c'è anche l'azolla caroliniana. . . ! .....
Spett. / le Redazione,

torno a contattarvi per .....
In Francia e Inghilterra la circolazione di coltelli, .....
Vecchiano è Volontariato
#tantifiliunasolamaglia


MEGLIO UN GLAP OGGI CHE UN GLU GLU DOMANI

Vecchiano è Volontariato
#tantifiliunasolamaglia


CREDO NEGLI ESSERI UMANI

Vecchiano è Volontariato
#tantifiliunasolamaglia


Comunità di relazioni, giustizia, solidarietà sociale e sostenibilità

il "Pontile 102"
none_a
"Dante, una terzina per volta"
di Stefano Benedetti
none_a
Parte l'estate di Molina mon amour
none_a
Villa di Corliano, 29 giugno
none_a
San Giuliano Terme, 27 giugno
none_a
S'inarca la notte
remota sopra i nostri pensieri
di stelle cosparsi.
Fuliggine d'astri e millenni ;si posa
sul dorso di lucciole ignare
che vagano .....
caro baffuto baffino ricorda che la fantasia se sfocia in diffamazione e calunnia quello e reato e non pregare la Santa Vergine a Roma davanti alla porta .....
San Giuliano Terme
Orzignano avrà il suo semaforo pedonale

12/7/2019 - 16:37


18 mila 500 euro dalla Regione per la messa in sicurezza dell’attraversamento

Il Sindaco Di Maio e l'assessore Corucci: “Intervento atteso e decisivo per la sicurezza delle persone”


L’attraversamento pedonale semaforico di Orzignano si farà. È ufficiale.

E sarà possibile grazie ai 18 mila 500 euro che la Regione Toscana concede al Comune di San Giuliano Terme come contributo per il progetto comunale “Pedoni più sicuri”.

Via libera quindi per il finanziamento richiesto dal comune termale attraverso il bando 2019 dedicato alla sicurezza stradale, per il quale la Regione ha messo a disposizione un contributo totale di 4 milioni di euro distribuito in 52 interventi su tutto il territorio toscano, di cui 12 su strade regionali (1,2 milioni di euro) e 40 su strade comunali, provinciali e statali (2,8 milioni di euro).

Il bando, al quale in tutto hanno partecipato 73 soggetti, prevedeva il cofinanziamento per un importo massimo di 120 mila euro, su progetti finalizzati a prevenire gli incidenti, regolare il traffico, riqualificare il sistema viario, creare percorsi e corsie preferenziali per bici e pedoni e mettere in sicurezza la circolazione su due ruote.

“Nel dettaglio – fa sapere l’assessore ai lavori pubblici, Francesco Corucci –, metteremo in sicurezza l’attraversamento nella frazione di Orzignano sulla via Di Vittorio in corrispondenza di largo Di Vittorio, in un punto dove ci sono molte attività commerciali su entrambi i lati della strada: le persone, spesso anziane, devono poter attraversare in sicurezza una strada su cui peraltro non sempre si rispettano i limiti di velocità.

Adesso, finalmente, un attraversamento pedonale semaforico sicuro”.

“Ringraziamo la Regione per i fondi – conclude il sindaco di San Giuliano Terme, Sergio Di Maio –, sperando che bandi di questo genere siano sempre di più per far fronte a quelle situazioni che un comune non può sempre riuscire a risolvere, specie se complesso e molto diverso al suo interno come San Giuliano Terme.

I piccoli interventi per la sicurezza di tutti, pedoni inclusi, sono stati messi al centro già cinque anni fa, anche se il lavoro deve continuare, in modo da non lasciare indietro nessuna frazione.

Per l’attraversamento pedonale semaforico di Orzignano ci eravamo mossi da tempo e non è stato semplice reperire risorse: felici di esserci riusciti, con l’impegno di tutti.

Presto, i lavori”.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri